Griglia di partenza Formula 1 GP Brasile 2023 San Paolo/ Max Verstappen in pole (oggi venerdì 3 novembre)

- Mauro Mantegazza

Griglia di partenza Formula 1, GP Brasile 2023 San Paolo: pole position assegnata a Max Verstappen, grazie ad un tempo di 1’10”727, Leclerc secondo e Stroll terzo

Verstappen Max Verstappen (LaPresse)

VERSTAPPEN IN POLE NELLA GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1 PER IL GP DI SAN PAOLO BRASILE 2023

Dopo le qualifiche che si sono concluse da poco è stata definita ufficialmente la griglia di partenza Formula 1 per Gp di Brasile San Paolo del 2023. Il terzo appuntamento americano che si terrà a Interlagos, in Brasile, vedrà partire nuovamente in pole position Max Verstappen, che ha ottenuto un tempo di 1’10”727. L’appuntamento sarà domenica alle ore 18 italiane, preceduto dalla Sprint race che si terrà sabato, con un griglia definita alle ore 15 e la partenza prevista alle 19:30.

Tornando all griglia di partenza Formula 1 per Gp di Brasile San Paolo del 2023, al fianco del pilota Red Bull in prima fila ci sarà anche Charles Lecrerc per il team Ferrari. La seconda fila, invece, sarà tutta di Aston Martin, con Lance Stroll terzo e Fernando Alonso quarto. Terza fila, invece, per la Mercedes di Lewis Hamilton (quinto) e la McLaren di Lando Norris (sesto). Seguono, poi, in ordine di posizione nella griglia di partenza Formula 1 per Gp di Brasile San Paolo del 2023: Carlos Sainz (Ferrari), George Russell (Mercedes), penalizzato di due posizioni per impeding in pit-lane, Sergio Perez (Red Bull), Oscar Piastri (McLaren), Nico Hulkenberg (Haas), Esteban Ocon (Alpine), Pierre Gasly (Alpine), Kevin Magnussen (Haas), Alexander Albon (Williams), Yuki Tsunoda (AlphaTauri), Daniel Ricciardo (AlphaTauri), Valtteri Bottas (Alfa Romeo), Logan Sargeant (Williams) e Guanyu Zhou (Alfa Romeo). (Agg di Lorenzo Drigo)

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: COMINCIANO LE QUALIFICHE

Tutto è pronto adesso per le qualifiche che disegneranno il volto della griglia di partenza Formula 1 per il Gp Brasile San Paolo 2023, ricordiamo che sarà in palio la pole position già per la gara della domenica sul circuito di Interlagos, dove anche l’anno scorso c’era stata la Sprint Race al sabato, ma con regolamento differente, purtroppo per Kevin Magnussen e la Haas-Ferrari, che così non riuscirono a partire davanti a tutti nel Gran Premio nonostante la straordinaria pole position ottenuta dal pilota danese nelle qualifiche del venerdì con il tempo di 1’37”674, per precedere un certo Max Verstappen, ma “solo” per la griglia di partenza Formula 1 della Sprint Race del sabato.

In pole position alla domenica scattò George Russell grazie alla vittoria nella gara breve del sabato, a Magnussen resta almeno la soddisfazione di essere stato accreditato come autore della pole, l’unica finora della sua carriera e anche l’unica nella storia della scuderia Haas. Oggi che cosa succederà sul circuito di Interlagos? Parola naturalmente alla pista e al cronometro per scoprirlo, siamo pronti al via delle qualifiche per determinare la griglia di partenza Formula 1 del Gp Brasile San Paolo 2023! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

NOVITÀ IN POLE POSITION?

L’appuntamento è già al venerdì con la griglia di partenza Formula 1 per il Gran Premio del Brasile 2023 sul circuito di Interlagos a San Paolo, perché sul leggendario circuito sudamericano andrà in scena l’ultimo Gran Premio stagionale (e terzo negli ultimi quattro) che vivrà al sabato una Sprint Race, cioè proprio l’evento che ormai un mese fa in Qatar consegnò definitivamente la certezza matematica del titolo iridato per la seconda volta consecutiva a Max Verstappen. La prima annotazione deve allora andare al format di questo Gran Premio, dal momento che nel Mondiale 2023 la Formula 1 ha cambiato il regolamento per quanto riguarda i Gran Premi che comprendono anche una Sprint Race. Dopo Baku, Zeltweg, Spa, Losail ed Austin, ormai sappiamo bene che la sessione delle qualifiche del venerdì sarà già valida per determinare la griglia di partenza Formula 1 per il Gran Premio. Già oggi sapremo quindi chi scatterà dalla pole position domenica, con la Sprint Race di domani che ormai serve solo per assegnare i suoi punti.

Inoltre, al sabato mattina (locale) ci sarà una apposita sessione chiamata “Sprint Shootout” che servirà a determinare la composizione della griglia di partenza Formula 1 proprio per la Sprint, quindi è come se il sabato fosse un giorno completamente a sé stante rispetto all’evento principale, che va in scena invece al venerdì con le qualifiche e alla domenica con la gara. Parlando di questi appuntamenti, ecco che in Azerbaigian avevamo assistito a una doppia pole position per Charles Leclerc, una delle rare soddisfazioni per il monegasco e per la Ferrari in un difficile 2023. L’Austria invece aveva segnato il totale dominio di Max Verstappen, autore di entrambe le pole position, poi vincitore della Sprint Race e infine anche trionfatore in gara alla domenica, come poi anche a Spa, con l’unica differenza che una penalità diede la pole position proprio a Leclerc, situazione molto simile a quella vissuta in Texas, con Leclerc in pole grazie ai track limits ‘violati’ da Verstappen.

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: I NUMERI STAGIONALI

Max Verstappen era stato il dominatore già in Bahrain e Australia ad inizio stagione con la doppietta pole position-vittoria, imitato da Sergio Perez in Arabia Saudita, poi il messicano si prese il successo anche a Baku, primo caso in cui il vincitore non era partito davanti a tutti sulla griglia di partenza Formula 1 – la pole position azera di Charles Leclerc era sfuggita alla Red Bull, ma per mesi si era trattato di un caso isolato. Ricordiamo poi che a Miami per la prima volta i due piloti della casa anglo-austriaca si alternarono al comando tra il sabato e la domenica, con pole position a Perez ma vittoria per Verstappen, una rimonta capolavoro su un circuito non così favorevole per i sorpassi. Da Montecarlo in poi non c’è più stata storia, nemmeno nel duello Red Bull: cinque doppiette pole position-vittoria consecutive per l’olandese, a Zeltweg il dominio si è esteso pure alla Sprint.

Nel cuore dell’estate, in Ungheria e in Belgio per Verstappen è arrivato il secondo posto sulla griglia di partenza Formula 1 seguito però in entrambi i casi dal successo in gara, in Olanda riecco una doppietta e a Monza una vittoria dopo essere scattato al fianco di Carlos Sainz e solo a Singapore si può parlare di un vero e proprio flop, senza podio alla domenica dopo essere stati esclusi entrambi i piloti Red Bull dal Q3, subito sanato con il dominio totale a Suzuka. Il Qatar ha visto un’altra doppietta di Max Verstappen per quanto riguarda pole position e vittoria della gara lunga, anche se in mezzo grazie alla Sprint ci fu un sabato di gloria per Oscar Piastri; negli Usa ecco la pole di Leclerc, ma poi vinse come quasi sempre Verstappen; infine in Messico ecco un vero e proprio capolavoro della Ferrari in qualifica, con prima fila tutta rossa, ma nemmeno questo bastò per sbarrare la strada a Verstappen alla domenica. Per i numeri sul giro secco, l’olandese adesso è 10-2 su Perez nel numero delle pole position stagionali, con Charles Leclerc che è secondo a quota 4 e quindi davanti al messicano, mentre anche Carlos Sainz ha ottenuto due pole position ed infine ecco Lewis Hamilton a uno.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Griglia di partenza Formula 1

Ultime notizie