Khedira via dalla Juventus?/ Calciomercato, il Wolverhampton vuole il tedesco

- Mauro Mantegazza

Khedira via dalla Juventus? Calciomercato, il Wolverhampton vuole il centrocampista tedesco che per Sarri è ancora una figura chiave, ma infortuni permettendo…

Khedira
Sami Khedira in azione (Foto LaPresse)
Pubblicità

Il contratto che lega Sami Khedira alla Juventus andrà in scadenza nel 2021, di conseguenza il centrocampista tedesco classe 1987 è destinato a diventare un nome caldo per la prossima sessione di calciomercato, a dire il vero ancora tutta da definire in base a quali saranno le decisioni del mondo del calcio circa l’emergenza Coronavirus. Resta il fatto che la Juventus e Khedira nei prossimi mesi dovranno decidere cosa fare e le società interessate al tedesco certamente non mancano. Ad esempio, ecco che il quotidiano inglese Birmingham Mail riporta dell’interesse nei confronti di Sami Khedira da parte del Wolverhampton, formazione che in Premier League è ormai stabilmente una delle migliori realtà subito a ridosso delle big più blasonate e cerca dunque giocatori che possano far fare ai Wolves il grande salto di qualità.

Pubblicità

KHEDIRA VIA DALLA JUVENTUS? UN FUTURO DA DEFINIRE

Se la volontà del Wolverhampton è molto chiara, molto dipenderà da quello che Khedira e la Juventus decideranno circa il futuro del loro rapporto. Sappiamo infatti che per l’allenatore Maurizio Sarri l’ex Real Madrid è un giocatore di fondamentale importanza per il centrocampo. Tuttavia, quando si parla di Khedira il problema è sempre lo stesso, cioè i troppi infortuni. Anche in questa stagione non sono mancati gli intoppi, tanto che Khedira ha raccolto fino allo stop un totale di 17 presenze in partite ufficiali su un totale di 37 incontri stagionali disputati dalla Juventus prima dello stop per Coronavirus. Dunque una riflessione si imporrà, considerando che Khedira ha ormai 33 anni (li compirà domani): tecnicamente non si discute e Sarri di certo lo apprezza moltissimo, però si potrebbe anche arrivare a una scelta differente. Il tempo per pensarci su non mancherà in queste settimane…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità