L’Intervista/ Federica Brignone: “Fare il Bis in Coppa? Difficile ma..” (esclusiva)

- int. Federica Brignone

Intervista esclusiva a Federica Brignone, punta di diamante della nazionale di sci femminile, attesa protagonista nella Coppa del Mondo di sci, dopo il trionfo del 2019.

Federica Brignone Federica Brignone (Foto LaPresse, 2022)

E’ entrata nella storia dello sci italiano vincendo la classifica generale della Coppa del mondo nel 2019: Federica Brignone è punta di diamante della nazionale azzurra di sci e protagonista annunciata della nuova stagione di coppa che si è da poco aperta. Anzi proprio a Solden, la sciatrice valdostana ha esordito con un ottimo secondo posto alle spalle della connazionale Marta Bassino, dimostrando subito un ottimo stato di forma e tanta fame di successi, in una stagione che si annuncia ben intensa. Dagli appuntamenti della Coppa del Mondo 2020 fino ai Mondiali di Cortina 2021, banco di prova “casalingo” a cui gli appassionati guardano, già sicuri che le nostre azzurre faranno faville: ci attendiamo davvero grandi cose da Federica Brignone nei prossimi mesi. Abbiamo sentito proprio lei in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

La vittoria in Coppa del Mondo: Federica punti al bis questa stagione? So che ripetere la.stagione che ho fatto l’anno scorso sarà difficile ma sono qui per provarci!  La coppa del mondo generale secondo me è un’ambizione molto grande, ma mai dire mai. 

Quali saranno le tue avversarie principali?  Le solite, quelle che vincono! Shiffrin Vlhova, Holdener, Gisin, Bassino, Goggia e magari qualche altra sorpresa.

Credi che potrai trovare anche qualche avversaria tra la squadra azzurra? Assolutamente si, nella mia squadra siamo in tre che si possono giocare tante gare importanti.

Dove conservi la Coppa del Mondo, ce lo puoi svelare o è un segreto impossibile da sapere…  Per ora sono in garage nella loro scatole! Ho dovuto portarle in giro più volte ultimamente ed era comodo averle a portata di carico!

Ti sei scoperta atleta polivalente, qual è stato il segreto di questo miglioramento di Federica Brignone?  Sono sempre stata abbastanza polivalente fin dalla coppa Europa ma anche da bambina. Non ci sono segreti, bisogna lavorare duro. Stare più via da casa, sciare di più e adattarsi sempre.

Gigante, SuperG, discesa libera, dove pensi di poter fare meglio quest’anno?  Non so ancora sinceramente. Sono partita bene in gigante ma per il resto c’è ancora tempo e l’anno scorso dove mi sono sentita più forte è stato in SuperG. Penso di potermi migliorare in slalom!

La preparazione della squadra azzurra a causa del Covid è stata particolare, su cosa avete puntato per trovarvi pronti all’inizio della Coppa del Mondo? In realtà… abbiamo solo cambiato il fatto di non andare in Argentina. Ma sui ghiacciai abbiamo trovato delle condizioni eccellenti e quindi non ci siamo preparati meno bene. Anzi! A me era già anche capitato di non scendere per infortunio quindi cambia poco! L’importante è sciare e avere una buona qualità di allenamento.

Quante Coppe porterai a casa quest’anno… Ah questo non lo so!

Che giudizio dai della squadra azzurra, siamo le più forti, chi vincerà la Coppa del Mondo in futuro come te?  Anche questo non so! Spero in tante.

Come vivi la rivalità con Sofia Goggia? Vivo la rivalità con Sofia come con tutte le mie avversarie: in pista. Con lei e Marta Bassino riusciamo ad avere un ottimo livello in allenamento e quindi un continuo miglioramento di tutte. È per questo che siamo una squadra forte. 

Stiamo aspettando tutti Mikaela Shiffrin, è sempre lei la più grande, cosa senti di dirgli dopo la tragedia che ha vissuto?  Mah è difficile trovare le parole giuste in un momento del genere. Quello che posso augurarle è di tornare presto in pista a fare quello che più le piace! 

I Mondiali di Cortina d’Ampezzo un grande obiettivo, ci stai già pensando, ti manca solo un oro in questa competizione e poi potresti entrare nella leggenda…Senti molto la responsabilità di essere una dei personaggi simboli per Cortina..Sinceramente…. no. Cioè un mondiale in casa è ovvio che è stressante, ma anche bello! Lo sogno ancora con il pubblico. 

 Quanto rappresentano per l’Italia questo avvenimento?  Moltissimo. Purtroppo penso che se potessero venire in tanti a vederci potrebbe aiutare ancora di più il nostro sport. Magari anche gente che non segue lo sci potrebbe appassionarsi visto l’ottimo livello di atleti che abbiamo in Italia. Speriamo.

Sei molto legata alla tua terra la Valle d’Aosta, cosa significa per te la tua terra? Per me è casa! E visto che la vedo raramente è come essere in vacanza, anche se mi alleno! È un posto pieno di natura, che offre mille cose da fare e che mi ricarica le batterie quando ne ho bisogno. È anche dove ci sono i miei amici, che vedo spesso molto volentieri, sono una di compagnia.

Cosa vuol dire il Corona Virus per Federica Brignone, come stai vivendo questo momento così particolare della nostra storia? E‘ un momento delicato, speriamo che passi più in fretta possibile.

Quali sono i tuoi sogni?  Vivere la vita al 100%, fare quello che mi piace e continuare ad inseguire i miei obiettivi!.

Com’è Federica Brignone fuori dal mondo dello sci?  Esattamente come sugli sci! Energica, solare, di compagnia e determinata.

(Franco Vittadini)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Sci

Ultime notizie