IBRAHIMOVIC, MESSAGGIO A MIHAJLOVIC “SEI IL PIÙ FORTE”/ Sinisa: “Avrei voluto che..”

- Dario D'Angelo

Il messaggio di Zlatan Ibrahimovic a Verissimo per Sinisa Mihajlovic: l’allenatore serbo, “speravo venisse da noi, si sarebbe divertito più che al Milan”.

mihajlovic conferenza bologna
Sinisa Mihajlovic, diretta conferenza stampa

“Avrei voluto che venisse da me a Bologna, ma rispetto la sua scelta.” Queste le parole di Sinisa Mihajlovic nei confronti di Zlatan Ibrahimovic, grande calciatore e soprattutto amico. Ibra è stato infatti uno dei primi ad augurare a Sinisa una pronta guarigione dopo l’annuncio della malattia. Zlatan è da poco tornato in Italia, tornando a giocare al Milan, squadra che da anni lo porta nel cuore. “E’ giusto che sia tornato al Milan, lo capisco. – ha ammesso Sinisa, oggi ospite di Silvia Toffanin a Verissimo – Abbiamo un carattere simile, molto forte, qui da noi avrebbe avuto un ottimo impatto”. Un rapporto speciale tra Sinisa e Ibrahimovic, entrambi volti noti e rispettati del mondo del calcio ma, soprattutto, amici da molti anni. (Aggiornamento di Anna Montesano)

SINISA MIHAJLOVIC E IBRAHIMOVIC: LA DEDICA DOPO L’ANNUNCIO DELLA MALATTIA

Sinisa Mihajlovic ospite di Silvia Toffanin a Verissimo per raccontare la sua battaglia contro la leucemia. Nell’intervista concessa al programma del sabato pomeriggio di Canale 5, l’allenatore serbo ha raccontato di essere vicino al traguardo e in ogni caso ha voluto ringraziare i tanti che gli hanno fatto sentire il loro affetto e la loro vicinanza nel momento più difficile di una vita comunque non semplice. Nell’elenco degli amici di Sinisa rientra anche Zlatan Ibrahimovic, prima rivale, poi compagno di squadra ai tempi dell’Inter. Un legame molto forte, tra due personalità altrettanto forti, al punto che questo inverno, una volta terminata la sua esperienza a Los Angeles, Ibra ha coltivato per qualche tempo l’idea di approdare a Bologna, la squadra allenata da Mihajlovic. Alla fine ha prevalso la volontà di Zlatan di tornare nella Milano rossonera, la piazza che forse più di ogni altra lo ha amato nella sua carriera. Già il fatto, però, che Ibra abbia accarezzato l’ipotesi di un trasferimento a Bologna, società importante ma certamente meno blasonata del Milan – oltre che impossibilitata a pareggiare l’offerta rossonera – è dimostrativo del forte legame tra Zlatan e Sinisa.

SINISA MIHAJLOVIC: “IBRAHIMOVIC COME UN FRATELLO”

Proprio Ibrahimovic ha voluto registrare un messaggio per l’amico Mihajlovic in occasione dell’intervista a Verissimo con Silvia Toffanin. L’attaccante svedese, rivolgendosi a Sinisa, ha detto: “Avanti amico e fratello! Siamo tutti contenti che sei tornato in panchina. Sapevo che eri il più forte di tutti. Ti aspettiamo in campo ma non crearmi troppe difficoltà quando giocherò contro la tua squadra”. Mihajlovic, in risposta a questo bel messaggio da parte di Ibra, ha replicato spendendo per lui delle parole al miele: “Ibra è come un fratello, da giocatori ci siamo anche scontrati, poi dopo siamo diventati amici. Mi è dispiaciuto che non sia venuto qui ma capisco la scelta del Milan, anche se da noi si sarebbe divertito di più. Abbiamo un carattere molto simile e molto forte. Sono contento sia tornato in Italia, speriamo solo che contro di noi non possa giocare a causa di qualche ammonizione, così avremo un problema in meno!”. Su quest’ultimo passaggio, conoscendo la voglia di Ibra di essere decisivo, siamo sicuri che Zlatan non sarà d’accordo. Ma se proprio fosse obbligato a scegliere una gara da saltare, statene certi, sceglierebbe quella contro l’amico Sinisa…

© RIPRODUZIONE RISERVATA