Harry e Meghan Markle nella ‘bufera’ dopo la creazione del sito Sussex.com/ Polemica per il titolo Royal

- Valerio Beck

Harry e Meghan Markle hanno deciso di avviare una nuova iniziativa digitale con la creazione del sito Sussex.com: la replica alle accuse dei media.

Meghan Markle e il Principe Harry 640x300 Meghan Markle e il Principe Harry (Foto: web)

Harry e Meghan Markle, il nuovo business scatena la polemica

Siamo ormai abituati a notizie periodiche che sconvolgono gli equilibri della Corona d’Inghilterra, soprattutto nell’ultimo periodo con la malattia di re Carlo. I protagonisti delle ultime vicende sono però, ancora una volta, Harry e Meghan Markle in relazione ad alcune novità di carattere commerciale. La coppia – come racconta Dagospia – sarebbe finita ‘sotto accusa’ per la creazione di un nuovo sito web che punterebbe sullo sfruttamento dei simboli reali.

Harry e Meghan Markle – come sottolinea il portale – non sono reduci da un periodo redditizio dal punto di vista delle iniziative commerciali. Negli scorsi mesi hanno visto sfumare un contratto piuttosto oneroso con Spotify, per non parlare delle incertezze che aleggiano sulla partnership con Netflix. Dunque, la nascita del portale Sussex.com sarebbe l’asso nella manica della coppia a dispetto del malcontento della famiglia.

Harry e Meghan Markle, la risposta alle accuse per il sito Sussex.com

Ma perchè Harry e Meghan Markle sono finiti sotto accusa dopo la creazione del sito Sussex.com? La risposta è lontana nel tempo dato che, già la compianta regina Elisabetta, aveva sempre vietato lo sfruttamento del titolo Royal per fini commerciali. Dunque, secondo i media, la coppia avrebbe sfruttato la situazione tesa legata alla malattia di re Carlo per ‘trasgredire’ al veto.

Per ora, stando a quanto racconta Dagospia, sul nuovo sito creato da Harry e Meghan Markle non è ancora presente una strategia commerciale ben definita e dunque appare poco chiaro quale sarà la finalità del progetto. Intanto, un portavoce della coppia avrebbe replicato alle accuse recenti spiegando come, essendo di fatto il cognome del principe, sarebbe sua totale libertà utilizzarlo come meglio crede.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Cinema e Tv

Ultime notizie