Max Tortora imita Celentano/ Video, Carlo Verdone: “parla romano come…”

- Stella Dibenedetto

Max Tortora si lancia nell’imitazione di Adriano Celentano che parla romano: Carlo Verdone pubblica il video che diventa subito virale.

Max Tortora min
Max Tortora - Screenshot da video

Max Tortora imita Adriano Celentano in una veste particolare. Il famoso Molleggiato, nonostante il suo spiccato accento milanese, nel 1973 si cimentò nell’interpretazione di uno dei personaggi romani più famosi ovvero Rugantino. A causa del suo accento milanese, Celentano non ottenne un grande successo ed oggi, Max Tortora, famoso anche per le sue imitazioni, ha deciso di imitare proprio quel Celentano che tentava di parlare romano. A spingere Max Tortora a lanciarsi nella speciale imitazione è stato Carlo Verdone che ha poi pubblicato il video sulla propria pagina Facebook ottenendo tantissimi like e commenti da parte di utenti divertiti dall’interpretazione di Max Tortora.

MAX TORTORA IMITA CELENTANO CHE PARLA ROMANO: IL VIDEO DIVENTA VIRALE

In Puglia, sul set del nuovo fim “Si vive una volta sola”, tra un ciak e l’altro, Carlo Verdone e Max Tortora si divertono imitando colleghi illustri. Verdone ha così chiesto a Max Tortora d’imitare quel Celentano che provava a parlare romano e il risultato ha scatenato l’entusiasmo deif ans. “Oggi Max Tortora ci regala un’ imitazione di Celentano che tenta di fare il romano nel film ‘Rugantino’. E ci mette pure la voce di Paolo Stoppa…”, dice Verdone. Il video è così diventato virale con gli utenti che hanno applaudito la performance dell’attore: Tortora è il più grande esempio di attore italiano sottovalutato degli ultimi 30 anni. Bravo Carletto, fai bene a valorizzarlo, ha grandi doti interpretative sia nel campo comico sia in quello drammatico. Ed è pure umile e gentile, che non guasta mai”; “Un grande Max Tortora. Versatile e brillante. Fai bene a valorizzarlo perché è uno dei più bravi. Anche nelle vesti drammatiche (il suo misurato papà di Stefano Cucchi è notevole)”, sono solo acuni dei commenti. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA