Michelangelo Vizzini Vs la pagina Catarsi addosso/ Su Twitter spospola #IostoconCata

- Stella Dibenedetto

L’ex allievo di Amici contro la pagina “Catarsi addosso”: su Twitter spopola l’hashtag #iostoconcata. Ecco perchè e cos’è successo.

catarsi addosso pagina instagram min 640x300
La pagina Instagram Catarsi addosso

Su Twitter, sta spopolando l’hashtag #Iostoconcata, ma perché? Tutto nasce dalla voglia degli utenti del famoso social network di difendere la pagina Catarsi Addosso contro cui si è scagliato l’ex allievo di Amici, Michelangelo Vizzini che, in un lungo e amaro sfogo, ha manifestato la propria disapprovazione nei confronti dei post pubblicati dalla pagina che, per l’ex allievo della scuola di Maria De Filippi, sarebbero offensivi. Ma cos’è la pagina Catarsi Addosso? Dalle informazioni, sembra che sia una pagina nata per ironizzare sugli allievi di Amici 19, ma che a detta di qualcuno, tra cui anche Michelangelo Vizzini, avrebbe preso in giro tutti. L’ex allievo di Amici, infatti, sui suoi profili social, ha scritto: “io spero che tu sia un ragazzino/a perchè se fossi un adulto sarebbe grave aver dedicato così grande impegno ad una pagina del genere. Per me sei un grande leone da tastiera. Magari sei la stessa persona che da piccolo era il bersaglio della classe ed ora si nasconde dietro un cellulare”, scrive Michelangelo Vizzini stanco di essere il bersaglio della pagina Catarsi addosso.

#IOSTOCONCATA: IL POPOLO DI TWITTER DIFENDE LA PAGINA CATARSI ADDOSSO

La pagina Catarsi addosso chiuderà? E’ ciò che si augura Michelangelo Vizzini che non considera ironici i post che pubblica la pagina in quessione, ma offensivi. Su Twitter, nel frattempo, gli utenti hanno mandato in tendenza l’hashatag #iostoconcata difendendo la pagina. “In questo periodo ridere fa bene e Cata lo fa perché fa ironia (cosa sconosciuta a quanto pare) e voi la segnalate ?!?! E in più offendete chi la difende?”, scrive un utente. E ancora: “Mi sono fatta una maratona nell’istagram di cata, ho riguardato tutto. Sto piangendo e ridendo insieme da mezz’ora. Cata ti amo infinitamente”. C’è, poi, chi si schiera dalla parte di Michelangelo: “Ciao, uso Twitter da poco e oggi mi sono imbattuta in questo hashtag. Sono una mamma e spero che i miei bambini non diventino dei maleducati come voi. Michelangelo è un grande cantante”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA