Luca Onestini e la vitiligine/ “Non me ne vergogno. Chiazze? Tatuaggi della natura”

- Silvana Palazzo

Luca Onestini torna a parlare della vitiligine: “Non me ne vergogno. Chiazze? Tatuaggi della natura”. L’ex di Uomini e Donne e Grande Fratello Vip lancia un messaggio importante ai fan

luca onestini vitiligine ig
Luca Onestini e la vitiligine (Foto: Instagram)

Luca Onestini torna a parlare della vitiligine, di cui peraltro non ha mai fatto mistero. L’ex concorrente del Grande Fratello Vip ha delle chiazze di pelle non pigmentata soprattutto sugli arti inferiori. Ma non ha mai avuto paura di mostrarsi, anzi proprio così ha dato coraggio ad altre persone che soffrono della stessa malattia. Il modello romagnolo, che ha mosso i primi passi nel mondo dello spettacolo come corteggiatore e poi tronista di Uomini e Donne, ha rivelato che tantissimi follower lo contattano per parlare della loro stessa malformazione cutanea. Luca Onestini si è detto contento di poter dare il suo contributo incoraggiando i suoi fan a non nascondersi e a mostrarsi con la stessa naturalezza degli altri. Tutto è partito da un messaggio di una ragazza che lo ha contattato per ringraziarlo per la forza che gli ha trasmesso. Ha condiviso uno screen nelle Instagram Stories e pubblicato la sua risposta per lei e i suoi fan.

LUCA ONESTINI E LA VITILIGINE: “NON ME NE VERGOGNO”

«Buongiorno Luca! Ti avevo scritto qualche tempo fa riguardo la vitiligine che ho anche io e dopo la tua risposta, dopo tutte le tue storie, la tua simpatia, il tuo umorismo, non solo non mi vergogno più di queste chiazze ma, anzi, ne vado fiera! Grazie, grazie, grazie!». Questo il messaggio della fan di Luca Onestini. L’ex gieffino, che aveva risposto privatamente alla giovane, ha scritto un nuovo messaggio, questa volta rivolto a tutti. «Siete sempre di più a scrivermi questo tipo di messaggio. Da un lato mi dispiace siate così in tanti ad avere la vitiligine, dall’altro mi fa piacere se posso, in qualche modo, darvi coraggio». Luca Onestini ha quindi spiegato come vive la vitiligine: «Alla fine possiamo vederli come “tatuaggi fatti dalla natura” che ci rendono unici. Le cose di cui vergognarsi sono altre». E poi ha ribadito che non intende nascondere quelle “chiazze”. «Io le ho mostrate, le mostro e le mostrerò. Fate lo stesso e fregatevene. #NoFear».



© RIPRODUZIONE RISERVATA