INCIDENTI STRADALI, IN BICICLETTA SULL’A4/ Investito da un’auto, morto 60enne

- Davide Giancristofaro Alberti

Incidenti stradali: un uomo di 60 anni è morto dopo essere stato investito sull’A4 a bordo di una bicicletta. L’episodio vicino a Monza

Incendio Galatone
Incidente, immagini di repertorio

Un incidente mortale assurdo si è verificato nella notte fra venerdì 17 e sabato 18 gennaio, nei pressi di Monza. Un uomo a bordo di una bicicletta stava percorrendo l’autostrada A4, quando è stato investito da un automobilista. Il guidatore, ovviamente, non si aspettava di trovarsi di fronte un ciclista, e non ha potuto evitare l’impatto, che è risultato essere fatale. L’episodio, come riferisce l’edizione online del Corriere della Sera, è avvenuto attorno alla mezzanotte di ieri, e la vittima è un uomo di circa 60 anni che non aveva con se i documenti. Stava pedalando al buio e sotto la poggia ad un chilometro dalla Barriera di Milano Est, in direzione Venezia, ed una Skoda l’ha centrato in pieno con un impatto violentissimo, al punto che il corpo e il mezzo a due ruote sono stati sbalzati a circa 200 metri dal luogo dello scontro. Sembra che la presenza dell’uomo in bici in autostrada fosse stata segnalata da altri automobilisti, che avevano avvisato il 112. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

INCIDENTI STRADALI: UNA DONNA INVESTITA NELLE MARCHE

Sono diversi gli incidenti stradali, purtroppo mortali, che si sono verificati nelle scorse ore. L’ultimo, attorno alle ore 20:30 di ieri, in quel delle Marche, località Sant’Elpidio a Mare. Una donna stava attraversando la strada lungo la provinciale Cascinare, quando una ragazza alla guida della sua auto l’ha investita, per cause ancora da accertare. L’investimento è avvenuto in una zona priva di illuminazione, e non è da escludere che l’automobilista non abbia visto il pedone. Fatto sta che l’impatto è stato violentissimo, e i soccorsi, giunti sul luogo incriminato pochi minuti dopo, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della vittima, morta praticamente sul colpo a causa dei gravi traumi subiti. Altro incidente mortale nel Foggiano, in contrada Giardinetto. Alle ore 17:30 di ieri sera un’auto e un pullman delle Ferrovie del Gargano si sono scontrati sulla statale 90. Ad avere la peggio, il mezzo “leggero”, rimasto incastrato fra il bus e la cancellata di un’abitazione.

INCIDENTI STRADALI: UNA VITTIMA E DUE FERITI GRAVI NEL SANNIO

All’interno dell’auto vi erano due persone, entrambe morte dopo il terribile scontro, mentre fra i passeggeri del pullman non vi è stato nessun ferito, anche se l’autista del bus di linea ha avuto bisogno di soccorso perchè visibilmente in stato di choc. Si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco per estrarre i corpi dalle lamiere contorto della loro auto. Infine, un ultimo incidente mortale avvenuto in provincia di Benevento, sulla Strada Statale 90 bis, tra Capodimonte e Ponte Valentino. Uno scontro frontale fra un’Alfa Romeo Mito e una Nissan Micra che ha provocato il decesso di una donna anziana di 74 anni, e nel contempo, tre feriti. La prima è morta sul colpo, mentre gli altri sono stati ricoverati presso gli ospedali locali Rummo e Fatabenefratelli, e due di loro sono in condizioni molto gravi. La donna deceduta era a bordo della Micra assieme al marito, quando si è scontrata con la Mito, su cui viaggiavano i tre feriti di cui sopra. Il corpo della vittima è stato trasferito all’obitorio in attesa dell’autopsia di rito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA