Maltempo Ascoli Piceno: strade allagate/ Video, donna bloccata in sottopasso e danni

- Emanuela Longo

Maltempo ad Ascoli Piceno: grandine e bomba d’acqua, strade allagate. Disagi nei sottopassaggi, donna bloccata. Si contano i danni

Maltempo ad Ascoli Piceno
Maltempo ad Ascoli Piceno (Twitter)

E’ stato uno scenario a dir poco apocalittico, quello di ieri ad Ascoli Piceno, a causa di una forte ondata di maltempo che si è abbattuta in seguito ad una bomba d’acqua seguita da raffiche di vento e grossi chicchi di grandine sulla città e in tutto l’hinterland. I danni sono stati molteplici, come riporta il quotidiano Il Resto del Carlino all’indomani dal terribile nubifragio che ha provocato l’allagamento delle strade, alberi caduti, tetti scoperchiati e tanto fango. I maggiori disagi, come accade in situazioni simili, si sono verificati nei sottopassaggi con diverse auto rimaste bloccate. La tempesta di grandi entità si è registrata nel primo pomeriggio poco dopo le 16 di ieri mettendo letteralmente in ginocchio l’intero entroterra Piceno. Sebbene sia durata appena mezzora, i danni sono stati ingenti, con disagi soprattutto alla circolazione che hanno portato il Comune ad emanare un avviso ai cittadini affinché restino nelle proprie abitazioni. Momenti di vero panico si sono vissuti in città, con i tavolini all’aperto volati via dal vento insieme agli ombrelloni, sotto lo sguardo terrorizzato di cittadini e turisti. La grandine ha provocato inoltre la rottura dei vetri di molte abitazioni.

MALTEMPO ASCOLI PICENO: DISAGI E DANNI

L’ondata improvvisa di maltempo che si è abbattuta ieri ad Ascoli Piceno ha provocato soprattutto gravi disagi nei sottopassaggi. In quello di via Repubblica è rimasta bloccata una donna con la propria auto e sono dovuti intervenire i vigili del fuoco per recuperare il mezzo e mettere in salvo la conducente, prima che il livello dell’acqua di alzasse ulteriormente diventando fatale. Il tratto è stato chiuso al traffico per diverse ore prima della sua riapertura. Altri sottopassi sono stati chiusi in via precauzionale anche se alcuni di loro sono risultati completamente allagati. Gli allagamenti copiosi hanno interessato anche molte abitazioni poste a piano terra e molte cantine tra Mozzano e Venarotta. Oggi, il sindaco di Ascoli Piceno, Marco Fioravanti, ha parlato ai cittadini ed ha fatto sapere loro che “L’Amministrazione sta costantemente monitorando la situazione del territorio comunale, tutti gli addetti ai lavori sono impegnati nella pulizia e nel ripristino delle condizioni di normalità dopo il forte maltempo di ieri pomeriggio che ha colpito la nostra città”. Già ieri gli operatori hanno provveduto ad aprire alcuni tombini e a procedere alla necessaria pulizia mentre altri interventi sono stati eseguiti (e sono ancora in corso) nella giornata odierna.



© RIPRODUZIONE RISERVATA