MASSIMO CECCHERINI/ “Ero andato, non mi chiamava più nessuno, poi…” (Domenica In)

- Emanuele Ambrosio

Massimo Ceccherini, ospite a Domenica In di Mara Venier, spiega come Matteo Garrone, con il film “Pinocchio”, abbia dato una svolta alla sua carriera.

ceccherini domenica in 640x300
Massimo Ceccherini ospite a Domenica In

A Domenica In è Massimo Ceccherini show. Il noto attore, protagonista della pellicola di Matteo Garrone, Pinocchio”, parla del suo ritorno sul grande schermo, lasciandosi andare a qualche piccola confessione: “è un film spettacolare ma per me è una goduria, Matteo Garrone – spiega Ceccherini – mi ha preso nel suo film, io ero quasi andato, diciamoci la verità, non mi chiamava più nessuno, per anche errori miei, cose mie, piangiamo un attimo – dice con irriverenza l’attore – no scherzo. E di colpo – aggiunge Ceccherini – mi sono trovato a fare un film con uno dei più grandi registiche c’è nel mondo – perché Garrone… non c’è n’è più di lui – e con Benigni, il mio idolo da quando ero ragazzo; mi sono trovato di colpo a fare questo film tra i più grandi”. Ma è a questo punto che Massimo Ceccherini rompe la sacralità dell’intervista, spostando l’attenzione su colei che definisce “la nonna più bella d’Italia”. “Posso spingermi?”, chiede l’attore, proponendo a Mara Venier un invito a cena. (Agg. di Fabiola Iuliano)

“Faccio qualche serata e aspetto Leonardo per….”

Massimo Ceccherini è tra gli ospiti della nuova puntata di “Domenica In“, il programma televisivo condotto con grandissimo successo da Mara Venier su Rai1. L’attore e regista toscano sarà ospite in studio per presentare e parlare di “Pinocchio”, il nuovo film di Matteo Garrone dedicato alla favola di Carlo Collodi. Un film per grandi e bambini preannunciato come un capolavoro, che ha segnato anche il ritorno sul grande schermo di Ceccherini che dalle pagine de “Il Fatto Quotidiano” ha raccontato i suoi ultimi anni di vita professionale e privata. “Vivo in campagna, faccio qualche serata e aspetto Leonardo per lavorare al suo film natalizio” ha dichiarato Ceccherini al giornale che, parlando proprio del lavoro ha precisato – “ormai riesco a lavorare solo con gli amici, con chi mi conosce”.

Massimo Ceccherini e L’Isola dei Famosi: “Quell’espulsione mi costò mezzo milione”

Durante la lunga intervista, Massimo Ceccherini ha parlato anche della sua esperienza televisiva a L’Isola dei Famosi dove ha partecipato due volte: la prima in Rai con Simona Ventura e la seconda nell’Isola Mediaset di Alessia Marcuzzi. La prima partecipazione di Ceccherini non è affatto passata inosservata visto che l’attore nel 2006 è stato squalificato dal reality show per aver bestemmiato in diretta. Un evento che costrinse la produzione Rai e la stessa Simona Ventura a prendere una scelta obbligata: squalificare l’attore toscano. A distanza di diversi anni poi Ceccherini si è rimesso in gioco partecipando una seconda volta a L’Isola dei Famosi, ma parlando proprio della prima avventura in Honduras ricorda: “Quell’espulsione mi costò mezzo milione. Centomila euro di multa, più duecentomila di sponsorizzazioni tv perse. E i duecentomila finali: perché sicuramente avrei vinto io”.

Massimo Ceccherini e la Fiorentina: “il gol di Vlahovic è stato un capolavoro”

Oltre alla passione per il cinema e per il reality, Massimo Ceccherini è un grandissimo tifoso della Fiorentina. Recentemente ospite di un programma calcistico di Sky dove ha presenziato per presentare proprio il film “Pinocchio” di Matteo Garrone, l’attore parlando della sua squadra ha commentato l’ultimo match dei giocatori viola: “il pareggio di ieri è poesia, quel gol di Vlahovic è stato un capolavoro”. Non solo, l’attore ha poi proseguito commentando l’avventura della Fiorentina in Serie A 2019 2020 dicendo: “in questo momento di Fiorentina non voglio parlarne tanto perchè soffro troppo”.  Poi sul finale una battuta sulla partita con Roma, visto che il regista Matteo Garrone è un tifoso giallorosso: “Fiorentina-Roma? Mi ricordo un 7-1 di Coppa Italia…”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA