LA GUERRA È FINITA/ Anticipazioni 27 gennaio: uno sfratto esecutivo!

- Morgan K. Barraco

La guerra è finita, anticipazioni 27 gennaio 2020, in prima Tv su Rai 1. Stefano sventerà lo sfratto esecutivo dopo aver inscenato un’epidemia di tifo.

La guerra è finita
La guerra è finita, in prima Tv assoluta su Rai 1

Nella puntata di oggi de La guerra è finita alla Tenuta arriverà una bruttissima notizia, quella dello sfratto esecutivo. Una situazione dunque che potrebbe presto incrinarsi con Stefano che proverà ad aiutare i residenti inscenando un’epidemia di tifo. I carabinieri saranno dunque costretti a rinviare lo sfratto, dando tempo ai ragazzi di ragionare sulle collocazioni da trovare. Nel frattempo Mattia e Miriam sembrano sempre più vicini e tra di loro scoccherà sicuramente qualcosa. La serata ci avvicinerà all’epilogo della serie, questo perché ci troviamo di fronte alla penultima puntata pronta ad introdurre quella che sarà la serata finale. Le anticipazioni ci raccontano molto di quanto accadrà, da Davide pronto a contattare il colonnello De Giorgi a Daniele che si imbatterà casualmente in Giuditta. Per sapere tutto quello che accadrà bisognerà però aspettare ancora un po’ con la messa in onda in prima tv stasera su Rai Uno. (agg. di Matteo Fantozzi)

LA GUERRA È FINITA, DOVE SIAMO RIMASTI

Nella prima serata di Rai 1 di oggi, lunedì 27 gennaio 2020, verrà trasmesso un nuovo episodio de La guerra è finita in prima Tv assoluta. Sarà il secondo, ma prima di scoprire le anticipazioni ecco dove siamo arrivati la scorsa settimana: Davide continua a stare vicino a Gabriel, che istruisce sulla Meccanica. Alla ricerca di una chiave inglese, il ragazzo trova però la sua pistola sotto al sedile del furgone, ma decide di rimetterla al suo posto. Intanto, Giulia ritorna nella sua città: ha bisogno di parlare con la madre. Visto che la Marchesa è amica di famiglia da tempo, spera di poterla convincere ad aiutare il suo gruppo. La donna però entra in contrasto con lei quando inizia a parlare del padre, sicura che sia stata condannata in modo ingiusto. Giulia invece sa che la condanna è stata giusta: collaborava con i Nazisti e per questo ha deciso di non andarlo mai a trovare in carcere. Dopo aver fatto pace con la madre, Giulia chiede udienza al Presidente per risolvere il problema del podere. Nel frattempo, Mattia entra in confidenza con Miriam grazie al suo modo di cantare. Quando le mostra un pianoforte, la ragazza tuttavia inizia a ricordare le violenze subite dai tedeschi e si chiude in se stessa. Dopo aver scoperto che moglie e figlio sono stati deportati a Mathausen, Davide decide di partire per cercare di trovarli. Mattia invece ruba un orologio di Giulia, l’unico ricordo del padre che ha voluto tenere con sè. Su incarico del Presidente, un avvocato viene inviato poi al podere per valutare la situazione. Arrivato sul posto, rimane sorpreso da ciò che Giulia e gli altri hanno fatto per i ragazzi e accetta di parlare con la Marchesa per farle cambiare idea.

Grazie ad un prigioniero tedesco, Davide scopre che la moglie è stata uccisa in un campo, durante un gioco macabro del Comandante. Nel frattempo, Sara scopre che Gabriel è analfabeta e decide di aiutarlo ad imparare a leggere a scrivere. Qualcuno degli altri ragazzi li vede di nascosto e la voce viene diffusa in tutto il gruppo. Ritornato in Italia, Davide decide di non dire a nessuno ciò che ha visto e scoperto al campo. Ben invece si infuria con Gabriel quando scopre che lui e altri due ragazzi hanno derubato una casa nelle vicinanze. Quando le autorità si presentano al podere, Ben decide di proteggere i ragazzi, anche se Gabriel sceglie di confessare. Il ragazzo si azzuffa poi con Mattia e Davide li ferma, costringendoli a fare pace. Miriam raggiunge quindi Mattia per aiutarlo con le ferite e i due si baciano, ma lui osa molto di più. La ragazza, sconvolta, si allontana. Quella notte, Miriam confessa a Ben che al campo è stata scelta per andare con le SS. I tedeschi hanno abusato di lei per tre giorni e per questo ha scelto di tagliarsi i polsi. Poi ha tentato il suicidio una seconda volta, ma si è salvata grazie all’arrivo dei Russi. Davide invece scopre la verità sui furti di Mattia.

LA GUERRA È FINITA: ANTICIPAZIONI DEL 27 GENNAIO 2020

EPISODIO 2 – Torna la fiction la guerra è finita, Davide ha ormai capito che Mattia potrebbe far parte di un gruppo criminale. Dopo aver ottenuto le prove nel suo capanno, è deciso a scoprirne di più soprattutto perchè gli uomini a cui si è affidato il ragazzo hanno commesso diversi crimini contro gli italiani. Intanto, Miriam continua ad avvicinarsi a Mattia nonostante l’iniziale rifiuto della ragazza, mentre Stefano, l’avvocato affascinante della Marchesa, invita Giulia ad accompagnarlo ad un ballo in città. In quell’occasione infatti sarà presente anche la Marchesa: il giovane vuole presentarle Giulia con la sua fidanzata, così da permetterle di parlarle direttamente e farle cambiare idea sul podere. La psicologa però si sta avvicinando ancora di più a Davide. Quest’ultimo sembra aver ormai perso le speranze di ritrovare Daniele, il figlio, e la donna lo aiuterà a sopportare la situazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA