LUIGI CRISCUOLO, TESTIMONE “IN AUTO CON UN UOMO”/ Aveva appuntamento con qualcuno?

- Emanuela Longo

Luigi Criscuolo, detto Gigi Bici, scomparso da 10 giorni dalla provincia di Pavia: nuove testimonianze. Il 60enne ha incontrato un uomo?

gigi bici vita in diretta 640x300
Luigi Criscuolo

Novità importanti in merito alla scomparsa di Luigi Criscuolo, detto Gigi Bici, emerse nella puntata di oggi 18 novembre de La Vita in Diretta. A quanto pare un uomo l’avrebbe visto il giorno della sparizione ed a quanto pare non era da solo. Con lui in auto  ci sarebbe stato un uomo. “E’ venuta una persona sotto casa a cercarlo”, ha dichiarato un testimone alle telecamere del programma di Rai1. A suo dire, Gigi si sarebbe quindi allontanato con questa persona.

Al momento le testimonianze potrebbero risolvere il giallo di Luigi. Un altro testimone nota l’auto, Gigi riceve una telefonata ed a quel punto cambierebbe rotta dopo aver fatto una inversione a “U”. Il testimone ha raccontato: “io sono l’ultima persona che l’ho visto ma non avrei mai immaginato che sparisse”. Quella mattina, secondo il suo racconto, si stava recando al lavoro e vede un’auto dietro di lui che gli fa gli abbaglianti. Dopo un sorpasso azzardato si accorge che era Gigi, con aria preoccupata mentre guardava in cellulare. Dopo essersi messo il dispositivo all’orecchio, ha fatto una inversione azzardata e sarebbe andato via: “Gli ho visto il viso spento, era preoccupato”, ha svelato il testimone. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Luigi Criscuolo, fiutate sue tracce in una casa abbandonata?

Novità importanti su Luigi Criscuolo detto Gigi Bici, il 60enne della provincia di Pavia di cui si sono perse le tracce da ormai dieci giorni. Nella puntata di ieri della Vita in Diretta sono stati illustrati i principali risvolti sul giallo in quanto durante le ricerche i cani molecolari avrebbero fiutato le sue tracce vicino un appartamento. Le figlie dell’uomo continuano a chiedere aiuto appellandosi ai vari media, affinché le ricerche del loro padre non si interrompano.

Secondo quanto svelato dalla figlia maggiore ai microfoni del programma di Rai1, “nelle ultime ricerche con i cani molecolari, i cani si fermavano vicino a una casa abbandonata”. L’appartamento non le direbbe nulla: “Ho provato ad aprire la porta”, ha spiegato, ma senza alcun risultato. “Non ci hanno dato il permesso di entrare, i cani hanno annusato qua l’odore di papà”, ha aggiunto.

Luigi Criscuolo, giallo sulla scomparsa del 60enne

La giornalista della trasmissione La vita in diretta ha provato a saperne di più sull’abitazione nella quale sarebbero state avvertite le tracce di Luigi Criscuolo. Una vicina ha commentato: “E’ una vecchia casa che è in vendita da tanto tempo ma non riescono a venderla, però è abbandonata da tanto…”.

La porta dell’appartamento di cui la vicina non conosce il proprietario l’ha sempre ricordata chiusa, eppure quando i cani sono arrivati fiutando le tracce di Gigi Bici era aperta. “Io la porta aperta non la ricordo”, ha aggiunto la donna. Come ricordato dal padrone di casa Alberto Matano, Luigi avrebbe avuto molti debiti. Adesso, dunque, da dove ripartiranno le ricerche dell’uomo? “Le ricerche si sono interrotte, quindi ripartono dalla sua vita privata, forse anche da quel debito di un milione e mezzo. La casa dove si sono fermati i cani è al centro di Calignano, dove Gigi Bici sarebbe rimasto per un’ora”, come emerso dalle telecamere del paese in provincia di Pavia. Tuttavia non è chiaro se fosse proprio lui all’interno dell’auto ripresa in un parcheggio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA