Milano, donna nuda sul balcone urla e chiede aiuto/ Prima era a casa del vicino ma…

- Silvana Palazzo

Milano, donna nuda sul balcone urla e chiede aiuto: i poliziotti intervengono temendo una violenza sessuale. Prima era a casa del vicino ma…

carabinieri pixabay 2018
Immagine di repertorio (Pixabay, 2018)

Una donna nuda sul balcone di casa sua ha cominciato a urlare e chiedere aiuto, attirando l’attenzione di diversi passanti. È accaduto a Milano lunedì sera. La ragazza di 22 anni, una giovane del Salvador, è stata soccorsa verso le 23 dagli agenti della Questura di Milano. Senza nulla addosso, urlava dal balcone del suo appartamento, chiedendo aiuto. I poliziotti sono arrivati in via degli Umiliati trovando la giovane completamente ubriaca. L’hanno accompagnata in codice rosso al Pronto soccorso del Policlinico, dove è stata sottoposta a tutte le cure del caso. Preoccupati che potesse essere stata vittima di una violenza sessuale, gli stessi agenti hanno condotto una rapida indagine, scoprendo alcuni effetti personali della giovane e la sua biancheria intima a casa di un vicino. Secondo Milano Today, che fa riferimento a quanto scoperto dagli investigatori, non c’è nulla che lasci presagire abusi o violenze.

MILANO, DONNA NUDA SUL BALCONE URLA E CHIEDE AIUTO

Il vicino di casa della 22enne ha raccontato ai poliziotti che lui e la ragazza avevano trascorso la serata insieme proprio a casa sua. Inoltre, ha spiegato che entrambi avevano bevuto tanto. Gli agenti hanno ritenuto credibile la sua versione, ma sono comunque al lavoro per chiarire tutti i contorni di questa vicenda. L’episodio è dunque alquanto singolare. Il peggio pare scongiurato, anche perché i medici del locale nosocomio hanno accertato che la ragazza non ha subito alcun genere di abuso o violenza. Come riportato da Blasting News, anche la sua biancheria intima è stata analizzata, questo per fugare ogni dubbio sulla versione del vicino. E anche in questo caso non sarebbe emersa alcuna anomalia. Nelle prossime ore, o al massimo nei prossimi giorni, potrebbero esserci ulteriori aggiornamenti sul caso. Di sicuro questo caso conferma che il consumo di alcol è in costante aumento anche tra i giovanissimi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA