Gordon Ramsay, figlia Tilly definita grassottella/ Conduttore radio: “Colpa del papà”

- Alessandro Nidi

Tilly Ramsay, figlia del noto chef Gordon Ramsay, definita “grassottella” da un conduttore radiofonico. Lei risponde: “Questo non è accettabile”

Tilly Ramsay 640x300
Tilly Ramsay (foto: Instagram)

GORDON RAMSAY: LA FIGLIA TILLY PRESA IN GIRO PER IL SUO PESO…

Tilly Ramsay, figlia 19enne del noto chef Gordon Ramsay, è stata etichettata come “grassottella” da parte di un conduttore radiofonico, che all’anagrafe risponde al nome di Steve Allen. La giovane, conduttrice di una trasmissione televisiva per bambini, autrice di un libro di cucina e, soprattutto, concorrente dell’attuale edizione inglese di “Ballando con le Stelle“, è finita nel mirino dello speaker, contro il quale si sono già levate proteste irrefrenabili sul web, con annessa richiesta di dimissioni.

Queste sono state le parole utilizzate per presentare la ragazza: “Chubby little thing”, il nostro “grassottella”, appunto. In più, l’uomo ha cercato anche di fare ulteriore ironia attorno alla sua uscita fuori luogo, ipotizzando che le forme di Tilly potrebbero essere state causate dall’abilità culinaria di suo padre e dai suoi piatti gustosi e saporiti.

TILLY, LA FIGLIA DI GORDON RAMSAY: “NON ACCETTABILI QUESTE CRITICHE”

Tilly Ramsay, figlia di Gordon, ha risposto per le rime al conduttore radiofonico, dimostrando di non avere gradito questo tipo di esternazione e, soprattutto, di sapersi difendere attraverso il suo eloquio, respingendo le accuse al mittente: “Cerco di non ascoltare o leggere commenti negativi, ma c’è un limite. Non è la prima volta, non sarà l’ultima, che qualcuno commenta sul mio aspetto, lo accetto e sto imparando ad accettare me stessa. Le parole feriscono. Ho solo 19 anni e sono grata di tutte le possibilità che mi sono state offerte, ma non credo sia accettabile criticare l’aspetto fisico o il peso di un’altra persona”.

Le parole della giovane Ramsay hanno trovato spazio sugli spazi digitali messi a disposizione dal social media Instagram. In queste ore sono piovuti peraltro messaggi di incoraggiamento nei confronti della ragazza, anche da parte delle testate giornalistiche del Regno Unito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA