INCIDENTI STRADALI: 44ENNE MORTO A COLOGNO MONZESE/ Investito da una Smart

- Davide Giancristofaro Alberti

Incidenti stradali, un uomo di 44 anni è morto in quel di Cologno Monzese mentre stava attraversando la strada, investito da un’auto

Incidente Torino di Sangro
Incidente, immagine repertorio (LaPresse)

Un gravissimo incidente stradale è avvenuto stamane a Cologno Monzese. Un uomo di 44 anni è morto mentre stava attraversando la strada, falciato da un’automobile che stava sopraggiungendo in quegli istanti. La vittima era originaria della Romania, e nonostante i soccorsi tempestivi, per la stessa non vi è stato nulla da fare: troppo gravi le ferite riportate dopo l’impatto. L’incidente è avvenuto poco prima delle ore 7:00 di questa mattina, in corso Roma. A guidare l’auto, una piccola Smart, un ragazzo di 28 anni di origini italiane che stava procedendo in direzione Vimodrone, mentre il 44enne pedone stava attraversando la strada non sulle strisce pedonali. La vittima, dopo l’impatto con l’auto, ha sfondato il parabrezza per poi volare a circa un metro di distanza. Il 28enne a bordo della Smart ha riferito alle autorità, come spiegano i colleghi di Today, di aver rispettato i limiti di velocità: questi è al momento indagato per il reato di omicidio stradale. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

INCIDENTI STRADALI, UN 38ENNE DECEDUTO A ROMA

Sono numerose le vittime a causa degli incidenti stradali avvenuti nelle scorse ore. L’ultimo ci giunge da Roma, dove un ragazzo di 38 anni è morto sul Grande Raccordo Anulare non lontano dall’uscita Aurelia. L’episodio si è verificato nella mattinata di ieri, martedì 25 febbraio: il 38enne di cui sopra si trovava a bordo del suo scooter quando si è scontrato con un tir per cause ancora da accertare. Subito dopo l’impatto, il centauro sarebbe finito sotto al mezzo pesante, che lo avrebbe poi schiacciato con le ruote posteriori. Uno scontro fatale che non ha lasciato scampo allo stesso motociclista, morto sul colpo nonostante l’intervento immediato degli uomini del 118. Sotto shock il guidatore del tir, che ha avuto comunque la lucidità di chiamare le autorità. La strada è rimasta bloccata per circa tre ore, con pesanti ripercussioni sul traffico. Un’altra vittima in provincia di Milano, una donna di 42 anni originaria del Salento.

INCIDENTI STRADALI: UN’ALTRA VITTIMA A TRENTO

Deborah Taurino si trovava sulla strada provinciale 259 nei pressi di Motta Visconti, sulla moto guidata dal marito. Non è ben chiaro cosa sia accaduto fatto sta che i due sono scivolati, rimanendo poi incastrati sotto il guard-rail: l’impatto è stato devastante e non ha purtroppo lasciato scampo alla 42enne di Lecce. Anche in questo caso la macchina dei soccorsi si è mossa alla perfezione, ma ogni tentativo di rianimare Deborah è andato vano. Ferito invece in maniera non grave il marito della vittima, ricoverato in ospedale in codice giallo. La donna lascia anche due figli. Infine un’ultima vittima nella provincia di Trento, precisamente sull’autostrada A22 tra Ala e Avio. Erano le ore 16:30 circa di ieri quando un’automobile guidata da un 53enne si è schiantata contro un mezzo pesante fermo nella piazzola di sosta. Lo scontro non ha lasciato scampo all’uomo alla guida, che quando è stato raggiunto dai soccorsi era già morto. L’autostrada è rimasta chiusa in direzione nord per circa un’ora, mentre i vigili del fuoco, le autorità, e il personale stradale, rimettevano in sesto la carreggiata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA