LDA: bagno di folla dopo Amici 21, all’instore-tour/ “Albe sarà mio ospite sul palco”

- Serena Granato

LDA si racconta in toto tra successo raggiunto ad Amici 21 e il futuro con LDA live: la scelta ricaduta sul rivale amico al talent, Albe

LDA, Albe, Amici 21
LDA, Albe, Amici 21

Amici 21, avanza il successo post-talent di LDA: Albe ospite a LDA live

E’ l’allievo dei record di Amici 21 e, intanto, LDA si gode il successo del fenomeno del suo pop made in Napoli, che segna il tutto esaurito dell’instore tour che lo vede in giro per l’Italia, alle prese con le date adibite alla vendita del primo album di studio eponimo. Complice il sold-out dell’instore-tour, Luca D’Alessio in arte LDA è svettato nella Top album di FIMI, posizionandosi alla #3 con il disco di debutto davanti a mostri sacri della musica, come Irama e Blanco. E in occasione della data instore registratasi il 26 maggio 2022, accolto da una calca di almeno 300 fan, LDA ha anticipato che al suo primo tour in partenza a dicembre 2022, LDA live, vorrà tra le special guest l’amico rivale conosciuto ad Amici 21, Albe (al secolo Alberto La Malfa).

La data bresciana dell’instore tour di Luca D’Alessio si è registrata all’Elnòs Shopping di Roncadelle, occasione in cui -come riprende il giornale di Brescia- il figlio di Gigi D’Alessio, rispetto alle date dell’LDA live previste alla Casa della musica di Napoli, all’Atlantico di Roma e Milano ai Magazzini generali, ha dichiarato: «Albe sarà uno degli ospiti.  Ormai siamo amici di “Amici”: insomma, una seconda famiglia. Non a caso, se tutto va bene, stasera festeggerò con lui il suo 23° compleanno».

Il figlio di Gigi D’Alessio racconta la scoperta del successo

In occasione dell’intervista concessa alla data bresciana del suo instore tour promozionale, poi, LDA non ha nascosto di aver realizzato il successo raggiunto grazie alla popolarità conseguita ad Amici 21, solo dopo la sua uscita dal talent. «Solo in quel momento ho capito l’amore che la gente aveva ed ha nei miei confronti», ha fatto sapere testualmente, palesando quindi che il “mondo ovattato” della tv gli abbia nascosto almeno inizialmente l’influenza esercitata dal suo pop made in Napoli nell’industria musicale e tra le gente comune.

 





© RIPRODUZIONE RISERVATA