METRO NAPOLI, SCONTRO FRA TRENI: FERITI/ “Possibile stop di mesi dopo incidente”

- Davide Giancristofaro Alberti

Metro Napoli, scontro fra tre treni stamane: sono cinque le persone ricoverate in ospedale a seguito dell’incidente avvenuto stamane sulla Linea 1. Si rischia un lungo stop.

milano metro 1 lapresse1280
Metropolita (Immagine di repertorio, LaPresse)

Si illude chi pensa che l’incidente ferroviario che stamattina ha interessato tre treni della Linea 1 della metropolitana di Napoli non avrà ripercussioni per i trasporti cittadini. Secondo indiscrezioni provenienti da fonti interne all’Azienda Napoletana Mobilità riportate da Fanpage, infatti, lo stop potrebbe durare addirittura diversi mesi. Nelle intenzioni vi sarebbe l’idea di riprendere in maniera ridotta la linea, che al momento risulta completamente bloccata da Garibaldi a Piscinola, limitandosi a chiudere esclusivamente una tratta del percorso, quella della zona Nord. Nel frattempo si aggiungono elementi al tentativo di ricostruire le cause dell’incidente: sempre secondo Fanpage pare che uno dei treni coinvolti sia “scivolato” sui binari colpendo l’altro all’altezza dello scambio per immettersi sulla linea. (agg. di Dario D’Angelo)

INCIDENTE METRO NAPOLI: LE PAROLE DI DE MAGISTRIS

Il bilancio ufficiale dello scontro avvenuto stamane a Napoli fra metro è di nove feriti, di cui cinque trasportati in ospedale. Fra i più gravi il macchinista di uno dei due treni che ha subito un trauma toracico da schiacciamento e che si trova attualmente in codice rosso presso l’ospedale Caldarelli. Un’altra ragazza ha invece subito un trauma cervicale, mentre altri feriti hanno subito un trauma lombo sacrale, e contusioni varie. Sulla vicenda si è espresso anche il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, che parlando alla trasmissione “Mattina 9”, ha spiegato: “Cosa sia accaduto ce lo diranno la Magistratura ed i tecnici che stanno facendo le verifiche sul posto. Noi siamo al lavoro per capire quando sarà possibile ripristinare la Linea 1 e quale sarà l’impatto sulla viabilità per i prossimi giorni. Al momento ci risultano diciassette feriti – le parole del primo cittadino partenopeo – di cui dodici lievi che sono stati medicati già sul posto dai medici del 118 e cinque ricoverati tra il Cardarelli ed il Cto. Il primo pensiero deve andare a loro”. La procura ha aperto un’inchiesta. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

METRO NAPOLI, SCONTRO FRA TRENI: LE ULTIME

Emergono dei dettagli in più in merito all’incidente avvenuto stamane, attorno alle ore 7:00, presso la metro di Napoli. Come riferiscono i colleghi del quotidiano partenopeo, Il Mattino, si parla di una decina di feriti (dovrebbero essere in totale 13), di cui solo un paio gravi ma assolutamente non in pericolo di vita. Fra questi ultimi vi sarebbe anche il macchinista di uno dei tre convogli coinvolti. I feriti sono stati trasportati in ambulanza nei pronti soccorsi locale, e sembra che l’incidente sia avvenuto a causa di un errore umano. Nel frattempo, resta ancora completamente bloccata l’intera tratta della Linea 1 di Napoli, e non si conoscono i tempi di riapertura. E’ probabile che la vicenda non si sblocchi se non fra diverse ore, tenendo conto anche che non sarà semplice spostare i treni che si sono scontrati. Secondo Fanpage non è da escludere che a breve la procura possa aprire un’indagine. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

METRO NAPOLI, SCONTRO FRA TRE TRENI

Incidente ferroviario avvenuto poco fa presso la metro di Napoli: tre treni si sono scontrati sulla Linea 1. Circa un’ora fa sulla pagina Facebook dell’Anm, l’Azienda napoletana mobilità, era giunto un primo avvisto: “METRO LINEA 1: circolazione treni limitata tratta Garibaldi – Colli Aminei. +++ AGGIORNAMENTO ORE 08:00: #METROLINEA1 CIRCOLAZIONE SOSPESA SU INTERA TRATTA.+++”. I colleghi di Fanpage hanno interpellato la stessa azienda partenopea, che li ha informati del fatto che tre convogli si sarebbero appunto scontrati fra di loro. Le stazioni interessate inizialmente dalla sospensione della circolazione erano quelle di Piscinola (capolinea), Chiaiano e Frullone, tutte dislocate presso la zona nord del capoluogo campano. In base a quanto emerso, sembra che un treno abbia colpito altri due convogli, per cause ancora da accertare.

METRO NAPOLI, SCONTRO FRA TRE TRENI: LA RICOSTRUZIONE

Due si sarebbero scontrati presso la stazione di Piscinola, mentre il terzo, uscendo dal deposito, avrebbe colpito la coda di uno e la parte anteriore dell’altro. Stando a quanto riferito dall’Azienda Napoletana Mobilità vi potrebbero essere state delle “lievi conseguenze per i passeggeri”, e come riferisce sempre Fanpage, sul posto si sarebbero già recate le ambulanze, per prestare soccorso a eventuali feriti. Nessuna persona sarebbe comunque rimasta coinvolta in maniera grave, e fra coloro che hanno avuto “la peggio”, vi sarebbe anche il macchinista di uno dei tre treni interessati dallo scontro. Sul posto si sono recate anche le forze dell’ordine, per provare a ricostruire con esattezza quanto accaduto. La cosa certa è che non si conoscono i tempi di riapertura della linea, e poco meno di un’ora fa l’Anm ha fatto sapere: “Metro Linea 1: circolazione temporaneamente sospesa su intera tratta”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA