PRONTA L’UNIONE WHATSAPP, FACEBOOK E INSTAGRAM/ L’idea di Zuckerberg che fa storcere il naso a molti

- Davide Giancristofaro Alberti

Pronta l’unione WhatsApp, Facebook e Instagram/ L’idea di Mark Zuckerberg che però fa storcere il naso a molti

smartphone_whatsapp_2018
WhatsApp
Pubblicità

Basta farsi un giro sui social, non si parla d’altro: WhatsApp, Facebook e Instagram saranno a breve integrati. Attenzione, nessuno vi sta dicendo che le tre app verranno riunite in un’unica sola mega applicazione, ma semplicemente che a breve potremmo chattare con gli utenti delle tre piattaforme, indipendentemente dall’app che stiamo usando. Un’operazione molto complessa, come sottolinea l’edizione online de Il Messaggero, visto che dovrà riunire tra loro un miliardo di utenti Instagram, due miliardi di Facebook e un altro miliardo e mezzo di WhatsApp: insomma, non un lavoretto da poco. Un’unione che però avrebbe fatto storcere il naso a molti all’interno delle tre aziende, che ricordiamo, sono tutte dello stesso proprietario, il geniale Mark Zuckerberg. Come detto sopra, però, a non tutti piace tale fusione, a cominciare dai fondatori di Instagram Kevin Systrom e Mike Krieger, che avevano già abbandonato negli ultimi tempi, quando appunto hanno fiutato l’operazione. Anche Jan Koum e Brian Acton, responsabili della nascita di WhatsApp, avevano detto addio alla barca, ed ora si temono nuovi saluti. Ma Zuckerberg vuole proseguire per la propria strada anche per ridare lustro al suo Facebook. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Pubblicità

PRONTA LA FUSIONE WHATSAPP, INSTAGRAM, FACEBOOK

WhatsApp, Instagram e Facebook Messenger, leggasi le tre applicazioni più utilizzate in Italia nonché in tutto il mondo, potrebbero a breve essere integrate in una sola mega applicazione. A svelare il piano “diabolico” di Mark Zuckerberg, il proprietario delle tre app di cui sopra, è l’autorevole quotidiano americano New York Times, secondo cui il re dei social network starebbe appunto pensando ad una riunione delle tre applicazioni per rendere il tutto più agevole. Il NYT afferma di aver parlato con quattro diverse fonti sull’argomento, che hanno preferito rimanere anonime, e che hanno svelato i prossimi progetti del padre di Facebook: in poche parole, WhatsApp, Instagram e Messenger continueranno ad esistere singolarmente sul nostro smartphone, con tanto di classica icona verde, con la macchina fotografica e blu, ma nel contempo, la tecnologia sottostante verrà unificata. Per spiegare meglio in cosa consisterà questo processo, basti pensare che chi avrà WhatsApp potrà ad esempio inviare un messaggio anche a chi non ha l’app per messaggistica ma dispone di Instagram.

Pubblicità

WHATSAPP, INSTAGRAM E FACEBOOK SARANNO INTEGRATI

L’integrazione dovrebbe completarsi entro la fine del 2019 o al massimo nei primi mesi del 2020, e i messaggi verranno spediti attraverso un sistema di criptazione end-to-end, di modo che gli stessi rimangano “inviolabili”. Secondo il New York Times, tale mossa potrebbe permettere a Zuckerberg di ridare lustro al suo “figlioccio”, quel Facebook che da un anno a questa parte ha perso moltissimi consensi dopo gli scandali Cambridge Analytica e successivi. «L’azienda sostiene di voler costruire la migliore esperienza di messaggistica possibile – si legge in un comunicato ottenuto dal giornale americano – gli utenti vogliono che i messaggi siano veloci, semplici, affidabili, e restino privati». Se l’unione fra le tre app venisse confermata, si creerebbe un problema di privacy, visto che per registrarsi a WhatsApp basta inserire il numero di telefono, mentre Instagram e Facebook chiedono l’identità: un’azienda potrebbe così ottenere tutti i dati sensibili di un utente in un solo colpo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità