Kumbulla all’Inter?/ Calciomercato: pronta l’offerta, 22 milioni più…

- Mauro Mantegazza

Kumbulla all’Inter, calciomercato: è pronta l’offerta che i nerazzurri presenteranno al Verona per il difensore. Prevede 22 milioni di euro più due giocatori.

Kumbulla
Kumbulla all'Inter? Calciomercato news (LaPresse)
Pubblicità

Marash Kumbulla, come noto, è un grande obiettivo dell’Inter per il calciomercato estivo: è lui infatti il nome scelto per rafforzare la difesa dell’Inter di Antonio Conte. Giovane centrale difensivo, rivelazione del Verona che ha attirato parecchie attenzioni su di sé, non solamente quella di Beppe Marotta e Piero Ausilio. L’Inter, però, sarebbe in pole position per Kumbulla, come avevamo d’altronde evidenziato già qualche giorno fa. La Gazzkumbullaetta dello Sport in edicola oggi fa il punto della situazione e definisce l’offerta che l’Inter sarebbe pronta a formulare agli scaligeri. Della offerta parla anche il quotidiano di Verona ‘L’Arena’, a sua volta logicamente molto interessato al futuro di Kumbulla: i nerazzurri vorrebbero proporre 22 milioni di euro più il rinnovo del prestito di Eddie Salcedo e Federico Dimarco.

Pubblicità

KUMBULLA ALL’INTER? LE ALTRE PRETENDENTI

D’altronde è anche possibile che Kumbulla resti in prestito un altro anno al Verona, anche se in questo caso l’Inter chiederebbe uno sconto sul costo dell’operazione. Il futuro di Kumbulla – che piace anche a diverse altre squadre – nella prossima stagione, però, dipenderebbe dall’eventuale arrivo in nerazzurro di Jan Vertonghen, che è in scadenza con il Tottenham. Ricordiamo inoltre quali sono le altre squadre interessate al talento dei gialloblù. Sappiamo che già da molto tempo il Napoli è interessato al difensore, ma c’è da annotare anche la Lazio tra le squadre che stanno pensando a Kumbulla, senza trascurare la Fiorentina che negli ultimi giorni si è messa in particolare evidenza ed infine c’è anche la pista estera, che potrebbe portare ad esempio al Chelsea. Senza dubbio però in vantaggio su tutte le rivali al momento c’è proprio l’Inter.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità