INTER CAMPIONE D’ITALIA SE/ Lotta scudetto: i nerazzurri abdicano

- Mauro Mantegazza

Inter campione d’Italia se: risultati utili per lo scudetto con la Sampdoria, Simone Inzaghi ha una sola combinazione per firmare un ribaltone storico.

Perisic Gagliardini Brozovic Barella Dzezko inter lapresse 2022 640x300
L'Inter sarà campione d'Italia 2021-2022? (Foto LaPresse)

INTER CAMPIONE D’ITALIA SE: I NERAZZURRI ABDICANO

L’Inter sarà campione d’Italia? La risposta è no, ora è ufficiale, non è bastato un tris alla Sampdoria per trovare il sorpasso in extremis sul Milan. A San Siro dopo un primo tempo a reti bianche l’Inter ha rimesso le cose a posto sbloccando il risultato con Perisic e poi fissando il 3-0 finale con una doppietta di Joaquin Correa. Tutto inutile perché il Milan aveva già chiuso sullo 0-3 il primo tempo al Mapei Stadium contro il Sassuolo, blindando di fatto lo Scudetto: i Campioni d’Italia sono i rossoneri, l’Inter non riesce a fare il bis dopo lo Scudetto dello scorso anno riconquistato con Antonio Conte in panchina dopo 11 anni di attesa (gli stessi del Milan prima del trionfo di oggi). (agg. di Fabio Belli)

INTER CAMPIONE D’ITALIA SE: BRUTTE NOTIZIE DA REGGIO EMILIA

L’Inter sarà campione d’Italia questo pomeriggio? Tutto propende per il no alla fine dei primi 45′ di questa ultima giornata di Serie A. Nonostante diverse occasioni da gol i nerazzurri sono ancora sullo 0-0 nel loro match contro la Sampdoria ma le brutte notizie sono arrivate soprattutto da Reggio Emilia per gli uomini di Simone Inzaghi. Il Milan, che potrebbe festeggiare anche con un pareggio, conduce 0-3 sul Sassuolo con una doppietta di Giroud e un gol di Kessié: oltre a una vittoria, all’Inter servirebbero ora 4 gol degli emiliani per ribaltare completamente la situazione. Eventualità che sembra davvero troppo anche solo da sperare per la formazione nerazzurra. (agg. di Fabio Belli)

INTER CAMPIONE D’ITALIA SE: SI COMINCIA!

Finalmente siamo pronti a scoprire se l’Inter sarà campione d’Italia questo pomeriggio. I nerazzurri però sono chiamati a un’impresa difficile: non solo dovranno vincere contro la Sampdoria, ma dovranno anche sperare che il Milan perda sul campo del Sassuolo. I precedenti esistono, certamente: i due più incredibili e che sono rimasti nell’immaginario collettivo riguardano il 2000 e il 2002, e nel secondo caso naturalmente la squadra beffata era stata proprio l’Inter, che aveva perso sul campo della Lazio (con quarto gol segnato da Simone Inzaghi) a favore della Juventus che in pochissimi minuti aveva sbrigato la pratica Udinese (per poi incollarsi alle radioline) festeggiando il primo posto in una classifica che addirittura aveva visto l’Inter chiudere al terzo posto, scavalcata anche dalla Roma.

Non è però la sola curiosità legata alla corsa allo scudetto di oggi pomeriggio, perché nel precedente di due anni prima Inzaghi era in campo con i biancocelesti, che erano stati grandi protagonisti del ribaltone: 3-0 alla Reggina, mentre il nubifragio di Perugia aveva portato al famoso gol di Alessandro Calori e alla sconfitta della Juventus, in quel caso beffata. Vedremo allora cosa succederà: l’Inter potrà essere campione d’Italia e spera ancora, ma come sempre sarà il campo a dirci la sua… (agg. di Claudio Franceschini)

DIPENDE SOPRATTUTTO DAL MILAN…

L’Inter campione d’Italia sarebbe una storia clamorosa da raccontare: i tifosi nerazzurri si aggrappano a questa speranza, cioè quella di assistere oggi a un ribaltone che entrerebbe nella storia del calcio e che garantirebbe appunto ai tifosi dell’Inter la possibilità di scherzare i cugini per chissà quanto tempo in futuro. L’ultima giornata del campionato di Serie A 2021-2022 mette però l’Inter di Simone Inzaghi davanti a una situazione che oggettivamente è complicata, perché servirebbe una sorta di “miracolo sportivo” per difendere il tricolore che i nerazzurri portano sul petto dopo il successo nello scorso campionato, come esamineremo fra poco.

Prima, un tuffo nella storia per ricordare che l’Inter è stata campione d’Italia per diciannove volte finora e che nella scorsa stagione ha spezzato un digiuno di undici anni senza scudetto che curiosamente è lo stesso livello dei cugini del Milan oggi, perché il Diavolo punta allo scudetto numero 19 a undici anni di distanza dal diciottesimo. L’Inter invece punta alla doppietta consecutiva, che renderebbe definitiva la nascita di un ciclo di successi targati Suning, pensando appunto allo scudetto dell’anno scorso ma anche alla Supercoppa Italiana e alla Coppa Italia che Inzaghi ha vinto in questi mesi, inoltre i nerazzurri in questo modo arriverebbero anche alla seconda stella perché sarebbe per l’Inter lo scudetto numero 20.

INTER CAMPIONE D’ITALIA SE: I RISULTATI UTILI CONTRO LA SAMPDORIA

Andiamo allora a scoprire quali saranno le combinazioni di risultati che permetterebbero all’Inter di essere campione d’Italia oggi: cominciamo osservando che Inter Sampdoria e Sassuolo Milan saranno alle ore 18.00 in contemporanea, criterio che almeno all’ultima giornata viene rispettato. In ogni caso, il problema dell’Inter è naturalmente che la rimonta appare estremamente improbabile, dal momento che i nerazzurri hanno due punti di svantaggio in classifica e anche gli scontri diretti sfavorevoli, un dettaglio che a sua volta potrebbe pesare come un macigno sul sogno tricolore dell’Inter.

La possibilità di festeggiare lo scudetto dell’Inter passa necessariamente anche da un “regalo” dei cugini rossoneri: essendo a -2, naturalmente i nerazzurri non avranno alcuna possibilità di vincere lo scudetto in caso di pareggio oppure di sconfitta contro la Sampdoria, ma anche una vittoria da sola non basterebbe per laureare l’Inter campione d’Italia. Sarà infatti necessaria la combinazione vittoria dell’Inter più sconfitta del Milan, perché i rossoneri resterebbero naturalmente davanti vincendo a loro volta, mentre con un pareggio ci sarebbe l’aggancio, ma l’Inter pagherebbe a carissimo prezzo il bilancio sfavorevole negli scontri diretti.





© RIPRODUZIONE RISERVATA