LULU’ SELASSIE’ VITTIMA DI REVENGE PORN/ “I primi anni credevo fosse colpa mia”

- Emanuele Ambrosio

Lulù Selassiè al Grande Fratello Vip 2021 racconta di quando è stata vittima di revenge porn: “Ho pensato che era colpa mia, mi arrabbiavo””

Lucrezia Lulù Selassié
Lucrezia Selassié (Foto per gentile concessione dell’ufficio stampa Endemol Shine Italy)

Lulù Selassiè al Grande Fratello Vip 2021 racconta di quando è stata vittima di revenge porn. Vorrei non avere tanti comportamenti infantili, ma non è colpa mia. Nella vita ho incontrato tante brutte persone che hanno creato in me delle insicurezze che, anche se sono passati tanti anni, non sono riuscita a cancellare. Sono stata ricattata da questo pazzo per delle mie foto. Non ho detto niente a nessuno, non sapevo come fare. Non facevo niente, stavo tutti i giorni con l’ansia e chiedevo a questa persona di smetterla. Mi minacciava e diceva delle cose orribili” – racconta la concorrente del Grande Fratello Vip 2021.  “Ho pensato che era colpa mia, mi arrabbiavo e chiedevo di smetterla e lui mi diceva cose terribili e razziste dicendomi che ero brutta, che ero un cesso e facevo schifo”.

Quando l’ho detto a mia madre per tanto tempo mi ha detto ‘che madre sono che non mi sono accorta di questa cosa’, ma lei non ha colpe” – dice in lacrime la pronipote dell’ultimo imperatore etiope Hailè Selassiè che si sente come una fatina: “vorrei vivere in un mondo senza cattiverie”.

Lulù Selassie dopo il revenge porn: “da pochi anni ho capito che non era colpa mia”

Lulù Selassiè al Grande Fratello Vip 2021 piange rivivendo il terribile momento del revenge porn. “Io amo questo mondo, anche se ogni tanto vorrei essere un pò più grande su tanti punti di vista” – dice la ragazza che prosegue rivelando – “credo alle favole, all’amore, al lieto fine. Da un pò di anni ho capito che non era colpa mia, ma per i primi anni credevo che fosse colpa mia ma poi ho capito che era questa persona a farmi del male usando la cattiveria”.

Poi Lucrezia parla delle sorelle Jessica e Clarissa: “le mie sorelle sono le mie migliori amiche, loro mi hanno aiutato tantissimo. Jessica mi ha aiutato nel dirlo a mia mamma, quindi veramente devo ringraziarla, senza di lei non so cosa sarebbe successo. Clery era ancora piccola, aveva 12 anni, non glielo avevamo detto per non spaventarla, ma poi lei l’ha scoperto e si spaventò tantissimo leggendo questi messaggi fatti di minacce e ricatti”. Per le tre sorelle Selessiè c’è anche la bellissima sorpresa della mamma: “amori miei divertitevi, cercate di vivere il presente. Vi amo immensamente”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA