MAFALDA SAVOIA IL CORAGGIO DI UNA PRINCIPESSA, RETE 4/ Stefania Rocca protagonista

- Matteo Fantozzi

Mafalda di Savoia Il coraggio di una principessa in onda su Rete 4 oggi, 24 luglio. Nel cast Stefania Rocca, Clotilde Courau. Le curiosità sul film

mafalda savoia 2019 film 640x300
Mafalda di Savoia Il coraggio di una principessa

La principale protagonista di Mafalda di Savoia – il coraggio di una principessa è l’attrice italiana Stefania Rocca nata a Torino il 24 aprile del 1971. Per realizzare il proprio sogno di lavorare nel mondo della recitazione ha lasciato la sua Torino per studiare a Roma presso il centro sperimentale di cinematografia mentre in seguito voler a New York per frequentare la Actors studio. Il suo esordio sul grande schermo è avvenuto nel 1995 con Giulio Base nel film Poliziotti. Tra i lavori più importanti che hanno scandito fino a questo momento la sua carriera ricordiamo soprattutto Nirvana, Palermo Milano – Solo andata, Il talento di Mr Ripley e Senso Unico tra gli altri. La donna è sorella di un’altra artista, Silvia Rocca. In passato ha vissuto a Parigi, per poi trasferirsi a Milano. Dal 2005 è fidanzata con l’imprenditore Carlo Capasa anche se i due hanno deciso di vivere la loro relazione lontano dai fari del mondo dello spettacolo. Insieme hanno avuto due figli Leone Ariele e Zeno.

Stefania Rocca protagonista

Mafalda di Savoia Il coraggio di una principessa va in onda su Rete 4 nel pomeriggio di oggi, venerdì 24 luglio, a partire dalle ore 16. Si tratta di una pellicola italiana realizzata nel 2006 con la regia affidata a Maurizio Zaccaro il quale si è occupato anche della stesura dell’adattamento di soggetto e sceneggiatura. Nel cast di questo film sono presenti diversi attori anche piuttosto famosi tra cui Stefania Rocca, Clotilde Courau, Johannes Brandrup e Hary Prinz.

Mafalda di Savoia Il coraggio di una principessa, la trama del film

Ecco la trama di Mafalda di Savoia Il coraggio di una principessa. Ci troviamo nell’anno 1944 e per la precisione nel giorno del 24 agosto con Mafalda di Savoia che viene internata in un lager nei pressi di Buchenwald. Per lei è un periodo molto difficile e soprattutto un giorno drammatico in quanto viene ferita durante un bombardamento da parte delle forze alleate. La situazione sembra essere drammatica con le sue condizioni che appaiono immediatamente gravissime, per cui si rende necessario un urgente ricovero. Durante questo ricovero la donna inizia a ricordare tutti i momenti più significativi della sua vita e soprattutto le scelte che ha effettuato in passato e che per certi versi ne hanno definito il futuro e il presente. Innanzitutto, i suoi ricordi riguardano il fascismo ed in particolar modo il momento storico in cui questa forza politica prende il sopravvento con l’utilizzo della violenza organizzando ed effettuando l’omicidio dell’avversario politico Giacomo Matteotti che aveva avuto modo di denunciare l’operato di Benito Mussolini che si era macchiato di brogli elettorali.

Una vicenda estremamente triste per la storia italiana nella quale la democrazia di certo non ha avuto modo di vincere. Nei ricordi della morente Mafalda di Savoia ci sono anche alcuni momenti più significativi dopo l’inizio della Seconda Guerra Mondiale ed in particolar modo nel colloquio con Vittorio Emanuele nella quale lei si rende disponibile nel fungere da diplomatica per cercare di aggiustare le cose, con il cugino Michele Petrovich nella speranza di convincerlo nell’accettare il trono di Montenegro. Tuttavia, la sua vita da questo momento in poi sarà caratterizzata da eventi drammatici in quanto le forze naziste sono riuscite a spiare questo colloquio il che avrà delle conseguenze dirette per la donna ed in particolar modo con suo marito Filippo che viene catturato e trasferito a Francoforte.



© RIPRODUZIONE RISERVATA