Ignazio Moser: “sono un disastro, ho perso il portafoglio”/ “La polizia mi ha…”

- Stella Dibenedetto

Disavventura per Ignazio Moser che, su Instagram, ha confessato ai fans di aver perso il portafoglio mentre era in moto: “la polizia mi ha…”.

cecilia rodriguez e ignazio moser min 640x300
Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser - Foto Instagram

Piccola disavventura, ma con lieto fine per Ignazio Moser che, su Instagram, ha raccontato ai followers cosa gli è successo nelle scorse ore. Il fidanzato di Cecilia Rodriguez ha perso il portafoglio mentre era in scooter, ma di averlo fortunatamente ritrovato grazie al buon cuore della persona che, dopo averlo trovato per strada, lo ha consegnato alle forze dell’ordine. “Come avrete ormai capito seguendomi purtroppo io sono un piccolo disastro. E ieri la mia ultima disavventura è stata perdere il portafoglio mentre ero in scooter, quindi l’ho perso proprio in strada, portafoglio che ormai davo per disperso per sempre…”, ha raccontato ai followers Ignazio che ha poi ricevuto la telefonata che pensava non avrebbe mai ricevuto. “Poi ieri sera mi ha chiamato la Polizia e mi ha detto che una buona anima ha trovato il mio portafoglio e li ha chiamati per riconsegnarlo”, ha aggiunto.

IGNAZIO MOSER: “ABBIATE FIDUCIA NELLE PERSONE”

Ritrovare il portafoglio grazie ad una persona sconosciuta ha fatto capire ad Ignazio Moser quanto sia importante avere fiducia nel prossimo. Su Instagram, così, il fidanzato di Cecilia Rodriguez ha ringraziato la persona in questione sperando di poter scoprire la sua identità e ha esortato i proprio followers a non perdere la fiducia nelle persone. “Se qualcuno tra i miei follower conosce questa persona o è questa persona, la ringrazio tantissimo”, ha spiegato Moser che ha poi aggiunto di aver deciso di raccontare tutta la vicenda per dimostrare quanto sia importante fidarsi degli altri nonostante il difficile momento. “Perché ormai si ha pochissima fiducia nei confronti di tutti, invece secondo me dobbiamo ancora averne. Fiducia!”, ha concluso il figlio di Francesco Moser.



© RIPRODUZIONE RISERVATA