IRAMA, MONOLOGO PER GEORGE FLOYD AD AMICI/ Video, web commosso: “brividi”

- Jacopo D'Antuono

Irama vince Amici Speciali grazie al toccante monologo per George Floyd. Un discorso che il cantante si è preparato dopo i tristi accadimenti di Minneapolis e che ha portato sul palco con…

Irama verissimo
Irama (Facebook, 2019)

Applausi sul web per Irama e il suo monologo per George Floyd. Le parole che il cantante ha recitato in diretta durante la finale di Amici ponendo l’attenzione sulle discriminazioni razziali che ancora esistono, hanno colpito il cuore dei telespettatori. Sotto il video pubblicato sulla pagina Instagram di Amici, sono tantissimi i commenti degli utenti che si sono complimentati per la profondità del monologo scritto da Irama. “Da brividi, grazie”, ha scritto Carolyn Smith. “Commosso”, è il commento di Gianni Sperti. E ancora: “i brividi”, “arriva dritto al cuore”, “capolavoro”, “bravo Irama, basta razzismo”, “che pugno nello stomaco è stato. Grazie Filippo”, “pelle d’oca”, sono solo alcuni dei tantissimi commenti degli utenti. Cliccate qui per vedere il post (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

Monologo per George Floyd: “respiro e piango come lui”

Irama vince Amici Speciali grazie al toccante monologo per George Floyd. Un discorso che il cantante si è preparato dopo i tristi accadimenti di Minneapolis e che ha orgogliosamente portato sul palco di Amici nella sfida decisiva con Michele Bravi. Un monologo profondo, ricco di emozioni e commozione che Irama non ha nascosto. Non è casuale che tutto lo studio si sia alzato in piedi per applaudire l’originalità dell’artista, che evidentemente ha fatto centro con le sue parole e il suo essere genuino. “Tu che respiri a fare? Perché rubi il respiro a un altro uomo? Non basta respirare per essere uomini. Io non sono come te, io non sono un vigliacco. Io non gli schiaccio la testa sull’asfalto come fosse, come dite, un negro. Mentre lui ha usato il suo ultimo respiro per dire Mamma. Io non sono un nero come lui, ma respiro come lui e adesso piango come lui, adesso sono come lui“.

Irama, il monologo per George Floyd commuove lo studio

Anche Maria De Filippi, al termine della sua performance, si è complimentata con Irama. Michele Bravi è stato dunque scavalcato dal suo sfidante dopo aver vissuto le carte quasi sempre in vantaggio. Il discorso in memoria di George Floyd ha premiato Irama, visibilmente emozionato e arrabbiato nei confronti del poliziotto che con crudeltà e cinismo ha premuto letalmente il ginocchio sul collo dell’afroamericano George Floyd.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

“I can’t breathe” Un’ultima esibizione per Irama che ci ha davvero emozionato ❤ #blacklivesmatter #AmiciSpeciali

Un post condiviso da Amici Official (@amiciufficiale) in data:



© RIPRODUZIONE RISERVATA