Mario Balotelli/ Ascesa e caduta di un fenomeno, si riprenderà?

- Francesco Agostini

Mario Balotelli uno dei protagonisti di ‘Quelli della luna’. Il centravanti tonerà in A?  Valter Salvioni:”potrebbe fare una straordinaria coppia con Chiesa”

Mario Balotelli
Mario Balotelli

Mario Balotelli era un patrimonio del calcio italiano, ma ha ragione Giampiero Mughini quando a Quelli della Luna specifica: “L’abbiamo esaltato troppo e poi l’abbiamo abbandonato”. L’ascesa e la caduta del fenomeno SuperMario è dipeso soprattutto da un carattere che si è saputo esaltare quando c’è stata l’occasione, ma non si è più rialzato dopo la finale persa a Euro 2012 quando era stato in grado di trascinare gli azzurri, insieme ad Antonio Cassano, all’atto finale della competizione poi perso malamente contro quella che era una super Spagna. In un mondo fatto di ipocrisia Balotelli ha avuto “la colpa” di essere troppo vero e questo, purtroppo, a molti non è andato giù. C’è ovviamente anche una parte di colpe del ragazzo che ha avuto fin troppe occasioni per esplodere nuovamente, perdendosi per strada e senza riuscire a diventare quello che da giovane sembrava scontato, un campione. (agg. di Matteo Fantozzi)

PARLA SALVIONI

Il calciatore Mario Balotelli è pronto a ritornare in pista. Non però sui campi della serie A (almeno per il momento), ma sugli schermi televisivi di rete 4, dove Giampiero Mughini ripercorrerà le tappe fondamentali della sua carriera all’interno di Quelli della luna. Fino a qualche anno fa Mario Balotelli era considerato il talento più puro della nostra Nazionale di calcio, quando ancora giocava nell’Inter e vinceva tutto quello che c’era da vincere con Roberto Mancini prima e con José Mourinho poi. Finito il sogno della Grande Inter e del triplete, però, qualcosa in SuperMario si è definitivamente rotto. Eppure c’è chi ancora crede in lui come, ad esempio, il suo ex allenatore che lo ebbe al Lumezzane quando aveva solo quindici anni. Intervistato da Firenzeviola.it, Valter Salvioni ha detto: “Credo sinceramente che Mario Balotelli debba di nuovo avere una chance in serie A. Ora che è svincolato è il momento di approfittarne, magari potrebbe vestire la maglia della Fiorentina, chissà. Lui in Francia ha fatto benissimo, anche se qui in Italia non ne parla quasi nessuno.”

MARIO BALOTELLI: PERSONALITÀ DA VENDERE

Mario Balotelli ha sempre avuto una grande personalità, a dir poco straripante. Non è un caso che fin da quando è diventato un calciatore professionista i media non fanno che parlare di lui: del suo carattere, delle sue bravate e della sua vita certamente poco sportiva al di fuori del campo da gioco. Ma, stando alle parole di Valter Salvioni, Mario Balotelli è stato Mario Balotelli fin da ragazzino: “Mario già a quindici anni era un giocatore completamente diverso dagli altri. Io l’ho avuto al Lumezzane quando aveva appena quindici anni e già si capiva che sarebbe diventato un grande campione. In campo non sembrava avere quindici anni ma ne dimostrava almeno trenta. Aveva forza, visione di gioco e un carattere come pochi altri al mondo. Io di giocatori ne ho allenati veramente tanti, ho avuto fra le mani anche uno come Buffon, tanto per fare qualche nome, e vi dico che Mario Balotelli come personalità non vi si discosta tanto. E’ un centravanti davvero forte e potrebbe dare ancora tanto al calcio nostrano. In fondo ha solo trent’anni.”

MARIO BALOTELLI-CHIESA POSSIBILE COPPIA DELLA FIORENTINA

E’ arrivato il momento di Mario Balotelli: anche Giampiero Mughini, all’interno del programma televisivo Quelli della luna, è parso riscoprirlo come d’incanto. La Francia lo ha scaricato definitivamente e adesso SuperMario è svincolato e pronto per rientrare in Italia. Magari alla Fiorentina, una squadra da ricostruire: “Mario Balotelli potrebbe venire alla Fiorentina. E’ una squadra che si deve ricostruire, l’anno scorso si è salvata all’ultima giornata e quella non è la dimensione di Firenze. Con i colori viola potrebbe fare una straordinaria coppia con Chiesa, i due andrebbero alla grande. Uno d’esperienza e un giovane: una coppia super. Certo, non dovrebbero giocare uno dietro l’altro ma uno al fianco dell’altro. Anche quando era giovane Mario aveva sempre bisogno di una spalla perché non è in grado di fare reparto da solo.” Nel frattempo, l’ex centravanti dell’Inter ce la sta mettendo tutto per riabilitare la sua immagine: su Instagram ha inserito un video in cui lavora sodo in palestra: sarà il solito fuoco di paglia? Staremo a vedere.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

@theuntraditionalcoach 💪🏾💪🏾💪🏾 @pumafootball

Un post condiviso da Mario Balotelli🇮🇹👨‍👧‍👦🦁 (@mb459) in data:



© RIPRODUZIONE RISERVATA