Guenda Goria/ Ruta:”Mancanza del padre? Infatti ha sempre cercato solo uomini adulti, molto adulti”

- Morgan K. Barraco

Guenda Goria, Grande Fratello Vip 2020: la ragazza nella casa ha svelato il dolore per l’assenza di suo padre Amedeo, ma che è successo?

guenda goria e maria teresa ruta min 640x300
Guenda Goria e Maria Teresa Ruta - Foto Instagram

Guenda Goria ha versato tante lacrime durante la scorsa puntata del Grande Fratello Vip 5. La figlia di Maria Teresa Ruta ha rivelato nel corso della settimana di provare ancora un forte dolore a causa dell’assenza del padre, diventato un’ombra durante la sua infanzia. Nella Casa c’è stata la possibilità per padre e figlia di rivedersi, anche se divisi da uno specchio e il giornalista ha chiarito alcune cose. Come il fatto di aver messo dei vestiti della figlia in alcune valige, custodite poi in una casetta esterna alla sua abitazione, per via dell’abitudine di Guenda di collezionare vestiti. L’incontro fra la Goria e il padre ha scatenato un turbine di emozioni e non solo nei diretti interessati. Qualcuno però ha deciso di puntare il dito contro la ragazza: Lory Del Santo infatti non ha visto di buon occhio il suo sfogo. “Accontentati di quello che hai”, ha detto a Mattino Cinque nei giorni scorsi, “basta con questa voglia di perfezione”. La regista infatti non crede che i figli debbano contestare ai genitori le loro imperfezioni, anche perchè sarebbe impossibile per chiunque raggiungere quei livelli e non deludere le aspettative della famiglia.

Guenda Goria, le confidenze di sua madre

Guenda Goria è finita in modo involontario fra le confidenze della madre, concorrente al suo fianco al Grande Fratello Vip 5. Maria Teresa Ruta infatti ha deciso di confidarsi con Elisabetta Gregoraci nei giorni scorsi in merito al suo divorzio con Amedeo Goria, facendo poi delle considerazioni anche sulla figlia nata dal loro amore. Secondo la conduttrice, l’assenza di Amedeo avrebbe condizionato a tal punto la vita di Guenda che quest’ultima sarebbe propensa a cercare sempre uomini più grandi a livello sentimentale. “Il punto di riferimento sono sempre stata io e la presenza del padre è mancata da morire a Gian Amedeo”, ha detto la Ruta, “anche a Guenda, che infatti finora ha sempre cercato solo uomini adulti, molto adulti, troppo adulti”. La madre poi è dispiaciuta nel vedere che la figlia non si sia goduta appieno la sua giovinezza, non abbia commesso quegli errori tipici degli adolescenti. Guenda ha iniziato a lavorare come pianista a soli 13 anni e si è persa tutto. Intanto Guenda si tiene ben distante da qualsiasi dinamica ad alto rischio che si verifica all’interno della Casa. Le liti non sono mancate e gli scontri sono all’ordine del giorno. Guenda però preferisce tenersi lontana e non partecipare nemmeno al giro di pettegolezzi che spesso e volentieri coinvolgono molti degli inquilini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA