Inter, riunione di calciomercato in corso/ Presenti Zhang, Marotta e Simone Inzaghi

- Claudio Franceschini

Inter, riunione di calciomercato in corso: nella sede nerazzurra sono presenti il presidente Zhang, Beppe Marotta con la dirigenza e Simone Inzaghi, per preparare la prossima stagione.

simone inzaghi Inter Serie A
Inter, l'allenatore Simone Inzaghi (Foto LaPresse)

INTER RIUNIONE IN CORSO

L’Inter ha iniziato la sua riunione per preparare la stagione 2021-2022. Presenti tutti in sede: c’è il presidente Zhang, ci sono i dirigenti (soprattutto Beppe Marotta), c’è Simone Inzaghi. Da stabilire le linee guida per l’anno che verrà: come ripartirà la nuova Inter? La riunione di oggi sembra molto diversa rispetto a quella del 2020: ricorderete che all’epoca, dopo il secondo posto in campionato, Antonio Conte aveva minacciato l’addio avendo percepito aria di smobilitazione, ma poi era stato convinto dalla società a rimanere sia pure con un calciomercato di non altissimo profilo e alla fine, con 91 punti, aveva vinto lo scudetto salutando poi nell’immediato.

Ora la situazione di partenza sembra la stessa di due anni fa: l’Inter di Simone Inzaghi è arrivata seconda in Serie A non riuscendo a vincere il braccio di ferro con il Milan, ma a differenza del salentino Inzaghi ha vinto Supercoppa e Coppa Italia ed è anche arrivato agli ottavi di Champions League, laddove Conte era sempre stato eliminato al girone (nel secondo caso uscendo addirittura dall’Europa). La differenza in negativo è che questa Inter era già campione d’Italia, e sulla carta aveva la rosa più forte: non è bastato per fare la differenza.

COSA USCIRÀ DALLA RIUNIONE?

Difficile capire adesso quali possano essere le linee guida per la prossima stagione dell’Inter. Come già detto, la posizione di Simone Inzaghi non sembra essere in discussione: certo i tifosi o almeno alcuni di essi rimpiangono la figura di Conte e imputano al suo successore il fatto di non aver rivinto lo scudetto, ma la realtà dei fatti dice anche che, appunto, Inzaghi ha messo in bacheca due trofei e fatto più strada in Champions League, e soprattutto si è trovato ad allenare una squadra orfana di Romelu Lukaku, Achraf Hakimi e Christian Eriksen che erano stati decisivi nella conquista del tricolore.

Dunque si parlerà più che altro delle possibilità di calciomercato: uno dei nodi da sciogliere sarà ovviamente quello relativo ad alcune delle cessioni ma anche a come rinforzare la squadra. Da Ivan Perisic, cui è comunque stato proposto il rinnovo del contratto, alle sirene che continuano ad attrarre Lautaro Martinez passando per altri elementi della rosa e il nodo portiere: l’Inter dovrà prendere alcune decisioni chiave, vedremo se già oggi uscirà qualcosa di concreto dalla riunione tra Inzaghi e la dirigenza nerazzurra…





© RIPRODUZIONE RISERVATA