Instagram down, malfunzionamenti per 2 ore/ 6000 segnalazioni in Italia: azienda tace

- Davide Giancristofaro Alberti

Instagram è stato down per alcune ore in tutto il mondo e in Italia: pioggia di segnalazioni per i malfunzionamenti, ma l’azienda tace

instagram
Instagram

Instagram quest’oggi è andato in down in Italia e non solo: i malfunzionamenti sono durati circa 2 ore, mentre adesso la situazione sembrerebbe essersi sistemata. Un gran numero di utenti del social network hanno lamentato problemi di diverso genere: dal login impossibile – da smartphone e dal web –al mancato caricamento delle stories. Oltre 6.000 segnalazioni sono arrivate, secondo quanto riporta Downdetector.it, soltanto dal nostro Paese.

I malfunzionamenti, tuttavia, sembrerebbero avere riguardato sostanzialmente tutto il mondo. Gli utenti si sono infatti riversati su Twitter per segnalare – in tutte le lingue – i problemi. Dal quartier generale di Instagram, intanto, tutto tace. L’azienda a capo del social network che basa la sua fortuna sulle immagini – che dal 2012 è anche la medesima che governa Facebook – non ha ancora dato alcuna spiegazione in merito alle oltre 2 ore di down. Nessuno, dunque, è a conoscenza delle cause per cui la nota applicazione è andata in panne. (Aggiornamento di Chiara Ferrara

INSTAGRAM DOWN IN ITALIA: OLTRE 6000 SEGNALAZIONI

Ci risiamo: Instagram è nuovamente down in molte zone d’Italia e gli utenti se ne sono accorti prontamente al punto da riversarsi su un altro social, Twitter, per segnalare gli ultimi malfunzionamenti della piattaforma di Zuckerberg. Dopo i primi segnali di disagi segnalati questa mattina, il picco di segnalazioni è avvenuto nel primo pomeriggio odierno, come evidenziato anche dal servizio di Donloaddetector.it dove Instagram resta in cima alle problematiche del momento. Intorno alle 13.30 solo sul portale sono giunte oltre 6000 segnalazioni. Qui il 62% dei malfunzionamenti segnalati sarebbero legati all’uso del sito web e il 38% legati a problematiche di log-in. Problemi legati a Instagram erano stati segnalati anche ieri 1 settembre, e poi ancora il 31 e 27 agosto, ma successivamente risolti.

Intanto l’hashtag #Instagramdown resiste in cima alle tendenze di Twitter dove i più fanno ironia sul nuovo problema legato al social fotografico, sottolineando come in tanti siano migrati sul social dell’uccellino azzurro solo temporaneamente e solo per constatarne i disservizi che non avrebbero nulla a che fare con l’app né con il wi-fi. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

INSTAGRAM DOWN IN ITALIA: COSA STA SUCCEDENDO

Problemi registrati nell’ultima ora con Instagram: la popolare applicazione fotografica, uno dei social più utilizzati al mondo, non funziona in Italia, così come in altre nazioni. Qualche avvisaglia, come sottolinea il Corriere della Sera, si era già avuta nella mattinata, poi è arrivato un vero e proprio blackout e al momento in cui vi scriviamo l’applicazione non funziona: se si tenta infatti di aggiornare la nostra “home”, appare il tanto temuto messaggio dagli influencer, “impossibile aggiornare il feed”. Le prime segnalazioni sono scattate alle ore 9:00 di oggi, dopo di che sembrava che tutto stesse andando per il verso giusto, ma a partire dalle ore 12:00 è scattato un nuovo down con un picco di comunicazioni di utenti che non riuscivano appunto ad accedere all’applicazione di proprietà di Mark Zuckerberg.

L’Italia è una delle nazioni coinvolte, ma anche in India e negli Stati Uniti le cose non vanno meglio, mentre nel resto del Vecchio Continente i problemi principali si sarebbero verificati attorno all’ora di pranzo. Svariati i malfunzionamenti segnalati, fra chi spiega di non riuscire nemmeno ad aprire l’applicazione, chi invece non è in grado di caricare nuovi post o storie, e chi infine vede il feed completamente bloccato.

INSTAGRAM DOWN, NUMEROSE SEGNALAZIONI SU DOWNDETECTOR

Come spesso e volentieri accade in queste situazioni, “preso di mira” il sito downdetector, portale che registra tutti i vari disservizi della rete, e che sta comunicando una serie esponenziali di segnalazioni (alle 13:20 erano più di 5.400), numero che sta continuando a salire. Su Twitter è invece entrato in tendenza l’hashtag #Instagramdown, e le persone si stanno attrezzando con social alternativi come appunto lo stesso cinguettio, ma anche Facebook, Snapchat e TikTok.

L’ultima volta che Instagram era stato colpito pesantemente da un blocco, era stata la scorsa primavera, precisamente a marzo 2021, quando il blackout durò ben 60 minuti: in quel caso vennero colpite tutte e tre le app più popolari di Zuckerberg, leggasi Instagram, Facebook e WhatsApp. Ad aprile, invece, il down era durato circa mezz’ora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA