Mare Fuori 2/ Diretta e anticipazioni 1 dicembre: Naditza arrestata di nuovo!

- Elisa Porcelluzzi

Mare fuori 2, anticipazioni terza puntata 1 dicembre su Rai 2: Massimo torna all’IPM e riprende il suo posto di comandante per stare vicino a Carmine.

mare fuori 640x300
Mare fuori 2

Mare fuori 2, anticipazioni terza puntata

Il povero Sasà viene aggredito da Edoardo e i suoi amici in bagno: “adesso ti facciamo capire cos’ha provato la ragazza che hai stuprato”. Lino ferma il pestaggio e risponde a Edoardo: “prima si ingravidano e poi si tradiscono vero?” scatenando l’ira del giovane, portato via dai compagni. Beppe e Kubra hanno un confronto: lei, spedita in isolamento per aver aggredito le autorità, gli racconta la sua storia famigliare e lo perdona per uno schiaffo partito durante la collusione. Svelato intanto il motivo dell’arresto di Silvia: la ragazza, soggiogata dal fidanzato ha trasportato cocaina nel trolley, a sua insaputa, ed è stata sorpresa dalla polizia al porto. Naditza invece sembra volersi concordare con il padre per svaligiare la casa di Filippo. Nel momento del furto però la ragazza, con l’aiuto di un passante, chiama il 113. Il padre però, a differenza del complice, riesce a scappare e si scagli contro Naditza che riesce a fuggire a bordo di un motorino rubato. La polizia la arresta. Nel finale di puntata Massimo scopre il tatuaggio con la scritta “CIRO” sulla mano di uno degli assassini a bordo dell’auto che ha investito Nina (agg. di F.D. Zaza).

Teresa scopre la verità su Edoardo

Il padre di Natidza fa irruzione nella casa di Filippo a Milano e ritrova la figlia: “tu mi hai fatto perdere tanti soldi (…), adesso devi fare quello che ti dico io e soltanto dopo sarai libera”. Sasà invece viene interrogato dai suoi compagni d’istituto, i quali quasi lo stanno per aggredire, una volta saputo che è dentro per stupro, ma poi l’arrivo di Beppe li ferma. Ecco intanto una notizia che sconvolge Teresa: “Edoardo ha una moglie, gli è appena nato un figlio.” Paola si reca con le autorità a casa dei Di Salvo per prelevare Futura e viene minacciata dalla madre di Carmine. La scombinata Viola incastra Silvia e Kubra: dopo averle regalato del fumo fa la spia. Silvia, ripercorre gli attimi prima dell’arresto, il ricco giovane del quale si era innamorata era uno spacciatore dei quartieri alti della costa amalfitana (agg. di F.D. Zaza).

L’inquietante padre di Cardiotrap

Fuori dall’IPM c’è una scena inquietante: il padre di Cardiotrap telefona in maniera discreta, troppo discreta, all’organizzatore del concerto: cosa c’è sotto? Gianni farà una brutta fine? Intanto Nad, a Milano, salva una zingarella da un uomo che dopo essere stato derubata prova a trattenerla fino all’arrivo della polizia. Paola intanto ottiene l’affidamento di Futura e Carmine, una volta informato, accetta senza mostrar particolare sollievo. Flashback intanto per Silvia: a un mese dall’arresto la ragazza conosce un facoltoso della Napoli bene con il quale sembra nascere un relazione. Anche Beppe ripercorre le ferite del passato: Latifah, incastrata dal fratello di Beppe, viene accusata dal fidanzato di aver avuto una prestazione sessuale in cambio di denaro proprio dal fratello. Massimo prosegue le indagini: chi ha ucciso Nina? Sono stati i Di Salvo? (agg. di F.D. Zaza)

Paola pronta a ottenere l’affidamento di Futura

La terza puntata di Mare Fuori 2 ci mostra Carmine sempre più apatico. L’attore, Massimiliano Caiazzo, interpreta con talento le diverse scene che lo vedono protagonista in questo episodio. Neanche la visita di Futura lo scuote, anzi partono le accuse nei confronti di Sara: Carmine non vuole che la propria madre si occupi di sua figlia. Parlando con la direttrice, Paola, il ragazzo esplicita il desiderio che Futura vada in affidamento. Massimo intanto, aiutato dalle intuizioni di Filippo e Pino, si mostra tenace nel voler scoprire la verità: “insieme a Nina è morto pure Carmine”, e poi: “lui mi ha salvato la vita e ora tocca a me.” Paola nel frattempo medita di chiedere l’affidamento di Futura. Gianni Cardiotrap si rivela invece riluttante nel rivedere il padre ma poi, dopo aver accettato, apprezza il fatto che gli abbia organizzato un concerto: i due fanno finalmente pace (agg. di F.D. Zaza).

Carmine ancora nel tunnel

Massimo è tornato. Il ritorno del comandante è dettato da un preciso scopo: aiutare Carmine. Quest’ultimo non appare contento del ritorno di Filippo: “Ma tu che ne sai? Che ne sai come mi sento io!” Scatta anche la rissa. Di diverso avviso Artem: “io invece sono contento che sei tornato”. E poi rivolto a Carmine: “tu non te lo meriti un amico così.” Il comandante è arrabbiato per il rifiuto di “Chiattillo” di trasferirsi a Milano, ma lui è deciso a rimanere: “non posso lasciare che (Carmine, ndr) butti via la sua vita, lui non l’ha fatto con me.” Edo e Teresa, nel frattempo, si sentono telefonicamente ma il padre di lei la scopre e interrompe la chiamata. Beppe, invece, dopo aver incontrato Kubra ripercorre nella sua memoria una vecchia relazione con una ragazza di colore, Latifah. Una ex prostituta portata nel centro d’accoglienza ma osteggiata pesantemente dal fratello di Beppe (agg. di F.D. Zaza).

Guai in vista per Sasà

E’ iniziata la terza puntata della seconda stagione di Mare Fuori. Arriveranno sviluppi importanti riguardo il caso Nina. Infatti, Pino suggerirà che i killer potrebbero aver seguito Filippo per scoprire dove fosse Carmine. Massimo controllerà le telecamere fuori dall’IPM. Intanto Paola riuscirà a farsi assegnare l’affidamento della piccola Futura mentre Edo e i suoi scopriranno che Sasà è dentro per stupro e non gli daranno pace. Kubra, invece, per proteggere Silvia finirà in isolamento e Beppe riuscirà a strapparle confidenze sconvolgenti. La rabbia di Edoardo, di pari passo, crescerà perché Teresa è sparita. Nad a Milano riceverà una visita molto sgradita. Le indagini di Massimo porteramno quindi ad una conclusione che mai avrebbe voluto conoscere… (agg. di F.D. Zaza).

Chi ha ucciso Nina?

Sta per iniziare la terza puntata di Mare Fuori 2. Prodotto da Picomedia e Rai Fiction, diretto da Milena Cocozza e Ivan Silvestrini, scritto da Cristiana Farina e Maurizio Careddu, è interpretato da Carolina Crescentini nei panni della direttrice dell’istituto. Insieme a lei Carmine Recano, Valentina Romani, Nicolas Maupas, Massimiliano Caiazzo, Vincenzo Ferrera, Antonio De Matteo, Anna Ammirati. Nell’episodio di questa sera, ritroveremo Beppe alle prese con una relazione passata con una ragazza di colore, Latifah. Kubra lo ricondurrà a quei giorni. Nad intanto si sentirà rifiutata da Filippo, dopo la sua decisione di rimanere a Napoli. Cardiotrap riceverà invece una buona notizia: il padre gli sta organizzando il suo primo concerto. Massimo, infine, riprenderà il suo posto di comandante per stare vicino a Carmine e scoprire chi ha ucciso Nina (agg. di F.D. Zaza).

Mare fuori 2, le dichiarazioni di Valentina Romani

Stasera, su Rai 2, ci attende la terza puntata di Mare fuori 2, la serie ambientata nel carcere minorile di Napoli. Una delle protagoniste è Valentina Romani che interpreta Naditza. personaggio che sta vivendo un amore con Filippo a cui il pubblico si è ormai affezionato. In un ‘intervista a RadiocorriereTv, l’attrice ha raccontato alcuni retroscena del suo personaggio: “Naditza è in piena crisi adolescenziale. L’adolescenza è una fase delicata e intensa della vita nella quale la ricerca dell’amore va spesso di pari passo con la ricerca di sè. Naditza crede profondamente nel potere dei legami, per questo si affida, si fa guidare da un sentimento travolgente come l’amore, con tutte le difficoltà che questo comporta”. Come si svilupperà allora la sua storia con Filippo? (Aggiornamento di Anna Montesano)

Massimo torna all’IPM per Carmine

Questa sera, mercoledì 1 dicembre, alle 21.20 va in onda il terzo appuntamento con “Mare fuori 2, la serie ambientata nell’Istituto di Pena Minorile di Napoli. Questa sera verranno trasmessi due nuovi episodi – il quinto e il sesto – dei dodici previsti e suddivisi in sei prime serate. Dopo la collaborazione nella prima stagione, il cantautore napoletano Raiz (al secolo Gennaro Della Volpe) ha composto per la serie il brano “Amore che fa male”. Il musicista Matteo Paolillo ha scritto “Sangue Nero” con le voci di due giovani attori e protagonisti della serie: Cardiotrap (Domenico Cuomo) e Gemma (Serena Codato).

In tante culture la musica è in rapporto con la spiritualità. Maneggiare le note è avere la fortuna di manovrare una bacchetta magica ma bisogna essere cauti, rispettosi. Mare Fuori è nata in questo modo, con l’idea di trovare un linguaggio dell’anima per storie crude, tossiche, salvifiche e di speranza”, ha spiegato Stefano Lentini, autore della colonna sonora.

Mare fuori 2, trama episodi “Il passato che ritorna” e “La mamma è sempre la mamma”

Ecco le anticipazioni della terza puntata di “Mare fuori 2. Nell’episodio “Il passato che ritorno” si scopre che Beppe ha avuto una relazione con una ragazza di colore, Latifah. La presenza di Kubra all’IPM lo riporta a quei giorni. Naditza si sente respinta da Filippo, che ha rifiutato il trasferimento a Milano, mentre il padre di Cardiotrap ha organizzato il primo concerto del figlio. Massimo torna all’IPM e riprende il suo posto di comandante: il poliziotto vuole stare vicino a Carmine e scoprire chi ha ucciso Nina. Secondo Pino i killer potrebbero aver seguito Filippo per scoprire dove fosse Carmine.

Nel secondo episodio “La mamma è sempre la mamma” Paola ottiene l’affidamento della piccola Futura, figlia di Carmine e Nina. Edo e i suoi scoprono che Sasà è dentro per stupro e non gli danno pace, nonostante il ragazzo si professi innocente. Per proteggere il figlio, Luisa circuisce Lino. Kubra finisce in isolamento. Naditza a Milano riceve una visita molto sgradita. Massimo continua a indagare sulla morte di Nina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA