MEDAGLIERE PARALIMPIADI TOKYO 2020/ Medaglie Italia, diretta: argento per Caironi!

- Michela Colombo

Medagliere Paralimpiadi Tokyo 2020: diretta e medaglie Italia, giovedi 2 settembre. Ancora medaglie dal nuoto, Martina Caironi è argento nel lungo, Pietrini la imita nel tiro con l’arco.

simone barlaam fb 640x300
Simone Barlaam (da facebook)

MEDAGLIERE PARALIMPIADI TOKYO 2020: ARGENTO PER MARTINA CAIRONI!

Abbiamo vissuto lo straordinario argento di Martina Caironi nel salto in lungo: un’altra bella soddisfazione per l’Italia nel medagliere delle Paralimpiadi Tokyo 2020, certo un po’ di delusione per l’oro mancato ma la Caironi ha comunque confermato quelle che erano le premesse, vale a dire la possibilità concreta di salire sul podio che è appunto diventata realtà. La Caironi ha saltato la misura di 5,14 metri dovendosi inchinare soltanto all’australiana Vanessa Low, che con 5,28 ha stabilito il nuovo record del mondo per il salto in lungo paralimpico; bronzo invece alla svizzera Elena Kratter con 5,01. Non ci sono poi altre segnalazioni nel medagliere delle Paralimpiadi Tokyo 2020, nel senso che a parte Martina Caironi non abbiamo vinto altre medaglie rispetto a quelle riportate in precedenza: Nicky Russo sta affrontando in questo momento la finale del getto del peso maschile F35 ma il suo miglior lancio (che è il quarto della serie) è di 12,58 e lo pone in settima posizione nella classifica, lontano dalle speranze di salire sul podio. Intanto medaglia d’oro per Marcel Hug (Svizzera) negli 800 maschili T54, l’elvetico ha fatto meglio del cinese Yungqian Dai e del thailandese Saichon Konjen, vincendo la gara con il crono di 1’33’’68. (agg. di Claudio Franceschini)

ARGENTO NEL TIRO CON L’ARCO!

Fantastico Luigi Beggiato che vince la medaglia di bronzo e fa salire l’Italia nel medagliere delle Paralimpiadi Tokyo 2020. Il nostro nuotatore è riuscito a ottenere il terzo posto nella gara dei 50 stile libero S4, ma non è l’ultima gioia azzurra in questa giornata di Tokyo perché Arjola Trimi ha messo in cascina l’ennesima medaglia personale vincendo l’argento e poi, praticamente in contemporanea con Beggiato, Vincenza Petrilli è riuscita a strappare la medaglia d’argento nel tiro con l’arco. Niente da fare nella finale contro l’iraniana Zahra Nemati: per lei terza medaglia d’oro consecutiva ai Giochi paralimpici, ma questo naturalmente non fa che aumentare la gloria per una Petrini che è stata straordinaria, andando davvero ad un passo dal gradino più alto del podio. Nel frattempo Martina Caironi sta affrontando la finale del salto in lungo e ce la sta mettendo tutta, ha già ottenuto qualche salto nullo che dimostra come stia cercando la misura giusta per prendersi quella medaglia d’oro che è alla sua portata, e infatti con 5.01 si è portata al comando della classifica temporanea e parziale. Vedremo allora come procederanno le gare nel medagliere delle Paralimpiadi Tokyo 2020, e se arriveranno altre medaglie per l’Italia… (agg. di Claudio Franceschini)

ALTRE TRE MEDAGLIE DAL NUOTO

Sono ancora scintille per l’Italia alle Paralimpiadi di Tokyo 2020, e ora il nostro medagliere pure si arricchisce di due argenti e di un bronzo che ancora ci arrivano dal nuoto. E’ infatti ancora secondo gradino del  podio per Simone Barlaam nella finale dei 100m farfalla S9, alle spalle di un inarrivabile Martin: solo quarto Morlacchi pure in finale. Pure sale infatti sul secondo gradino del podio Stefano Raimondi, nella finale dei 100 metri dorso maschili nella categoria S10: per l’azzurro  classe 1998 si tratta della quinta medaglia in testa edizione delle Paralimpiadi 2020, ottenuta solo alle spalle di un eccezionale Maksym Krypak, che ha fatto suo l’oro e il nuovo record del mondo per 57.19. Solo quarto Menciotti pure in finale. È stata invece medaglia di bronzo per Francesco Bettella, nella finale dei 50m dorso maschili categoria S1: davanti a lui salgono sol podio Shalabi e Kol. E ora facciamo ancora attenzione perchè sia dal nuoto che dall’atletica potrebbero essere nuove emozioni per l’Italia nel medagliere delle Paralimpiadi di Tokyo 2020. (agg Michela Colombo)

ORO NEL CICLISMO E ARGENTO NEL NUOTO

Come previsto sono grandi emozioni per l’italia alle Paralimpiadi di Tokyo 2020! Proprio in questi istanti il medagliere dei giochi accoglie per il tricolore una magnifica medaglia d’argento vinta da Antonio Fantin nella finale dei 400m stile libero maschile categoria S6. Per l’azzurro, già oro ieri, si tratta di un grandissimo trionfo, appena ottenuto alle spalle del brasiliano Talisson Henrique Glock con cui ha battagliato fino all’ultimo: bronzo per il russo Lenskii. Da segnalare poi che giusto poco prima l’italia ha fatto sua anche la 13^ medaglia d’oro alle Paralimpiadi di Tokyo 2020: a regalarci questa immensa soddisfazione il team azzurro per la staffetta mista H1-5 del paraciclismo, dove Cecchetto, Mazzone e Colombari hanno strabiliato tutti, realizzando il primo tempo sul 52.32. dietro salgono sul podio Francia e Stati Uniti. (agg Michela Colombo)

BRONZO PER ONEY TAPIA

Nottata entusiasmante per l’Italia alle Paralimpiadi di Tokyo 2020: proprio alle prime ore del mattino il tricolore ha visto arricchire il proprio bottino di medaglie, grazie al bellissimo bronzo vinto qualche ora fa da Oney Tapia nella finale del lancio del disco F11. Dopo il terzo gradino del podio trovato pochi giorni fa nel lancio del peso, l’atleta italo cubano va ancora a medaglia e dunque ci regala la medaglia numero 49 di questa edizione dei giochi. E pure oggi potrebbe non essere l’unica: sono parecchi gli azzurri che hanno avuto accesso alle finali del nuoto, previste dalle ore 10 e pure non scordiamo l’approdo in semifinale del taekwondo per Bossolo e pure le belle prestazioni messe fine da parte degno azzurri nel ciclismo. Sarà una giornata entusiasmante. (ag Michela Colombo)

GLI AZZURRI OGGI IN GARA

Ci avviciniamo a gloriosa conclusione delle Paralimpiadi di Tokyo 2020, ma ancora oggi, giovedi 2 settembre 2021 saranno riflettori puntati su tante gare e finali, che pure metteranno in palio sonati titoli per il medagliere finale. Davvero non vediamo dunque l’ora di tornare in terra nipponica e chissà che siano ancora gli azzurri i grandi protagonisti. Fin qui l’italia ha davvero strabiliato sia per prestazioni che per medaglie vinte: nel medagliere delle Paralimpiadi di Tokyo 2020 il tricolore è saldamento entro la top ten e pur oggi potrebbero ancora migliorare il proprio piazzamento. Dopo tutto nel programma, fittissimo, di gare di questo giovedi, non sono davvero pochi gli italiani chiamati a brillare.

Calendario alla mano ecco che appuntamento da non perdere sarà già alle 2.30 del mattino con le gare della canoa e del tiro con l’arco e attenzione pure alle prove del taekwondo e alla finale dell’atletica, dalle ore 230 del disco maschile con Oney Tapia. Sempre per l’atletica poi dovremo attendere le ore 12.00 per assister alla finale del salto in lungo femminile con Martina Caironi e pure ci farà compagnia anche Nicky Russo. Tra le miglior chance di medaglia per l’Italia oggi ancora le gare del ciclismo con Anobile, Farroni e la staffetta mista, come ovviamente il nuoto, dove saranno protagonisti Fantin, Barlaam, Morlacchi, Raimondi e molti altri.

MEDAGLIERE PARALIMPIADI TOKYO 2020: ITALIA SEMPRE NONA

Dunque si prospetta un giornata molto intensa per l’Italia alle Paralimpiadi di Tokyo 2020 e come detto, chissà che proprio in questo giovedi 2 settembre, il tricolore possa anche scalare le vette del medagliere. Alla vigilia di questa nuova giornata dei giochi nipponici per il momento l’Italia è nona in classifica, con un bottino di 48 medaglie, di cui 12 d’oro, 19 d’argento e ben 17 di bronzo. Ben lontana però la nazionale leader del medagliere delle Paralimpiadi di Tokyo 2020 che è la Cina, forte di ben 147 podi dei ben 68 medaglie del metallo più prezioso.

Alle spalle del colosso asiatico ecco in lista la selezione russa, che ha giusto operato il sorpasso sugli inglesi, ora forte di 89 medaglie di cui ben 32 d’oro: segue per l’appunto la Gran Bretagna e gli Stati Uniti, questi quarti con 72 medaglie di cui 25 d’oro. Alla quinta posizione del medagliere l’Olanda con 19 ori, due in più dell’Ucraina subito dietro, mentre è solo settimo il Brasile con 48 podi e 15 titoli vinti. All’ottavo posto c’è Australia con 13 medaglie d’oro e 60 complessive e subito dietro proprio l’Italia: chiude la top ten l’arzebaigian, con 11 medaglie d’oro, una d’argento e 4 di bronzo.

MEDAGLIERE PARALIMPIADI TOKYO 2020

1. Cina 77-46-44 (167)
2. Gran Bretagna 33-27-25 (95)
3. Comitato Olimpico Russo 32-23-41 (96)
4. Stati Uniti 27-31-22 (80)
5. Ucraina 20-39-25 (84)
6. Olanda 19-11-11 (41)
7. Brasile 18-13-22 (53)
8. Australia 17-23-25 (65)
9. ITALIA 13-25-20 (58)
10. Azerbaijan 11-1-4 (16)

© RIPRODUZIONE RISERVATA