Incidente Leclerc: Ferrari a muro distrutta/ Video F1: pilota al centro medico…

- Silvana Palazzo

Incidente Charles Leclerc, video: Ferrari a muro distrutta nelle FP2 del Gran Premio dell’Arabia Saudita di Formula 1. Pilota al centro medico, ma i timori riguardano la monoposto…

incidente leclerc jeddah tw 640x300
Incidente Charles Leclerc nelle FP2 del GP d'Arabia Saudita

Brutto incidente per la Ferrari di Charles Leclerc a Jeddah. Il pilota monegasco non ha completato la seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Formula 1 dell’Arabia Saudita perché a cinque minuti dalla fine è finito a muro. Durante il long run ha perso il posteriore e ha sbattuto violentemente prima con il posteriore e poi con il lato destro della monoposto che è andata distrutta. Il cambio si è sicuramente danneggiato, ma questo non è un problema visto che il venerdì non viene usato quello installato nella configurazione da gara. I dubbi riguardano invece la power unit.

Inoltre, va analizzata anche la scocca, visto che quando Charles Leclerc è finito contro le protezioni era in stesa marcia. Le condizioni del pilota sono ottime: è uscito incolume dall’abitacolo dopo essersi scusato via radio con la squadra per l’errore. Dopo è stato condotto al centro medico per i consueti controlli, ma non ci sono preoccupazioni riguardo l’esito dell’incidente per lui, anche se inizialmente è apparso zoppicante per qualche istante.

FERRARI IN ANSIA PER POWER UNIT LECLERC

Un vero peccato visto che la Ferrari stava mostrando un buon passo. Ora resta da capire che impatto avrà questo incidente sul suo weekend. A tal proposito, si preannuncia una serata impegnativa per i meccanici della Ferrari che devono rimettere in sesto la vettura di Charles Leclerc. Fino a quel momento tutti i piloti si erano mostrati attenti ai muretti del nuovo tracciato arabo, fatta eccezione per un testacoda di Nikita Mazepin in curva 2, ma lui non ha sbattuto ed è quindi riuscito a ripartire.

Ora per la Ferrari sono da verificare eventuali danni a telaio e alla Power Unit: Charles Leclerc stava utilizzando quella con gli aggiornamenti nella parte ibrida, a differenza del compagno di scuderia Carlos Sainz. Dopo l’incidente il secondo turno di prove libere del Gran Premio di Formula 1 dell’Arabia Saudita è stato interrotto con i tempi che quindi sono stati congelati. Il pilota monegasco ha quindi chiuso con il decimo tempo, il compagno Sainz settimo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA