“Meglio in carcere che con il mio compagno”/ Ladra evade domiciliari e torna in cella

- Mirko Bompiani

Meglio stare dietro le sbarre che ai domiciliari con il compagno convivente: a Roma una 31enne ha violato gli obblighi ed ha chiesto di tornare in cella…

reati transessuali
LaPresse

Meglio la galera che continuare a stare ai domiciliari con il fidanzato: così una 31enne ha deliberatamente violato l’obbligo di dimora per tornare in carcere. Una storia da film quella che ci arriva da Roma riportata dai colleghi di Adnkronos…

Come riportato dall’agenzia, la 31enne di origini ucraine era stata arrestata insieme al compagno per un furto. Qualche tempo dopo lei ha provato a rapinare un altro negozio a Roma, ma è stata nuovamente beccata dalle forze dell’ordine. Disposti gli arresti domiciliari, ma la vita di coppia non è andata per il meglio. Al punto da spingere la donna a chiedere di tornare dietro le sbarre

“Meglio in carcere che con il mio compagno”

Roma Today rivela inoltre che a spingere la donna a chiedere di tornare in carcere sarebbero stati i pesanti litigi con il compagno convivente. L’ultimo l’ha costretta a evadere i domiciliari dalla sua abitazione al Villaggio Olimpico e presentarsi in caserma dai carabinieri. «Non ce la faccio più, meglio in carcere che a casa con il mio fidanzato», il suo sfogo. Gli agenti hanno accontentato la 31enne, arrestata con l’accusa di evasione. Ora la cittadina ucraina è in attesa del rito direttissimo, ma almeno per qualche tempo il suo desiderio sarà esaudito: lei resterà dietro le sbarre, lontana dal fidanzato…



© RIPRODUZIONE RISERVATA