Levante, depressione post parto/ “Difficile ma oggi sono felice. A Sanremo ho pianto”

- Emanuele Ambrosio

Levante ha sofferto di depressione post partum dopo la nascita della figlia Alma: un momento di difficoltà che ha cantato sul palco di Sanremo 2023

Levante Levante

Levante, il periodo difficile dopo la nascita di Alma

Dopo la nascita della figlia Alma Futura, Levante ha vissuto un periodo complesso: ha avuto a che fare con la depressione post partum. La cantante, a Verissimo, ha raccontato: “C’è chi ha una forza maggiore, io ho arrancato un po’. Ma oggi sono estremamente felice. Il post-parto è stato difficile. È stato un momento di transizione ma poi si rinasce e si diventa più forti, si esce da quel buio lì. Io l’ho superata grazie alla vicinanza di Pietro sebbene ci sia una solitudine che devi viverti solo tu. Non puoi spiegare la depressione e la tristezza. Ma il buio più o meno lo capiscono tutti, tutti siamo fatti di luce e ombre”.

Sanremo ha aiutato Levante ad uscire da quel periodo difficile nel quale era entrata dopo la nascita di Alma Futura: “Sanremo è una vittoria per tutti perché quando sali su quel palco raggiungi talmente tante persone che hai fatto gol. È stato strano perché io sono salita sul palco per la prima volta dopo essere diventata mamma. Perché l’ultimo mio live è di settembre 2021. Mi chiedevo se fossi ancora in grado perché quest’anno ho messo in discussione tante cose di me e mi sono sentita estremamente fragile e quel palco lì mi ha messo alla prova con me stessa. Per questo è stata una vittoria. Dopo la prima esibizione sono andata dietro le quinte e ho pianto tutte le mie lacrime perché ho capito che avevo riconquistato di nuovo me stessa, quella ragazza magica”.

Levante dopo la nascita di Alma ha sofferto di depressione post partum

Levante e la depressione post partum. Dopo la nascita della prima Alma, la cantautrice siciliana ha sofferto di una forte depressione legata proprio alla gravidanza. Un tema complesso di cui ha parlato a cuore aperto nel brano “Vivo” presentato in gara alla 73esima edizione del Festival di Sanremo 2023. “Ho scritto questa canzone a tre settimane dal parto, ero nel buio totale” ha raccontato l’artista dalle pagine de L’Espresso – “oggi il tema resta molto delicato, se ne parla in maniera troppo superficiale. È ancora tabù, come se il senso di colpa prevalesse sul dolore. Non puoi essere triste perché hai vissuto una gioia, hai avuto la fortuna di dare la vita. E invece il periodo che segue il parto è molto complicato per noi donne, devi fare i conti con un corpo che non è più tuo. È diventato una casa””.

Non solo, la nascita di Alma ha sicuramente cambiato la vita di Levante che non aveva mai pensato alla possibilità di diventare mamma. Qualcosa però è cambiato quando la cantante ha conosciuto Pietro Palumbo con cui ha deciso di diventare mamma per la prima volta. “Prima di rimanere incinta avevo paura del parto che, invece, è stata un’esperienza meravigliosa. Ma del post parto nessuno mi aveva raccontato nulla, ed è stato buio” – ha raccontato dalle pagine di Grazia.

Levante: la nascita di Alma e la depressione

La nascita di Alma ha stravolto la vita di Levante. La cantautrice siciliana, diventata mamma per la prima volta, si è ritrovata a dover affrontare anche il dopo parto cadendo nel tunnel della depressione post partum. Una serie di sensazioni che ha deciso di raccontare con grande onestà nel brano “Vivo” portato al Festival di Sanremo 2023. Proprio l’artista ha parlato apertamente di cosa ha vissuto dopo l’arrivo di Alma nella sua vita: “subito dopo la nascita di mia figlia avevo bisogno di rimettermi a scrivere, a suonare. Avevo bisogno di sentirmi utile per me stessa, perché amo lavorare. In quel momento mi sentivo bloccata in un ruolo speciale, quello di madre, ma non mi bastava. Le emozioni oscillavano: ero felice, ma anche triste. E non bisogna aver paura di ammettere che non è solo un periodo di gioia. Succede a tante donne”.

Infine parlando proprio della gravidanza ha detto: “non puoi essere triste perché hai vissuto una gioia, hai avuto la fortuna di dare la vita. E invece il periodo che segue il parto è molto complicato per noi donne, devi fare i conti con un corpo che non è più tuo. È diventato una casa”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Verissimo

Ultime notizie