Morgan vs Rai2/ “Del mio omaggio a Bowie trasmesso meno del 10%”. Poi cancella tutto

- Stella Dibenedetto

Morgan attacca la Rai dopo lo speciale “Ziggy, Morgan racconta David Bowie”: del mio racconto, trasmesso meno del 10%”. Poi cancella tutto.

Morgan
Morgan, coach di The Voice of Italy (ph. Prandoni)

Morgan non ha gradito affatto il montaggio della Rai per “Ziggy, Morgan racconta David Bowie”, lo speciale con cui il cantuatore avrebbe dovuto rendere omaggio al grande artista attraverso le sue canzoni più celebri, aneddoti e racconti speciali. Esattamente come Morgan, anche i telespettatori si aspettavano qualcosa di più e, di fronte alle critiche, Marco Castoldi ha replicato attraverso un lunghissimo post pubblicato su Facebook attraverso il quale ha fatto sapere come il montaggio non sia stato deciso da lui. “Io non sono responsabile del montaggio di quello che è andato in onda ieri sera e posso garantire che di quel che è stato registrato è praticamente andato in onda meno del 10% per ciò che riguarda il ‘racconto’, e mi imbarazza un po’ che si sia utilizzato il titolo ‘Morgan racconta Bowie’, visto che a conti fatti non è stato praticamente usato il mio materiale narrativo che era attinto estemporaneamente da una bozza di ben 71 pagine che avevo preparato come traccia”, scrive Morgan.

MORGAN ATTACCA LA RAI: “E’ ANDATA COSI'”

Amante di David Bowie, della sua musica e del suo essere eccentrico, Morgan avrebbe dato più voce a David Bowie artista e uomo di cui ci sarebbero tantissime cose da dire. “Se fosse stato nelle mie facoltà avrei sicuramente optato per trasmettere un concerto da una tournée degli anni novanta, magari Outside o Earthling tour, perché avremmo visto un David Bowie molto più moderno e valido per i nostri tempi, molto più inedito, e se mi permettete anche più interessante dato che personalmente, conoscendo tutta la sua storia musicale, ritengo che dal vivo l’apice si trovi proprio in quella decade dove c’è stata molta innovazione ma anche molta maturità”, scrive ancora il cantautore non trovandosi d’accordo con la scelta della Rai di dare spazio al primo David Bowie. Secondo Morgan, infatti, i capolavori di David Bowie sono quelli che hanno visto la luce negli anni successivi. “Bowie ha fatto dei capolavori negli anni 90 e 2000 e ancora siamo qui a parlare di Ziggy che, per carità, è una cosa storica e mitologica, ma c’è molto altro se proprio vogliamo ‘raccontare’ chi è stato veramente David Bowie”, conclude. Il post scritto è stato poi cancellato da Morgan che ha, invece, condiviso il likn per rivedere la puntata su Raiplay.



© RIPRODUZIONE RISERVATA