Money in the Bank 2022/ Wrestling WWE, info streaming video tv: Belair vs Carmella!

- Alessandro Rinoldi

MONEY IN THE BANK 2022 info streaming video e tv: entrambe le cinture femminili in palio così come il titolo degli Stati Uniti di Theory e l’Undisputed tag team championship

rsz vlcsnap 2022 07 01 18h54m01s513 640x300.png
Raquel Rodriguez, Becky Lynch, Alexa Bliss, Asuka, Lacey Evans, Shotzi e Liv Morgan nel Money in the Bank Ladder match femminile

MONEY IN THE BANK 2022: CHI SI AGGIUDICHERA’ LA VALIGETTA?

Primo pay-per-view dell’estate in WWE con Money in the Bank 2022, in programma nella notte italiana tra sabato 2 e domenica 3 luglio presso la MGM Grand Garden Arena di Paradise, in Nevada. L’evento, giunto ormai alla sua tredicesima edizione, sarà come sempre l’occasione per quattordici wrestlers, sette uomini e sette donne, di aggiudicarsi la tanto ambita valigetta contenente un contratto per un match titolato da sfruttare in qualsiasi momento nel giro di un anno. Chi tra Omos, Drew McIntyre, Sheamus, Madcap Moss, Riddle, Seth Rollins e Sami Zayn avrà la possibilità di sfidare il campione Roman Reigns in qualsiasi momento?

Stesso discorso per Becky Lynch, Shotzi, Asuka, Raquel Rodriguez, Lacey Evans e Liv Morgan che potranno poi andare a caccia o del Raw Women’s Championship, difeso da Bianca Belair contro Carmella, oppure lo Smackdown Women’s Championship, conteso da Natalya alla campionessa Ronda Rousey nel corso della serata. Tornando alla divisione maschile ci saranno in palio pure lo United States Championship nel duello tra il presuntuoso Theory e Bobby Lashley così come l’Undisputed tag team championship degli Usos contro gli Street Profits.

MONEY IN THE BANK 2022: INFO STREAMING VIDEO E TV

L’evento pay-per-view Money in the Bank 2022 andrà in onda in diretta dalle ore 02:00 italiane nella notte tra sabato 2 e domenica 3 luglio acquistando l’evento, come di consueto, tramite il servizio in streaming WWE Network, la piattaforma ufficiale della compagnia di Stamford. Attraverso gli account Youtube, Twitter, Facebook e Twitch della WWE, come sempre prima dell’evento vero e proprio dovrebbe inoltre essere trasmesso il consueto Kickoff con i pronostici offerti da diversi ospiti ed anche uno o due match in programma per la card finale o nuove sfide aggiunte all’ultimo istante. Negli Stati Uniti tutta la WWE, Money in the Bank compreso, viene invece trasmessa dalla piattaforma Peacock TV.

BELAIR E ROUSEY DIFENDONO LE LORO CINTURE

La divisione femminile sarà grande protagonista nella notte di Money in the Bank 2022. Oltre al Ladder match per accaparrarsi la valigetta che vedrà sul ring ben sette delle più agguerrite combattenti che la WWE possa vantare fra i propri ranghi, anche le due campionesse saranno chiamate a difendere i propri titoli. La rientrante Carmella, conclusa la luna di miele con il commentatore Corey Graves, ha sgomitato per ottenere subito un’opportunità sfidando Bianca Belair per il RAW Women’s Championship. La Superlativa, reduce dal successo ottenuto nel triple threat match contro Asuka e Becky Lynch approfittando del lavoro svolto dall’irlandese ad Hell in a Cell 2022, non ha alcun timore riverenziale nell’affrontare l’ex campionessa del brand blu la quale vuole in ogni caso dimostrare di essere molto di più rispetto all’appellativo di “donna più bella della WWE”. Se da una parte assisteremo ad un duello spassionato tra due contententi di primissimo livello, dall’altro ha invece un retrogusto amaro la battaglia che vedrà opporsi la Smackdown Women’s Champion Ronda Rousey a Natalya. Le due infatti, inizialmente molto amiche, sembrano non avere più nulla su cui andare d’accordo e per la canadese potrebbe trattarsi anche dell’ultima occasione di collocarsi sulla cima della compagnia di Stamford pensando alla sua lunga carriera. La “donna più cattiva del pianeta” vuole invece proseguire il suo regno cercando sempre nuove sfidanti che le possano dare del filo da torcere.

USOS E THEORY CONTRO STREET PROFITS E LASHLEY

Durante il Money in the Bank 2022 anche il wrestling di coppia avrà il suo spazio per cercare di rubare la scena ai colleghi. Gli Usos rappresenteranno la Bloodline contro gli Street Profits di Angelo Dawkins e Montez Ford e chi uscirà vincitore da questo match si potrà portare a casa l’Undisputed WWE Tag Team Championship. I fratelli Jimmy e Jey Uso, spinti dal cugino Roman Reigns, hanno dimostrato di essere dei campioni dominanti ma Ford e Dawkins potrebbero dar loro del filo da torcere sfruttando le proprie caratteristiche con i tempi giusti. Il ritmo tenuto dai samoani potrebbe essere spezzato dalla fisicità di Dawkins oltre che dalle acrobazie di Ford, come di consueto carichissimi in vista del duello. Un lottatore che avrà invece bisogno di inventarsi davvero qualcosa per superare il suo avversario è Theory: il più giovane campione degli Stati Uniti nella storia della WWE affronterà l’onnipotente Bobby Lashley, ampiamente stufo degli sberleffi subiti da Austin. La sua tracotanza potrebbe essere decisiva in questo senso perchè l’ex leader dell’Hurt Business riesca a strappargli la cintura puntando piuttosto su uno strapotere fisico senza pari. Quel che è certo è che Lashley sarà supportato da praticamente tutto lo Stato del Nevada mentre a Theory potrebbero non bastare le simpatie di mister McMahon.

I DUE MONEY IN THE BANK LADDER MATCH, TUTTI I PARTECIPANTI

Il clou della notte di Money in the Bank 2022 sarà rappresentato senza dubbio dai due Money in the Bank Ladder matches che valgono la conquista della tanto desiderata valigetta contenente un contratto per un match titolato da sfruttare in qualsiasi momento nel giro di un anno. In attesa di scoprire se Bianca Belair e Ronda Rousey saranno ancora campionesse al termine della serata, le sette sfidanti Raquel Rodriguez, Becky Lynch, Alexa Bliss, Asuka, Lacey Evans, Shotzi e Liv Morgan se la vedranno all’interno del quadrato nel tentativo di salire la scala ed ottenere il premio ambito da tutte. Nel 2020 la giapponese Asuka aveva vinto il match salvo poi vedersi consegnata da Becky Lynch la cintura di Raw a causa dell’abbandono di quest’ultima a causa della maternità che l’aspettava ma la situazione è decisamente cambiata in questi mesi. L’irlandese è totalmente fuori controllo ed è disposta a fare praticamente qualsiasi cosa per battere non solo le giovani promesse Shotzi, Lacey Evans e Raquel Rodriguez ma anche le più esperte Liv Morgan, Alexa Bliss ed Asuka appunto, candidandosi a possibile vincitrice. Passando invece agli uomini c’è grande attesa nello scopire quale sarà il wrestler in grado di poter andare all’assalto dell’Undisputed WWE Universal Champion Roman Reigns: Omos, Drew McIntyre, Sheamus, Madcap Moss, Riddle, Seth Rollins e Sami Zayn avranno una chance per ottenere il contratto che potrebbe consacrarli sul tetto della compagnia di Stamford. Nello specifico, l’Uso onorario Sami Zayn ha già avvisato Paul Heyman che non ha intenzione di incassare la valigetta nei confronti di Reigns, sempre che Brock Lesnar non lo batta prima, e per Riddle si tratta invece di un escamotage per riaffrontare il samoano dopo aver perso la possibilità di sfidarlo nuovamente. Abbastanza indecifrabile dovrebbe essere la sorte di Seth Rollins, già minacciato da Omos ed MVP nel corso di RAW, così come McIntyre e Shemus potrebbero finire con l’eliminarsi a vicenda perdendo la concentrazione. La vera scheggia impazzita sarà infine Madcap Moss, sempre più amato dai fan dopo essersi liberato di Happy Corbin.





© RIPRODUZIONE RISERVATA