ARTIGIANO IN FIERA 2018/ Il design di Domiziani, un vulcano di idee per l’arredo

Da 30 anni colora la pietra vulcanica e lavica per farne elementi indistruttibili e unici, dai tavoli alle pareti doccia. Nello stand c’è anche un mini laboratorio funzionante con tornio e forno

08.12.2018 - La Redazione
Un prodotto artigianale esposto all'Artigiano in Fiera

Rendere colorato un materiale indistruttibile, facendone un elemento d’arredo. È nata da questa intuizione l’avventura di Domiziani, che dal 1987 realizza arredamenti di design in pietra vulcanica e lavica. «L’idea è venuta trent’anni fa a mio padre Roberto – racconta Sofia Audenino Domiziani – fino ad allora a essere dipinte erano le terracotte, ma non la pietra. Oggi lui e mio cugino Cristopher fanno tavoli, ma anche pavimenti, specchiere, lavandini, pareti doccia, in pietra lavica coloratissima».

La pietra lavica di Domiziani sopporta tranquillamente ghiaccio e fuoco, è pressoché indistruttibile e allo stesso tempo arreda con i suoi colori che, negli anni, hanno cambiato stile. «Un tempo facevamo solo decori classici: limoni, margherite, fiori, frutta – spiega Sofia –, ma da 6 anni a questa parte proponiamo una linea completamente diversa, di stile contemporaneo».

Domiziani sta a metà strada tra l’arredo e il design, con una componente artistica, quasi pittorica: i tavoli con diverse sfumature di celeste e di blu non hanno nulla da invidiare a un’opera di arte contemporanea. «La pietra viene dalla Sicilia o da Viterbo – dice Sofia – e la lavorazione richiede tempo e passione: per un tavolo grande possono volerci due giorni. Dopo aver completato la stesura del colore la pietra va in forno a mille gradi, e la pittura si fissa in modo definitivo».

Domiziani è riuscita, dopo una lunga ricerca e sperimentazione, a portare lo spessore della pietra lavica fino a un centimetro. Questo ha permesso di passare da strutture più massicce, come i tavoli, ad altre che richiedono un minor spessore, come per esempio pareti doccia, testate letto, rivestimenti. Inoltre l’utilizzo di tecnologie come la macchina taglia pietra waterjet ha permesso di ottenere oggetti a forma di fiore o di cuore. Così è nata l’attuale gamma di gusto contemporaneo, con specchiere e pannelli decorativi che sono colorati elementi d’arredo.

Domiziani fa in casa anche le sedie in acciaio inox con braccioli in pietra lavica, così come strutture da gazebo sempre in acciaio: «Ci piace abbinare a una pietra super resistente come quella lavica un materiale che lo sia altrettanto» sottolinea Sofia. Anche il design dei prodotti viene pensato in casa, in uno spirito del tutto artigiano. Alcuni oggetti, come i lavandini (coloratissimi, naturalmente), i set bagno e l’oggettistica, dalle ciotole alle brocche ai bicchieri, sono realizzati in ceramica.

Ad Artigiano in Fiera Domiziani porta un mini laboratorio: «Ci sono mio padre che lavora al tornio, una pittrice e un forno – anticipa Sofia –: in questo modo si vedrà nascere un colorato lavandino ovale da un blocco di argilla».

© RIPRODUZIONE RISERVATA