Lite Dybala-Sarri in Roma-Juventus/ Il tecnico: “Arrabbiato? Me ne frego!”

- Carmine Massimo Balsamo

Lite Dybala Sarri in Roma-Juventus, tensione tra la Joya ed il tecnico bianconero al momento della sostituzione: le ultime notizie.

dybala juventus
Paulo Dybala (Foto LaPresse)

Lite tra Dybala e Sarri nel corso di Roma-Juventus: clima rovente in casa bianconera nonostante l’importante vittoria per 1-2 che ha regalato alla compagine torinese il titolo di campione d’inverno. Tutto è nato al minuto 69: il tecnico richiama in panchina la Joya per inserire Gonzalo Higuain, un cambio tattico per tenere su la squadra e non permettere agli avversari di pressare alto. L’attaccante argentino non ha fatto niente per dissimulare la rabbia: l’ex Palermo si è rivolto verso Sarri con tono arrabbiato, rivolgendogli qualche parolina sicuramente poco amichevole. Le telecamere hanno ripreso tutti e per questo motivo si è acceso il dibattito sui social network: i tifosi della Vecchia Signora si sono divisi sul comportamento di Dybala, tra chi lo ha accusato di egoismo e chi, invece, lo ha giustificato.

LITE DYBALA SARRI IN ROMA-JUVENTUS, LE PAROLE DEL TECNICO

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport nel dopo-partita, il tecnico della Juventus Maurizio Sarri ha dovuto commentare il video della reazione di Paulo Dybala al momento della sostituzione e non ci è andato giù leggero: «Siamo felici per i tre punti raccolti su un campo difficilissimo, abbiamo fatto una buona prestazione ma dobbiamo gestire meglio il risultato. Per 60 minuti abbiamo fatto bene, ma era inevitabile soffrire a Roma contro una squadra in gamba come quella di Fonseca. Dybala arrabbiato al momento del cambio? Non me ne può fregare di meno, se si arrabbia e risponde sul campo va benissimo». L’attaccante per il momento non ha commentato la sua reazione, usando i social per testimoniare vicinanza a Nicolò Zaniolo e Merih Demiral, vittima ieri di infortuni abbastanza seri: «Tanto dispiacere per gli infortuni di Demiral e di Zaniolo. Amico mio Demiral ti aspetto presto e più forte. E in bocca al lupo Nicolò Zaniolo, tornerai da campione!».



© RIPRODUZIONE RISERVATA