Iva Zanicchi/ “Mina? La invidio” e in studio torta per gli 80 anni (Verissimo)

- Morgan K. Barraco

Iva Zanicchi festeggia 80 anni di età a Verissimo: da Mina a Sanremo fino al rapporto con Cristiano Malgioglio. Sul finale torta di compleanno con tanto di candeline

iva_zanicchi_lapresse
Iva Zanicchi (LaPresse)

Iva Zanicchi nel giorno del suo 80imo compleanno di età racconta del suo rapporto con Mina e Cristiano Malgioglio. “Prima di andare da Mina ha fatto le sette chiese, l’ho subito io” rivela Iva Zanicchi su zia Malgy, ma poi si rivolge a Mina: “lo sa che in fondo l’ho sempre un pò invidiata, l’ho sempre amata, lei ha rotto gli schemi”. La Zanicchi comincia così a raccontare del rapporto con la Tigre di Cremona: “quando ho iniziato a cantare lei era già una delle migliori. Lei dall’alto del suo scranno, lei è immensa, quando sono entrata alla casa discografica c’era lei che era una grande star. Io avevo inciso “Come ti vorrei” e succede che lei quando arrivava le mettevano giù i tappeti, ma quando ha ascoltato il mio disco l’ha preso e sbattuto contro la parete”. Un rapporto controverso quello tra le due cantanti italiane, che poi lancia un appello anche a Loredana Bertè: “ti dobbiamo proporre una canzone bomba!”. Po “quest’anno non si è fatto vivo nessuno, credo che non andrò mai più a Sanremo. Sono nata lì e avrei voluto chiudere lì perchè l’ultimo che ho fatto è stato disastroso, sono stata trattata malissima. Prima che io cantassi “Ti voglio senza amore”, Benigni ha fatto un intervento talmente orribile e brutto. Ha chiesto scusa, ma ha esagerato!”. Sul finale poi Silvia Toffanin arriva in studio con una bellissima torta di compleanno per gli 80 anni: “il desiderio è quello di augurarvi un mondo di bene a tutti, io amo la gente, altrimenti non avrei potuto fare questo lavoro per tanti anni”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

Iva Zanicchi: “80 anni d’età? Devo pensare che la vita è passata”

Iva Zanicchi è la prima ospite di Verissimo in occasione del suo 80imo compleanno! “Ma scherzi, io lo dico ovunque vado ‘compirò quest’anno 80 anni’! Grazie a Dio sto bene, sono sana, intellettualmente sto bene” dice l’Aquila di Ligonchio che rivela: “ho sempre odiato i compleanni, è il giorno più triste dell’anno, non ho mai festeggiato, ma mia figlia mi fa ‘devi fare una bella festa’ e così ho accettato e questa sera balliamo”. Del resto gli 80 anni sono un compleanno speciale: “è un’età quasi tragica, ma ti fa riflettere; tiri un pò i remi in barca e pensi a tutto quello che hai fatto, ma ora devo scacciare dei pensieri un pò tristi, ma io non voglio, perchè non sono mai stata triste. Devo pensare che la vita è passata, anche se dico sempre che la vita si è allungata e scherzando dico che campo 120 anni, ma bisogna pensare che la vita è trascorsa e quindi bisogna essere più buoni, cercare di non dire più parolacce. Voglio essere buona, perdonare, anche se l’ho sempre fatta perchè non ho memoria”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

Il nuovo singolo “Sangue Nero” per festeggiare 80 anni

Iva Zanicchi è ancora in pieno fermento dal punto di vista artistico, anche adesso che ha appena compiuto 80 anni. La cantante e conduttrice ha deciso anzi di festeggiare alla grande questo traguardo di vita e regalare a tutti gli ammiratori un nuovo singolo, Sangue Nero. Sarà in radio da oggi, sabato 18 gennaio 2020, alcune ore prima che Iva Zanicchi raggiunga lo studio di Verissimo. “Questa canzone è un vecchio fado riarrangiato in modo più moderno con un intenso testo di Cristiano Malgioglio. È una canzone passionale che canto con vigore e che sento molto”, ha detto appena ieri. Per ricordare il lieto evento a tutti gli ammiratori, Iva ha deciso di condividere una clip mentre si fa curare i capelli dalla sua hair stylist e sottolinea con forza: “Divento maggiorenne e Silvia Pizzi insiste ancora, ma io le dico sì, assecondo. Intanto mi preparo per questi 18 anni”.

IVA ZANICCHI, LE PAROLE SU RITA PAVONE

La sua solita ironia ha conquistato di nuovo tutti gli ammiratori, che in queste ore si sono susseguiti sui social per farle i loro migliori auguri. “Sai che ho deciso di farti un regalo?”, dice la specialista, “ti taglio i capelli!”. Dopo aver detto no diverse volte, Iva accetta la sfida, ma ribadisce di voler tagliare solo pochi cm. Dopo essere rimasta sorpresa dai 20 cm che la parrucchiera le vuole scalare, la cantante cede e con il suo sorriso migliore aggiunge: “fai quello che vuoi”. Nei giorni scorsi, l’Aquila di Ligonchio ha invece detto la sua in merito all’attacco subito da Rita Pavone per via della sua partecipazione al Festival di Sanremo. “Chi mette in mezzo la politica”, ha detto Iva all’Adnkronos, “fa schifo. Ma vi sembra che una con la carriera di Rita abbia bisogno di raccomandazioni politiche?”. Ai suoi occhi, l’ex Gian Burrasca invece rimane una donna meravigliosa e dall’animo sensibile, la prima ad aver avuto successo in tutto il resto del mondo. Dopo tutto la Pavone non è l’unica ad aver fatto ritorno nella kermesse dopo tanti anni di assenza: basti ricordare il successo registrato da Loredana Bertè e Ornella Vanoni.

GLI 80 ANNI COMPIUTI OGGI

Ancora oggi viene ricordata per Zingara, ma Iva Zanicchi è molto di più. Un’artista di grande talento, un’ugola in grado di far vibrare i cristalli più spessi e un pozzo senza fine di ironia e saggezza. Nasce 80 anni fa colei che è a tutti gli effetti una delle voci più importanti e imponenti dello Stivale, l’unica tra l’altro ad aver vinto per più volte di seguito il Festival di Sanremo, salendo alla guida del podio nel ’67, con Non pensare a me, vittoria che replica due anni più tardi in duetto con Bobby Solo sulle note della sua Zingara. E poi cinque anni più tardi con Ciao cara come stai?, un brano scritto da Italo Ianne in collaborazione con Cristiano Malgioglio. “Ho un’età abbastanza importante, ma, mi dispiace per i miei nemici, camperò fino a 120 anni”, ha detto già l’anno scorso a Verissimo in occasione del suo precedente compleanno.

LA COPERTINA DI PLAYBOY A 40 ANNI

La Zanicchi però non è da ricordare solo come cantante di grande successo, ma anche come una delle donne più belle e poliedriche d’Italia. Da non dimenticare che per i suoi 40 anni si è regalata la copertina di Playboy in cui posa senza veli, in occasione dell’uscita del suo album dal titolo omonimo alla nota rivista. “Era stata la casa discografica ad insistere. A mio padre non l’ho mai detto. Mia madre l’ha scoperto aprendo un cassetto dove conservavo coperte di pizzo. C’era una copia. C’è rimasto un po’ male”, ha detto tempo fa a Il Corriere della Sera. Peccato che il padre abbia scoperto tutto lo stesso, ma invece di andare da lei, ha preferito chiedere spiegazioni alla consorte. Epica la risposta della madre di Iva: “Ha fatto un servizio fotografico bellissimo che hanno pubblicato su Famiglia Cristiana”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA