TORNADO GRECIA, MORTI 6 TURISTI/ Stato di emergenza: “Fenomeno senza precedenti”

- Davide Giancristofaro Alberti

Grecia, un tornado ha ucciso 6 turisti e causato un centinaio di feriti e gravi danni: tanti gli incendi e centinaia di ettari di verde distrutti

Tornado in Grecia (Yt)
Tornado in Grecia (Youtube)

Grecia messa in ginocchio dal maltempo, stato di emergenza nella penisola Caldicica. Come vi abbiamo raccontato con dovizia di particolari, il tornado che si è abbattuto nella zona nord del territorio ellenico ha causato 6 vittime ed oltre 30 feriti. Nelle ultime ore sono stati centinaia i video condivisi sui social network, documenti che evidenziano la situazione di difficoltà che si sta trovando di fronte la Protezione civile: auto rovesciate, alberi sradicati e danni ingenti agli edifici causati da grandine, fortissime raffiche di vento e violente precipitazioni. Anche il sud della Grecia deve fare i conti con danni ingenti, soprattutto a causa degli incendi che si sono sviluppati nelle ultime ore e alimentati dal vento: ancora al lavoro i 500 vigili del fuoco predisposti per sedare le fiamme, che probabilmente trascorreranno altre diverse ore per spegnere i vari roghi. Attesi aggiornamenti nel corso delle prossime ore sulla situazione in Grecia, con il Governo che ha diramato la massima allerta. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

TORNADO GRECIA, IN FIAMME 350 ETTARI DI VERDE

Tutto è accaduto in 20 minuti di puro terrore nella Calcidica, regione settentrionale della Grecia, dove si è abbattuto il forte tornado che ha provocato morti, feriti e distruzione. Il bilancio definitivo della tempesta non è ancora certo ma restano evidenti i danni che hanno spinto il neo governo di Kyriakos Mitsotakis, eletto domenica, a fare i conti con una vera e propria emergenza di grandi proporzioni in un periodo cruciale per l’economia di Atene. Il forte maltempo, come spiega Il Messaggero, nelle ultime ore ha messo in ginocchio anche la vicina Turchia con gravi danni ma senza provocare vittime. Il tornado ha provocato anche degli incendi che hanno causato la distruzione di almeno 350 ettari di verde. In serata inoltre, nuovi focolai di incendio sono ricomparsi nella zona più colpita, nel sud ovest del Paese, dove sono stati impegnati centinaia di vigili del fuoco e volontari per domare le fiamme. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

PRIMO MINISTRO ANNULLA IMPEGNI

E’ una vera e propria emergenza quella che si sta vivendo in queste ore in Grecia in seguito alla violenta ondata di maltempo che si è abbattuta e che ha provocato un tornado della durata di 20 minuti con vittime e danni. Il primo ministro Kyriakos Mitsotakis, eletto alle parlamentari la scorsa domenica ha già annullato tutti gli impegni per riuscire a gestire al meglio la situazione che al momento appare drammatica. Il tornado è arrivato dopo due giorni di caldo soffocante in Grecia e temperature anche oltre i 37 gradi. Solo mercoledì sera l’osservatorio nazionale greco ha registrato oltre 5mila lampi in tutto il Paese. Al momento, intanto, risulta disperso ancora il pescatore sessantenne. Oltre alle sei vittime ci sono anche 23 feriti ancora ricoverati, cinque dei quali bambini. Una donna di 72 anni è in gravi condizioni. Oltre 140 pompiere sono al lavoro nel tentativo di gestire al meglio la situazione di grave emergenza. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

TESTIMONE “HO PENSATO CHE SAREI MORTA”

Violenta ondata di maltempo in Grecia, dove un tornado si è abbattuto sulla penisola di Calcidica, provocando sei morti, diversi feriti e un disperso. Una famiglia britannica in vacanza sull’isola ellenica ha parlato con il tabloid Mirror, raccontando di aver pensato di morire dopo che chicchi di grandine grossi come palline da golf cadevano dal cielo. Secondo quanto riferisce il tabloid britannico, sarebbero più di 100 le persone rimaste coinvolte, fra cui appunto la famiglia inglese di cui sopra. Liz Travis di anni 52, si è accovacciata in un taxi per proteggersi dalla violenta grandinata, a protezione del nipotino di soli due anni. Liz temeva che l’auto si potesse rovesciare a causa della furia del vento, e nel contempo ha raccontato di come il mezzo sia stato colpito da numerosi rami di alberi che si staccavano a seguito del tornado. Per provare a resistere al momento di terrore, la donna ha iniziato quindi a pregare, confidando che l’incubo passasse il prima possibile, e alla fine è riuscita a salvarsi. «Pensavamo che saremmo morti, è stato orrendo – ha aggiunto – non sono credente ma ho iniziato a pregare, facevo il segno della croce. Abbiamo visto un cavo della corrente cadere in strada, poi abbiamo visto un’auto scivolare sul bordo del precipizio, non potevamo credere a quello che vedevamo». (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

GRECIA, TORNADO UCCIDE 6 PERSONE: LE VITTIME

Devastante maltempo nella notte scorsa in Grecia, in particolare nella penisola di Calcidica. Sei persone sono morte e decine invece risultano essere ferite, a causa di un tornado che ha colpito parte dell’arcipelago ellenico. Le vittime, come vi abbiamo spiegato nel focus precedente, sono tutti turisti, e Leggo ha fornito qualche dettaglio in più a riguardo. Morta una donna rumena di 54 anni e il bambino di 8, entrambi schiacciati da un tetto divelto dalla furia del tornado. Deceduta anche una coppia di anziani originari della Repubblica Ceca, che al momento della tromba d’aria si trovav all’interno del proprio caravan; infine, morto un ragazzo russo di 39 anni e il figlio di appena due anni, colpiti da un albero strappato dal vento. Fra i feriti vi sono invece il figlio e il nipote della coppia ceca, con il primo che è stato ricoverato in ospedale, mentre il secondo, un ragazzo di 18 anni, che è rimasto sotto choc a seguito del decesso dei nonni. Risulta infine essere disperso un pescatore di 62 anni che era andato al largo con la propria barca attorno alle ore 18:00 nella zona di Kallikratia: non è più tornato. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

GRECIA, TORNANDO UCCIDE 6 PERSONE

Una devastante tromba d’aria si è abbattuta nelle scorse ore sulla Grecia, provocando morti, feriti e distruzione. Come riferito a macchia d’olio dai principali organi di informazione online, l’evento ha colpito il nord della penisola Calcidica, nella notte fra mercoledì 10 e giovedì 11 luglio: il bilancio è pesantissimo, sei turisti stranieri morti, e almeno 30 persone rimaste coinvolte. A confermare i numeri della tragedia sono state le forze dell’ordine, mentre i testimoni hanno parlato di un tornado durante almeno una ventina di minuti. “È stato un fenomeno senza precedenti, con venti fortissimi, violente tempeste di grandine”, le parole del capo della Protezione civile ellenica ai microfoni della televisione pubblica Ert: “la Calcidica – ha aggiunto – è stata dichiarata in stato di emergenza”. Così invece ha parlato Athansios Kaltsas, direttore del Centro medico di Nea Moudania: “È la prima volta nella mia carriera di 25 anni che ho vissuto qualcosa del genere. È stato tutto così improvviso”. In fondo uno dei video circolanti nelle ultime ore sul web

GRECIA, TROMBA D’ARIA: 6 TURISTI MORTI E 30 FERITI

Tra le sei vittime vi sarebbe anche un bambino di due anni originario della Russia, travolto da un albero caduto a Cassandra, a circa 70 chilometri di distanza da Salonnico, assieme al padre. Vicino a Propontida, invece, due persone provenienti dalla Repubblica Ceca sono morte dopo che il caravan su cui viaggiavano è stato spazzato via dalle fortissime raffiche di vento provocate dal tornado. Morti infine anche un bimbo rumeno e sua madre, schiacciati dal tetto di un edificio divelto. Dichiarato lo stato di emergenza anche per la regione di Halkidiki, colpita da un violento nubifragio con grandine e vento, e con le temperature scese anche di 10/15 gradi rispetto al caldo di pochi giorni fa. Per l’emergenza sono al lavoro più di 140 pompieri che assieme ai soccorsi medici e alle altre autorità del paese, stanno cercando di mettere in sicurezza la zona colpita. Di seguito il video di quanto accaduto in Grecia

IL VIDEO DEL TORNADO IN GRECIA



© RIPRODUZIONE RISERVATA