MALIKA AYANE, UNDER UOMINI/ Elimina Nuela, ecco i concorrenti al Live! (X Factor 13)

- Morgan K. Barraco

Malika Ayane, Under Uomini: a X Factor 13 è tempo di scegliere i concorrenti che andranno al Live Show, quali saranno? Intanto è stata vittima di critiche e insulti sul web per le sue scelte

X Factor 13
Malika Ayane a X Factor 13 (ph. Sky)

Malika Ayane ha deciso chi portare con sé ai live di X-Factor. Nuela non convince più e dopo una lunga riflessione viene eliminato. Malika decide di regalare il pass per la seconda fase del programma a Davide, Enrico e Lorenzo. Le esibizioni si sono svolte al Delphi di Berlino e Malika Ayane, per decretare i vincitori degli under uomini, si è avvalsa della collaborazione di Alessandro Cattelan, che per la prima volta può incidere in maniera diretta sulle selezioni. Ad accompagnare le varie performances ci ha pensato Axel Reinemer dei Jazzanova; Lorenzo Rinaldi, Enrico Di Lauro, Emanuele Crisanti (Nuela), Daniel Acerboni, Davide Rossi si sono giocati al meglio le loro carte, ma l’Ayane come detto ha optato per Davide, Enrico e Lorenzo. Nuela ha cantato una rivisitazione di “Sweet but psycho”, ma non è riuscito a far breccia nel cuore di Malika, che lo ha trovato un po’ stonato. (Agg.Jacopo D’Antuono)

Malika Ayane quali concorrenti porterà al Live Show di X Factor 13?

Malika Ayane non è riuscita a schivare critiche pesanti in seguito all’ultima puntata di X Factor 13. Anche se al suo arrivo è stata osannata dal pubblico, la giudice è riuscita a sollevare non poche offese sui social dopo aver scelto i cantanti dei suoi Under Uomini. La sua ‘colpa’? Aver deciso di lasciare a casa Michele Sette per favorire Davide Rossi. Una scelta fatta in base alle idee della giudice per lo sviluppo della sua squadra, ma che secondo gli haters avrebbe tutt’altro significato. “Siccome è magrebina vuole fare l’alternativa e allora manda via l’unico di colore”, scrive qualcuno con parole di fuoco. Sia queste che molte altre hanno amareggiato di molto la Ayane, che ha condiviso alla fine il suo stato d’animo sui social. “Inaccettabile. Non si tratta di orgoglio ferito perchè contestata ma di delusione per come ancora in molti confondano la critica con l’offesa e per come il livore divori certe persone e ne accechi l’intelligenza”, scrive dando un consiglio a tutti coloro che si sentono in doverse di superare i limiti dell’educazione solo per difendere una discutibile libertà di insultare: “Le sole parole che si possono utilizzare con leggerezza sono quelle d’amore. Per le altre vi consiglio di ragionare con calma e sceglierle con cura”. Clicca qui per leggere il post di Malika Ayane.

Malika Ayane, X Factor 13: il raduno dei papabili Under Uomini

Malika Ayane ha scelto il Delphi come location di Bellino per radunare i cinque papabili alla categoria Under Uomini a X Factor 13. Anche se la giudice ha scelto ai Bootcamp gli artisti che l’hanno convinta di più, saranno le Home Visit di oggi a stabilire i tre cantanti che potremo rivedere ancora sul palco di X Factor 13. Il locale scelto dalla giudice tra l’altro è un centro che raccoglie la cultura del paese, un tempo pietra miliare del cinema muto. Ha deciso inoltre di convocare Axel Reinemer dei Jazzanova per guidare la band che accompagnerà i cinque rampolli della Ayane. A pochi giorni dall’uscita del suo nuovo singolo WOW (Niente Aspetta), la cantautrice non è riuscita ancora a festeggiare a dovere questo suo nuovo lavoro. Colpa degli haters che l’hanno attaccata per aver eliminato Michele Setta, sottolinea al Tg Zero. “Da inguaribile ottimista quale sono, spero che vista la quantità di volte che è stato ripreso e rilanciato questo mio messaggio, possa arrivare e spaventare abbastanza, come quando rischi di farti investire”, dice la cantautrice a chi le chiede se procederà con una denuncia verso chi l’ha insultata.

Un grande dolore per…

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Mi sono svegliata molto amareggiata leggendo parte dei commenti alla puntata di ieri. Tranne alcuni molto creativi nell’inadeguatezza, il livello di linguaggio e di pensiero é veramente basso. Basso e violento. Inaccettabile. Non si tratta di orgoglio ferito perché contestata ma di delusione per come ancora in molti confondano la critica con l’offesa e per come il livore divori certe persone e ne accechi l’intelligenza. Le sole parole che si possono utilizzare con leggerezza, sono quelle d’amore. Per le altre vi consiglio di ragionare con calma e sceglierle con cura. Sono una donna adulta e strutturata quindi vi concedo di sentirvi dei paladini della giustizia per avermi chiamata ‘cogliona’ o ‘puttana razzista’. se al mio posto ci fosse stata una persona fragile o delicata avreste potuto fare dei danni. Siate più responsabili, siate l’esempio positivo .

Un post condiviso da Malika Ayane (@damalikessa) in data:



© RIPRODUZIONE RISERVATA