Max Biaggi, dolce papà con la figlia Ines/ La foto su Instagram è virale “Che tenero”

Max Biaggi papà dolcissimo con la figlia Ines: ecco lo scatto Instagram virale

biaggi ig 2019
Max Biaggi (Instagram)

Nuovo scatto pubblicato su Instagram da parte dell’ex campione delle due ruote, Max Biaggi. Il centauro romano ha mostrato una foto in cui si vede in atteggiamenti affettuosi con Ines Angelica, uno dei due figlii avuti dallo stesso motociclista con l’ex compagna, Eleonora Pedron. La bimba è nata nel 2009, mentre l’anno successivo, nel 2010, è nato il loro secondogenito, Leon Alexander. Una fotografia, quella pubblicata da Biaggi, che ha fatto in breve tempo il giro del web e che ha ricevuto numerosi apprezzamenti, visto che, al momento in cui vi scriviamo, vanta già più di 6000 like. Numerosi anche i commenti da parte dei fan del grande Max, molti dei quali di apprezzamento. “L amore con la maiuscola”, scrivono, e ancora “Max sei un grande, ti ammiro come uomo e come pilota sei nel mio cuore dal 1993”, quindi “Buen padre can peon”, “L’amore in una foto… Ciao Max”, “Tenerezza di Papà!!!”, e infine “Questa fotografia Max è talmente Meravigliosa che mi ha toccato il cuore.. siete uno spettacolo d’amore, e tu un padre di una dolcezza incredibile!!”.

MAX BIAGGI, DOLCE PAPÀ CON LA FIGLIA INES

Biaggi che anche nella giornata di ieri era uscito allo scoperto, questa volta per una questione più frivola visto che attraverso Facebook aveva espresso il proprio parere in merito al possibile ritorno di Jorge Lorenzo alla Ducati, dopo un’annata disastrosa in sella alla Honda: “Credo che un ritorno di Jorge su una moto – il parere del quattro volte campione del mondo della 250 e due della Superbike – con cui si è dimostrato molto competitivo, sarebbe stata positiva per il campionato e per la Ducati anche se è meglio per lui rimanere dov’è. C’è bisogno di ritrovare un protagonista forte come Jorge, l’unico che nell’era Marquez ha vinto un campionato! Ovviamente – ha concluso – questi accordi con la presenza già di altri contratti, sono piuttosto complicati”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA