Iva Zanicchi a Domenica In: “Suicidio Luigi Tenco? Mai detto cosa mi è successo”/ “Fu una tragedia”

- Liliana Morreale

Iva Zanicchi ricorda la morte di Luigi Tenco a Domenica In: "È chiaro che si è tratto di un suicidio, dico una cosa che non ho mai raccontato che è successa a me"

Iva Zanicchi a Domenica In puntata 28 gennaio 2024 (screenshot tv) Iva Zanicchi a Domenica In puntata 28 gennaio 2024 (screenshot tv)

Domenica In, Iva Zanicchi e il doloroso ricordo della morte di Luigi Tenco: “Fu una tragedia”

Iva Zanicchi ospite oggi a Domenica In, 28 gennaio 2024 ha concesso una lunga chiacchierata a Mara Venier dove ha ripercorso la sua carriera sin dagli esordi e le sue partecipazioni al Festival di Sanremo. La cantante ha vinto tre volte, la prima nel 1967, edizione segnata dalla tragedia del presunto suicidio di Luigi Tenco. Il giovane cantautore era in gara con Dalida con il brano Ciao amore Ciao, non superò le selezioni per la finale e pare che questo fu la causa del suo gesto estremo.

Iva Zanicchi ospite a Domenica In ha ripercorso quell’esperienza che l’ha segnata per tutta la vita: “Belle vittorie tranne la prima, nel 1967 quando abbiamo vinto Claudio Villa ed io con Non pensare a me è stato un anno orribile e tremendo per cui vittoria rovinata.” La cantante ha anche aggiunto che in seguito nella sua vita professionale, ed anche privata, non sono mancate soddisfazioni ma il presunto suicidio di Luigi Tenco con tutto quello che ha comportato, l’ha segnata.

Iva Zanicchi non ha dubbi sul suicidio di Luigi Tenco: “Mai detto, ma dietro le quinte piangevo come un vitello”

Iva Zanicchi a Domenica In oggi, sulle diverse teorie che da decenni girano sulla morte di Luigi Tenco ha aggiunto: “È tutto molto chiaro, secondo me, anche io ero li e poi purtroppo. Per me è stata una tragedia vera, ma per tutti penso. Pensa che io, ero giovane agli inizi, al mattino alle 6 sento un gran trambusto e mi affaccio sul corridoio e sento urlare ‘si è ucciso Tenco’. Sono tornata in camera ho chiamato la mia mamma e lei mi fa prepara subito la valigia che ti vengo a prendere e andiamo perché per noi era inconcepibile che continuava il Festival.”

In realtà poi le cose andarono diversamente. Nonostante la tragedia si decise di continuare lo stesso il Festival di Sanremo 1967 che fu vinto appunto da Iva Zanicchi e Claudio Villa con Non pensare a me ma dalla vittoria la cantante romagnola non ha, ovviamente, un bel ricordo. All’amica Mara Venier, Iva Zanicchi ha confessato un retroscena amaro che in tutti questi anni non aveva mai raccontato: “Io la sera che ho vinto, lo dico adesso che son passati mille anni, piangevo come un vitello.” La cantante a Domenica In ha poi cambiato discorso buttando tutto in caciare spiegando come piangono i vitellini per alleggerire il clima.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Programmi tv

Ultime notizie