YuoTube / Video, David Bowie: Rebel Rebel, Madonna canta il brano e collassa (14 gennaio 2016)

- La Redazione

YouTube, i video di David Bowie: la top ten dei brani più popolari del Duca Bianco, i più visualizzati sui social e in rete dopo la sua morte. Curiosità e ultime notizie

bowieheros_R439
Immagine di archivio

Arriva anche da Madonna un omaggio a David Bowie, scomparso domenica scorsa a 69 anni dopo 18 mesi di malattia. La star ha cantato il brano del Duca Bianco Rebel Rebel, martedì scorso durante un suo concerto a Houston, in Texas. Dopo aver interpretato la canzone Lady Ciccone si è distesa per terra sul palco: forse per stanchezza o forse per rappresentare il “collasso” della musica in seguito alla morte del cantautore inglese (clicca qui per vedere il video). Subito dopo il decesso di Bowie Madonna aveva scritto su Instagram: Sono devastata! Questo grande Artista ha cambiato la mia vita!”. E durante l’ultimo concerto, intonando Rebel Rebel, ha affermato, come riporta il sito dell’agenzia di stampa Adnkronos: “E’ stato uno dei geni dell’industria musicale, uno dei più grandi cantanti e cantautori del ventunesimo secolo e mi ha cambiato la vita quando sono andata a vederlo in tour a Detroit. Mi ha insegnato che non c’era niente di male a essere diversi. Ed è il primo cuore ribelle sul quale ho posato gli occhi. Voglio rendere omaggio a un uomo che ha ispirato la mia carriera: se non avete mai sentito parlare di David Bowie, informatevi!”. E proprio per la sua musica David Bowie voleva essere ricordato: l’artista ha infatti scelto si andarsene senza funerali e si è saputo oggi che è stato cremato in segreto negli Stati Uniti. (clicca qui per leggere l’articolo)

Heroes, Ziggy Stardust e Changes. Queste le canzoni di David Bowie che risuonano a Bologna, in via D’Azeglio, dall’impianto di filodiffusione che dall’aprile 2012 trasmette ogni pomeriggio alle 18 una canzone di Lucio Dalla. Secondo quanto riportato sul sito del quotidiano Il Resto del Carlino, per dare un tributo al Duca Bianco è stata deciso di alternare le canzoni del cantautore bolognese con quelle dell’artista inglese, una specie di greatest hits della star scomparsa domenica scorsa. Si legge infatti sul sito: “Ci è sembrato giusto rendere un piccolo tributo all’eccezionale valore di un artista che con le sue canzoni ha segnato mezzo secolo della musica rock e pop”, spiega Stefano Donati, commerciante, vice responsabile del ‘Comitato di via D’Azeglio pedonale’. La selezione dei brani è stata affidata a un suo collaboratore, appassionato di Bowie. Viene trasmessa la mattina, fra le 11 e le 13, e il pomeriggio, tra le 15,30 e le 19. Alle 18 in punto, come sempre, per la via risuona una canzone di Dalla, che abitava al numero 15, ora meta di pellegrinaggi di fan da tutta Italia”. (clicca qui per riascoltare Changes)

In tutto il mondo si piange la scomparsa di David Bowie., un’artista incredibile che ha cambiato per sempre la storia della musica. Eclettico, intelligente, affascinante, impressionista ha modificato il rapporto visivo tra lo spettatore e la musica. Si è messo all’opera anche in altri settori dell’arte come il cinema, diventando un bravissimo attore. Abbiamo assistito a diversi tributi come quello bellissimo che gli ha dedicato Studio Aperto Heroes su Italia 1. Questo perchè troppo spesso si è dimenticato l’importanza di un genio contemporaneo come il Duca Bianco. E’ così che in America gli ha voluto dedicare un tributo personale Jimmy Fallon nel suo The Tonight Show. Parole intense che dicono cosa ha rappresentato Bowie per lui, ma anche per l’America paese che è stato fortemente influenzato dalle evoluzioni della carriera di questo splendido cantautore. Fallon racconta diverse situazioni e finisce per commuoversi quando al pubblico mostra il testamento di Bowie, il vinile di Blackstar. Clicca qui per il video.

E’ Heroes la canzone di David Bowie più cliccata su Youtube a tre giorni dalla morte del Duca Bianco, avvenuta a New York lo scorso 10 gennaio. I milioni di fans in tutto il mondo hanno preso d’assalto il portale di condivisione di video per rivedere i brani interpretati dal Duca Bianco. La più cercata è la celebre canzone Heroes che dà il titolo all’omonimo album pubblicato nel 1977, album che fa parte della cosiddetta “trilogia berlinese” assieme a Low e Lodger. Secondo quanto riportato da Wikipedia Heroes “venne pubblicizzato dalla Radio Corporation of America con la celebre frase: “There’s Old Wave. There’s New Wave. And there’s David Bowie…” (“C’è la Old Wave. C’è la New Wave. E c’è David Bowie…”) per sottolineare l’unicità della proposta di Bowie nel panorama musicale dell’epoca. Il disco ricevette un’accoglienza positiva da parte della critica, Melody Maker e NME (due settimanali americani, ndr) lo dichiararono entrambi “album dell’anno”. “Heroes” si posizionò alla posizione numero 3 in classifica in Gran Bretagna rimanendo in classifica per 26 settimane, ma ebbe meno successo negli Stati Uniti dove si fermò alla posizione numero 35. In Europa ebbe un notevole successo (persino in Italia raggiunse la posizione n.17 della classifica)”.

Sono passati ormai 3 giorni dalla morte di David Bowie ma su Yuotube, sui sociale e sull’intero mondo dello spettacolo o della semplice gente, il ricordo del Duca Bianco è larghissimo e sconfina davvero in modi diversi, originali e anche commossi. Come era prevedibile, i suoi brani già famoso stanno diventando i più cliccati sul web con le visualizzazioni di YouTube che stanno letteralmente schizzando alle stelle. Ma quali sono i brani più visti dal popolo del web in questo giorni dopo la morte del mitico di Bowie? Il servizio di YouTube dei brani più popolari mette a disposizione una splendida top ten che fa al caso nostro: la suggestiva e meravigliosa Space Oddity guida la classifica, con dietro Life on Mars?, Starna e Let’s Dance. Al quinto posto si piazza forse il brano più famoso di sempre del Duca Bianco tra i “non puristi” di Bowie, ovvero Heroes, un inno di un’epoca. A seguire Rebel Rebel, Sue, The Man who sold the World, per finire con Modern Love e la avveniristica Valentine’s Day. Inutile dire che il primo correlato è ovviamente Under Pressure con Freddie Mercury e tutti i Queen. Emozioni e brividi per titoli che davvero hanno fatto la storia della musica e in molti casi che hanno segnato passaggi di epoche, come quell’inno da piangere sotto il muro di Berlino. Ciao David.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori