LUCA WARD È LIGABUE/ Per il doppiatore è un flop (Tale e Quale Show)

- Emanuele Ambrosio

Luca Ward è Ligabue nella seconda puntata di Tale e Quale Show 2020: dopo Zucchero una nuova sfida per l’attore e doppiatore. Fallita la prova sul palco

liga ward 2019 tv 640x300
Luca Ward è Ligabue

Il doppiatore Luca Ward aveva il duro compito di diventare Luciano Ligabue a Tale e Quale Show 2020. Ha fallito la prova, senza riuscire a dare prova della sua bravura come interprete. La sua voce si discosta tantissimo a quella dell’artista di Correggio, ma più che altro quello che ha stupito è il sentirlo quasi sempre fuori tempo. Tanto in ritardo che dietro il coro era più rapido di lui e anche se alla fine si prende gli applausi la sua prova non rimarrà negli annali della trasmissione. Forse Luca Ward ha voluto eccedere per arrivare al classico timbro roco dell’artista che non era facile da raggiungere. Se questo era difficile centrare va detto che invece non ha convinto col tempismo. Luca ha ammesso però alla fine di aver avuto paura di essere eccessivo nei confronti di un vero e proprio mito. (agg. di Matteo Fantozzi)

“Il gladiatore” convincerà la giuria?

Luca Ward è Ligabue nella seconda puntata di Tale e Quale Show 2020 in onda venerdì 25 settembre 2020. Il varietà campione d’ascolti di Rai1 torna in prima serata con una nuova imperdibile puntata condotta ancora una volta da Carlo Conti con la giuria composta da Loretta Goggi, Vincenzo Salemme e Giorgio Panariello. Tra i concorrenti in gara di questa decima edizione anche Luca Ward, attore e doppiatore italiano che tutti ricorderanno per aver prestato la sua voce a Russel Crowe nel mitico film “Il gladiatore”. Dopo la prova della scorsa settimana che ha visto Ward confrontarsi con Zucchero, questa volta una nuova sfida attende l’attore che dovrà calarsi nei panni di Ligabue. Una sfida non facile considerando che Ligabue è uno dei artisti più amati dal pubblico italiano e quindi le aspettative sono molto alte. Non solo, il pubblico è anche curioso di scoprire con quale brano del vastissimo repertorio di Luciano Ligabue dovrà confrontarsi l’attore e doppiatore. Per scoprirlo non resta che seguire la seconda puntata del varietà di Raiuno!

Luca Ward imita Zucchero nella prima puntata di Tale e Quale Show

La prima puntata di Tale e Quale Show 2020 ha visto Luca Ward debuttare sul palcoscenico del varietà di successo di Raiuno. La prima imitazione ha visto l’attore e doppiatore calarsi nei panni di Zucchero, mostro sacro della musica italiana conosciuto ed amato in tutto il mondo. Per l’occasione l’attore ha interpretato “Senza una donna”, uno dei successi di Zucchero incontrando il favore della giuria. La prima a complimentarsi con lui è stata Loretta Goggi: “sei stato bravissimo a prendere i tratti dello Zucchero dell’epoca, quello a Sanremo degli anni Ottanta. Era difficile ottenere una somiglianza fisica ma con la voce hai fatto un’ottimo lavoro”. Vincenzo Salemme, invece, ha sottolineato quanto le sembianze di Ward siano “tale e quali” a quelle di Zucchero: “dal vivo forse rende meglio che in tv l’effetto, la voce però l’hai presa molto bene. Forse hai tenuto troppo alcune note ma sei stato bravissimo ad adattare la voce senza far uscire il timbro del doppiatore”. Infine Giorgio Panariello che precisa: “non è facile per un doppiatore fare un’imitazione, la tua performance meriterebbe un premio in più proprio per questo”. Alla fine Luca Ward si classifica al quinto posto con 37 punti a pari merito con Carolina Rey (Elettra Lamborghini).

Ecco il video di Luca Ward nei panni di Zucchero in “Can’t stop the feeling”



© RIPRODUZIONE RISERVATA