J-Ax e Jake La Furia, “Salsa” al Battiti Live 2021/ Tormentone o buco nell’acqua?

- Matteo Fantozzi

J-Ax e Jake La Furia, Salsa: Battiti Live 2021, video. Ancora una volta il rap conquista l’estate con quello che solo l’ultimo dei tanti tormentoni che vedono protagonista proprio Ax.

j ax jack. la furia min 640x300
Fonte Instagram

Lo ha detto lui, J-Ax, che quando ha telefonato al suo fraterno amico Jake La Furia e gli ha chiesto aiuto per scrivere il pezzo “più zarro” della sua storia, Jake La Furia gli ha subito detto di sì. E così è stato. “Salsa“, questo il titolo del singolo nato dalla collaborazione di due tra i più rappresentativi esponenti della scena rapper italiana, uscito durante gli ultimi giorni del mese di maggio, è sicuramente un pezzo molto, ma molto “zarro”; cosa che viene sottolineata ulteriormente dal video ufficiale che condensa in sè tantissimi elementi caratteristici di questo genere di persone (per i meno avvezzi al gergo giovanile, diciamo che viene definito così, in modo abbastanza dispregiativo, un soggetto piuttosto rozzo, dai modi chiassosi, che ama ostentare un abbigliamento appariscente, ma di cattivo gusto). Il brano è stato eseguito durante la seconda puntata di “Radio Norba Cornetto Battiti Live 2021”. Con “Salsa”, J-Ax perpetua quello che ormai è il must imprescindibile di ogni sua estate: venir fuori con un “tormentone” estivo, allegro, martellante, provocatorio e pieno di ritmo.

J-Ax, nuovo tormentone per l’estate 2021.

Nel 2015 fu per J-Ax l’epoca di Maria Salvador“; poi “Vorrei ma non posto”, in collaborazione con Fedez, nel 2016; l’anno successivo fu la volta di “Senza pagare”, ancora con Fedez; nel 2018 ecco “Italiana“, – c’è bisogno di dirlo? -, in compagnia di Fedez; “Ostia Lido” ci ha tormentato nel 2019 e, infine, l’anno scorso si è ballato con “Una voglia assurda“, con quel ripetuto verso finale, “Ci baciamo tutti”, che voleva sancire la ribellione al Covid e a tutte le restrizioni alle quali ci aveva costretto (e a molte delle quali ci costringe, ahimè, tuttora). Covid con cui ha dovuto vedersela in prima persona, J – Ax, nei mesi passati, e che lo ha turbato parecchio, tenendolo prigioniero in casa in preda a sintomi severi della malattia insieme a sua moglie e al suo bimbo di 4 anni. Proprio con il piccolo, il rapper ha trascorso quei tremendi giorni riassunti splendidamente nel brano Voglio la mamma. J – Ax ha, poi, parlato a lungo di questa tremenda esperienza in un’intervista live andata in onda su RadioZeta.

Tornando a “Salsa”, due parole a parte merita il video ufficiale del brano, diretto magistralmente da Fabrizio Conte, originale e creativo videomaker romano. Facendo un po’ il verso al film “Una notte da leoni”, i due rapper, al risveglio dopo una giornata (e una nottata) fatta di divertimento ed eccessi, si ritrovano un po’, diciamo così, sbattuti e tramite le immagini riprese da uno smartphone ripercorrono le “bravate” già dimenticate del giorno prima, in una sequenza di “nonsense” davvero godibile. Piccola nota finale: all’interno del cortometraggio sono presenti brevissime apparizioni dell’imitatore trasformista Dario Ballantini, del conduttore televisivo Valerio Lundini e di Nek, il cantante.

Il ritorno di Jake La Furia

Parlando, invece, di Jake La Furia c’è da dire che si è esibito, finalmente di nuovo live, durante il “Ferrara Summer Festival” importante manifestazione musicale nella splendida cornice rinascimentale della città estense. Inoltre, il rapper milanese ha già incamerato uno splendido “sold out” per la sua esibizione prevista a Milano nel prossimo novembre insieme a Emis Killa, cui è legato da una profonda e duratura amicizia. L’evento, che avrà luogo sul palco del Fabrique, si chiama Apocalisse e prevede l’esecuzione dei brani contenuti in “17”, l’album di inediti frutto della loro collaborazione.

Video, Salsa



© RIPRODUZIONE RISERVATA