INCIDENTE MILANO, FILOBUS ATM-MEZZO AMSA/ Video, morta la passeggera in coma

- Davide Giancristofaro Alberti

Incidente filobus Atm-mezzo Amsa a Milano: morta la donna di 49anni sbalzata fuori nello scontro violentissimo. Video choc dello schianto

ultime notizie
Immagine di repertorio (LaPresse)

È purtroppo morta la donna di 49 anni di origine filippine dopo il terribile schianto tra filobus Atm e mezzo Amsa nel primo mattino di sabato: stava andando al lavoro con il marito (ferito anche lui ma fuori pericolo), purtroppo le sue condizioni erano già state definite “irreversibili” nelle scorse ore. Poco dopo le 18 il triste annuncio dato direttamente dall’Atm: «l’Azienda è impegnata da subito a fornire tutto il supporto necessario alla famiglia colpita da questo grave lutto», ha scritto l’azienda dei trasporti milanesi dopo aver aperto anche un’inchiesta interna sull’incidente tremendo. Dalla ricostruzione e soprattutto dalle immagini pervenute oggi pomeriggio sui principali media nazionali, il filobus sarebbe passato con il semaforo rosso non rispettando la precedenza che spettava al mezzo Amsa che percorreva via Bezzi (sotto il Ponte della Ghisolfa). «L’Azienda dei trasporti milanesi è triste nell’apprendere che la passeggera gravemente coinvolta nell’incidente stradale di sabato è deceduta: esprimiamo la nostra profonda vicinanza ai familiari in questo momento di grande dolore», conclude Atm. Nelle immagini è stato oscurato il momento in cui la donna viene sbalzata fuori dal filobus nell’impatto violentissimo avvenuto ieri mattina: dalle immagini si vede l’autobus arrivare ad alta velocità e bruciare il semaforo rosso non lasciando scampo al mezzo dei netturbini di passaggio nell’incrocio in quel momento. «A nome di Milano esprimo le più sentite condoglianze ai familiari e a tutta la comunità filippina», spiega il sindaco Sala che aggiunge «Sono profondamente addolorato e sono conscio di dover fare sempre tutto il possibile per garantire ai miei concittadini quelle condizioni di vita dignitosa e sicura che meritano. E di sentirmi pienamente responsabile quando ciò non avviene». (agg. di Niccolò Magnani)

DONNA IN COMA IRREVERSIBILE

Giungono purtroppo tristi notizie in merito all’incidente avvenuto ieri mattina a Milano, fra un pullman Atm e un mezzo dell’Amsa. In base a quanto riferito poco fa dai colleghi dell’agenzia Ansa, la donna in coma sarebbe ormai in condizioni irreversibili. La 49enne paziente si trova ricoverata in prognosi riservata presso il Policlinico, e fonti dello stesso ospedale, citate dall’Ansa, raccontano di una situazione drammatica. Fondamentali saranno le prossime ore, durante le quali si spera giungano buone notizie, anche se la speranza sembrerebbe essere davvero appesa ad un filo. Nel frattempo si continua ad indagare per cercare di capire di chi siano le responsabilità dello scontro avvenuto nella mattinata di ieri. Si parla di una mancata precedenza anche se non è ben chiaro chi non l’abbia rispettata fra i due mezzi pesanti coinvolti, e soprattutto, per quale ragione. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

INCIDENTE BUS ATM-MEZZO AMSA, A MILANO: 49ENNE IN COMA, 20 I FERITI

Arrivano aggiornamenti in merito all’incidente avvenuto stamane a Milano, fra un bus Atm e un mezzo Amsa. L’ultimo bollettino medico parla di 18 persone coinvolte, di cui nove di loro che hanno subito contusioni, mentre un’altra ha probabilmente fratturato il femore. Al momento dello scontro vi erano quindici passeggeri sul pullman, e il conducente, a seguito dello scontro, ha subito un trauma cranico commotivo, anche se non sarebbe in condizioni gravi. La più grave continua ad essere la 49enne che è stata sbalzata fuori dal mezzo, e che ha subito un arresto cardiaco: dopo essere stata rianimata sul posto, è stata trasportata d’urgenza presso l’ospedale Sacco. Pare che uno dei due mezzi non ha rispettato la precedenza, anche se non è ben chiaro quale dei due. Le forze dell’ordine devono aspettare di interrogare i conducenti, che al momento si trovano in ospedale, e stanno anche visionando le telecamere in zona per ricostruire nel dettaglio l’accaduto. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

INCIDENTE A MILANO FRA BUS ATM E MEZZO AMSA

Grave incidente verificatosi stamane a Milano, coinvolti un autobus dell’Atm, l’azienda dei trasporti pubblici milanesi, e uno dell’Amsa (rifiuti). Numerosi i passeggeri coinvolti, e stando a quanto riferito dai colleghi dell’edizione online di Rai News, si parla di ben 20 feriti. Lo scontro, in base a quanto emerso, è avvenuto attorno alle ore 8:00 di oggi, sabato 7 dicembre, in viale Ergisto Bezzi, all’angolo con via Marostica. Massiccio il dispiegamento di mezzi di soccorso, visto che la centrale Soreu ha dichiarato la maxi emergenza: ben 10 le ambulanze mandate sul posto, con l’aggiunta di due auto mediche e un’auto-infermieristica. Sul luogo dello scontro anche i vigili del fuoco e le forze di polizia. Dei venti feriti, un uomo è stato portato in ospedale per arresto cardiaco, molto probabilmente per lo spavento, mentre altre quattro persone sono state ricoverate in media gravità, codice giallo, con l’aggiunta di altri dodici feriti.

INCIDENTE A MILANO FRA BUS ATM E MEZZO AMSA: AL LAVORO PER RICOSTRUIRE LA DINAMICA

Uno dei conducenti, sempre in base a quanto riferisce Rainews, è rimasto incastrato nell’abitacolo, ma risulta essere cosciente e sorvegliato (ha riportato un trauma cranico). Nell’impatto una donna di 49 anni è stata invece sbalzata fuori dall’autobus e al momento si trova ricoverata in coma. Le forze dell’ordine sono al lavoro per ricostruire con esattezza l’incidente, anche se le operazioni potranno partire solo a seguito della chiusura dei soccorsi. La cosa certa, come scrive Il Giorno, è che l’impatto è stato violentissimo, al punto che l’autobus dell’Atm, un mezzo pesante, è stato sbalzato dalla corsia preferenziale a quella ordinaria. Non è ancora chiaro cosa sia accaduto, forse una distrazione, un malore o un guasto tecnico: sono attesi aggiornamenti nel corso della mattinata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA