House of the Dragon, prequel Trono di Spade nel 2022/ “Stiamo iniziando a scriverlo”

- Davide Giancristofaro Alberti

House of the Dragon, prequel di Trono di Spade nel 2022. Inizia la scrittura dell’attesa serie tv firmata HBO

house dragon tt 2020
House of the dragon (Twitter)

I fan della serie del Trono di Spade, o per dirlo con il titolo originale “Game of Thrones”, possono tornare a sorridere: il prequel della premiatissima serie tv dei record di HBO, leggasi “House of the Dragon”, è stato ufficializzato e uscirà fra due anni, nel 2022. A confermarlo è stata la stessa casa di produzione attraverso un panel organizzato per la Television Critics Association, come riportato poco fa dai colleghi di TgCom24.it. “Stanno iniziando a scriverlo ora”, le parole del presidente della programmazione di HBO, Casey Bloys. Il via libera alla produzione era giunto lo scorso novembre, e in queste ore stanno arrivando i primi dettagli anche se per il momento il progetto resta top secret. Si sa solamente che la produzione sarà firmata da George R.R. Martin, lo scrittore inventore dell’intera saga, nonché Ryan Condal, già produttore della serie dei troni.

HOUSE OF THE DRAGON IN ARRIVO NEL 2022: NARRERA’ LA STORIA DEI TARGARYEN

La storia sarà un prequel del Trono di spade, e sarà ambientata ben 300 anni prima degli eventi narrati nelle otto stagioni che abbiamo amato di Game of Thrones. Protagonisti indiscussi saranno i componenti della famiglia dei Targaryen e i loro draghi (come si può del resto intuire dal titolo), gli antenati della ben nota Regina dei draghi, Daenerys. Gli eventi narrati nella serie verranno presi dal libro “Fuoco e sangue”, uscito a novembre del 2018, e narrante appunto le vicende della casata dei Targaryan e la loro ascesa fra dinastie, figli, amanti, mogli, eredi al trono e ovviamente gli immancabili draghi. Grandissima attesa dai fan, che non vedono l’ora di conoscere qualcosa di più, a cominciare dal cast che andrà a comporla. La cosa certa è che non ci saranno gli attori divenuti famosi con il Trono, per questione proprio temporale, e non è da escludere, come accaduto spesso e volentieri in altre serie di successo, che il gruppo sia composto da professionisti “acerbi” e non già affermati. Non ci resta quindi che attendere le prossime indiscrezioni…



© RIPRODUZIONE RISERVATA