LE PAGELLE/ Inter Lecce (4-0): Fantacalcio, Lukaku oscura Lautaro. I voti (Serie A)

- Paolo Votino

Pagelle Inter-Lecce (4-0): Fantacalcio, i voti della partita della 1^ giornata della Serie A 2019-2020. Lukaku segna all’esordio e la sua prestazione oscura quella di Lautaro Martinez.

Inter Udinese Brozovic Mandragora
Probabili formazioni Inter Udinese (Foto LaPresse)

Secondo le nostre pagelle di Inter Lecce, il migliore in campo è stato Romelu Lukaku: non poteva esserci esordio migliore per l’attaccante belga, che alla prima partita con la nuova maglia ha timbrato il cartellino. Un gol semplice per quelle che sono le sue capacità, ma a colpire è stato il modo in cui il nuovo numero 9 nerazzurro ha dialogato con i compagni riuscendo a fare sponde e far salire la squadra, mettendosi al servizio dei centrocampisti e rappresentando sempre un utile scarico. Insieme a Lukaku ovviamente hanno brillato tutti gli altri: si attendono avversari più probanti ma certamente l’Inter è partita con il piede giusto, se vogliamo l’unico che non abbia troppo brillato è stato Lautaro Martinez che si è limitato al compitino, anche se è stato da un suo tiro parato da Gabriel che è nato il gol dello stesso Lukaku. (agg. di Claudio Franceschini)

PAGELLE INTER LECCE

Ecco le pagelle di Inter-Lecce, 4-0 per i rossoneri il risultato finale. Spettacolo dell’Inter che si dimostra in una condizione che nessuno si sarebbe aspettato mentre la formazione del Lecce deve assolutamente rivedere alcuni aspetti della sua squadra e strategia di gioco, oggi sostanzialmente inesistenti. Una partita che sarebbe terminata con qualche rete in più se non fosse stato per diversi errori in fase di conclusione dei nero azzurri e un gol annullato per fuorigioco. VOTO PARTITA 7

Voto Inter 7,5

Compatta, vogliosa di dimostrare di essere tornata una formazione in grado di competere con le più forti del campionato e d’Europa. Una squadra nero azzurra che riesce a organizzare attentamente ogni singolo aspetto della partita, sia per quanto riguarda la fase offensiva che quella difensiva, riuscendo a evitare di lasciare troppi spazi alla formazione avversaria. La formula Conte, per questa prima gara, è riuscita a essere vincente e se questa è l’Inter della stagione calcistica, lo spettacolo potrebbe essere garantito. Formazione nero azzurra attesa alle prove maggiormente importanti del campionato, con sfide sulla carta più incerte.

Voto Lecce 4,5

Una formazione del Lecce che parte bene, riuscendo ad arginare inizialmente la formazione dell’Inter, per poi perdere terreno nei confronti degli avversari col passare del tempo.
La squadra ospite si è dimostrata totalmente assente nella tre quarti avversaria, non riuscendo ovviamente a impensierire la difesa della formazione avversaria e inoltre occorre anche sottolineare come il Lecce non sia riuscito, in svariate occasioni, a prevedere l’attacco dell’Inter. Una sconfitta pesante ma effettivamente corretta che dimostra un grande divario tra le due formazioni, che per ora hanno iniziato il campionato in un modo totalmente diverso. 

Voto arbitro La Penna 6,5

Nessun momento negativo relativo alla direzione di gara dell’arbitro, che ha saputo dirigere perfettamente la gara. Inoltre l’utilizzo della tecnologia è stato abbastanza limitato, dimostrando come un buon arbitro riesca a prendere la decisione migliore senza dover fare affidamento su soluzioni che, tendenzialmente, rendono meno piacevole la gara.

I voti dei nerazzurri

Handanovic 6, la sua partita è stata abbastanza buona e priva di imprecisioni di ogni genere in fase difensiva;
D’Ambrosio 6, svolge un compito di controllo in difesa e neutralizza le diverse azioni potenzialmente pericolose. 
Ranocchia 6,5, è lui il vero regista della difesa nero azzurra, che si è dimostrata impeccabile.
Skriniar 6, partita abbastanza semplice la sua.
Candreva 6,5 organizza diverse azioni per i suoi compagni e sigla l’ultima delle quattro reti. 
Vecino 6, buona partita in centrocampo. 
DAL 66′ Barella 6, rimedia alcune punizioni e costringe la formazione avversaria a giocare in 10. 
Brozovic 6,5 altra buona prestazione la sua e seconda rete della partita.
Sensi 6,5 apre le danze col poker dell’Inter e si porta fino allo stremo pur di aiutare i compagni.
DAL 73′ Gagliardini senza voto
Asamoah 6 partita d’esordio abbastanza interessante, con diverse azioni pericolose.
Lautaro Martinez 6, partita buona ma non così soddisfacente.
DAL 79′ Politano senza voto seppur rischi di segnare poco dopo il suo debutto in campo.
Lukaku 7,5 il migliore in campo per l’Inter.

I voti dei salentini

Gabriel 4, partita da dimenticare assolutamente.
Rispoli 4, difesa totalmente assente la sua.
DAL 72′ Benzar senza voto.
Rossettini 4,5, cerca di difendere la sua area di rigore ma non amministra perfettamente il gioco.
Lucioni 4, altro difensore totalmente poco attento. 
Calderoni 4,5, prestazione anonima. 
Petriccione 5, poche azioni che hanno impensierito gli avversari.
DAL 61′ Mancosu senza voto, prestazione poco influente la sua.
Tachtsidis 5, cerca di creare delle azioni ma non riesce a essere concreto in campo.
Majer 5, come il suo compagno di reparto.
Falco 6, il giocatore maggiormente combattivo del Lecce.
La Mantia 4,5, la sua presenza in campo è molto anonima.
DAL 61′ Farias senza voto, seppur provi a impensierire l’Inter.
Lapadula 5, poco concentrato in area di rigore e in fase conclusiva.

Il migliore, Lukaku

Lukaku è sicuramente un’arma aggiuntiva per l’Inter, che potrà essere in grado di essere maggiormente competitiva durante questa stagione calcistica, soprattutto se la formazione riuscirà a ruotare attorno al questo nuovo acquisto per la formazione dei nero azzurri.
Inoltre il giocatore si è dimostrato in sintonia coi suoi compagni, altro elemento che potrebbe offrire ai nero azzurri l’occasione di creare uno spogliatoio maggiormente unito in grado di rispondere alle esigenze della società e tifoseria.

Il migliore, Gabriel

Il peggiore in campo è invece il portiere del Lecce, che non si è dimostrato all’altezza della prima grande sfida.
Ma la colpa non deve essere attribuita solo ed esclusivamente all’estremo difensore, visto che anche l’intero reparto difensivo non è stato in grado di trovare una soluzione in grado di evitare che la grande voglia dell’Inter di dimostrarsi all’altezza delle aspettative potessero essere attese.
Pertanto i quattro giocatori peggiori del Lecce sono quelli del reparto difensivo, totalmente assenti e poco preparati per questa sfida.

© RIPRODUZIONE RISERVATA