Lampade abbronzanti possono portare al cancro della pelle/ “Giovani non informati sulle conseguenze”

- Josephine Carinci

Le lampade abbronzanti possono causare il cancro della pelle come il melanoma. Secondo uno studio, i giovani non sarebbero adeguatamente informati

creme solari melanoma 640x300 Creme solari e melanoma (Pexels)

Le lampade provocano il cancro alla pelle? Secondo vari studi, sì. Nonostante ciò, un quarto degli adulti li utilizza e molti di loro non sono consapevoli del rischio, secondo uno studio. In cima alla lista ci sono i giovani, che sempre più spesso vogliono una pelle perfetta e scusa. Gli esperti dell’organizzazione benefica Melanoma Focus hanno affermato che è “fondamentale” che tutti comprendano i pericoli che derivano proprio da sedute abbronzanti. Come spiega il Daily Mail, un sondaggio condotto dall’organizzazione benefica su 2.000 cittadini britannici di età compresa tra 16 e 65 anni ha rilevato che il 28% utilizza i lettini solari, con un picco del 43% tra quelli di età compresa tra 18 e 25 anni.

Circa il 62% era consapevole che l’uso dei lettini solari può aumentare il rischio di cancro alla pelle, ma un numero considerevole, ovvero il 38%, non era a conoscenza dei pericoli. Nel 2009, l’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro ha classificato l’uso di dispositivi abbronzanti che emettono raggi UV come cancerogeno per l’uomo. Insieme all’esposizione al sole, gli accademici ritengono che l’uso dei lettini solari sia responsabile dell’aumento del numero di casi di cancro alla pelle diagnosticati. Questi, infatti, utilizzano radiazioni UV artificiali ad alta intensità per un’abbronzatura rapida.

Lampade abbronzanti possono causare il melanoma: lo studio

Un inglese su quattro si sottopone a lampade abbronzanti nonostante questo possa danneggiare il DNA delle cellule della pelle, il che potrebbe portare al cancro della pelle, compreso il melanoma, il tipo più pericoloso. Melanoma Focus ha sollevato preoccupazioni circa il numero di persone che utilizzano lettini solari, che ora sono vietati nel Regno Unito per chiunque abbia meno di 18 anni. L’amministratore delegato Susanna Daniels ha dichiarato: “L’uso dei lettini solari nel Regno Unito è allarmante ed è scioccante che così tante persone non si rendano conto di quanto siano pericolosi”. Ha poi aggiunto che “i tassi di cancro della pelle, il melanoma, sono in aumento e rappresentano un problema sanitario sempre più serio. Si sconsiglia vivamente l’utilizzo lettini abbronzanti per proteggere la pelle e ridurre le possibilità di diagnosi di melanoma e altri tumori della pelle“.

La ricercatrice ha aggiunto: “Il nostro sondaggio ha rilevato che il 43% dei giovani tra i 18 e i 25 anni utilizza attualmente i lettini. Avremmo bisogno di ulteriori ricerche per capire perché la percentuale è così alta, ma potrebbe dipendere dall’impatto degli influencer abbronzati e dal numero di saloni di abbronzatura facilmente accessibili. I nostri dati mostrano anche che solo la metà dei giovani tra i 18 e i 25 anni sa che l’uso dei lettini solari aumenta il rischio di cancro della pelle”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Sanità, salute e benessere

Ultime notizie